Outlander/Telefilm

Recensione | Outlander 1×06 – “The Garrison Commander”

Benvenuti stranieri,
a questo sesto appuntamento con “Outlander”, quella serie che vi getta in uno stato catatonico perché sapete benissimo che indietro nel diciottesimo secolo non ci andrete mai e di conseguenza non esiste nessun riccioli di bronzo per voi.

Ma per Claire sì, dunque è la sua storia che dobbiamo seguire.

“The Garrison Commander” è un episodio impregnato di tensione, ricordi, scelte. E’ anche un episodio lento, che introduce con attenzione quello che sarà uno dei villain più viscidi, irritanti ma anche intriganti che la storia della TV abbia mai incontrato: Black Jack Randall.

Ma facciamo un passo alla volta. La scorsa puntata era terminata con gli occhi a cucciolo del luogotenente Jeremy Foster che chiedeva alla nostra protagonista Claire se era al seguito del clan MacKenzie di sua spontanea volontà.

I primi secondi di questo sesto episodio riprendono esattamente da quella domanda. Claire assicura il tenente che è ospite dei MacKenzie, ma questo non persuade occhi-da-cucciolo dal portarla alla residenza più vicina delle Giubbe Rosse.

Claire e Dougal, dunque, sono costretti a seguire il gruppo di soldati inglesi fino alla Locanda di Brockton, dove adesso è Capo MacKenzie ad essere lo straniero.

Il duo si unisce al banchetto di alcuni soldati inglesi che accetta di buon grado la presenza di una rosa inglese, mentre disprezza immediatamente la creatura scozzese.

ImagesTime.com - Free Images Hosting

“Sapete come farvi rispettare.”

ImagesTime.com - Free Images Hosting

“Aye, se lo sa.” #DougalUnoDiNoi

Qui si verifica l’inusuale: Dougal MacKenzie è un personaggio complesso, che si può facilmente contestare, ma di certo non avrei mai pensato di voler prendere le sue difese o, peggio, di tifare per lui.

Outlander ha compiuto la sua missione: ci siamo così abituati ai modi e alle tradizioni degli Scozzesi, ci siamo così affezionati a quei rozzi simpaticoni, che la gentilezza e lo humor inglese ci danno quasi fastidio, non è vero?

E’ come se gli scozzesi fossero i nostri piccoli bambini e adesso nessuno potesse toccarli. DON’T TOUCH MY BABIES.

ImagesTime.com - Free Images Hosting

Black Jack balla la macarena…o qualcosa del genere.

Ben presto, quegli arroganti soldati inglesi saranno l’ultimo dei problemi di Claire quando durante il pranzo irrompe Black Jack, antenato del non-ancora-nato marito di Claire, Frank Randall. Sin dalla prima scena la sua presenza diffonde un forte senso di pericolo.

E’ chiaramente violento e sprezzante, Claire lo riconosce immediatamente. Ma non ha la minima idea di cosa è davvero capace quell’uomo.

Infatti, a Randall bastano poche parole di provocazione per smascherare Claire e renderla una simpatizzante degli scozzesi agli occhi di Lord Thomas, che aveva già acconsentito a farla accompagnare ad Inverness.

L’entusiasmo di Claire, ancora una volta, si trasforma in un improvviso desiderio di scappare da quelle mura claustrofobiche. La maggior parte delle scene di questo episodio, in effetti, si svolgono in una sola stanza, mentre Claire tenta ripetutamente di convincere gli uomini che la circondano che non è affatto una spia inglese.

Il destino vuole che ci sia l’ennesimo ferito al piano di sotto, una vera manna dal cielo per Dr. House Beauchamp che si getta a capofitto nella sua amata passione per sfuggire dalle attenzioni di Randall.

ImagesTime.com - Free Images Hosting

#ParallelismiPelati

In un insolita scena – remake di “Sweeney Todd – il diabolico barbiere” – Claire si ritrova, questa volta, da sola con l’uomo e assiste alla prima di una serie di prove inquietanti che Jonathan Randall è uno psicopatico agghiacciante, uno di quelli che piacerebbero ad Hannibal Lecter.

Quando il barbiere gli lascia un minuscolo taglietto sul mento, il caro Black Jack decide di terrorizzarlo.

Le differenze tra l’uomo che ha davanti e l’uomo che ha sposato sono immense. Grande merito va a Tobias Menzies, che se avevamo sottovalutato nelle puntate precedenti, adesso non ci toglieremo più dalla testa: c’è un forte cambiamento di espressività, di postura.

Insomma, l’attore sa il fatto suo.

Dunque Randall sembra più che deciso nel non lasciare andare Claire così facilmente ed è per questo che i due si dilungano in un’eterna discussione fatta di bugie e frecciatine. Dapprima, la donna tenta di convincere l’ufficiale con una storia di corna e qualche lacrima, ma l’uomo non le crede neppure per un secondo. A quel punto Claire smette di essere docile e si mostra per quello che è: una donna ribelle con delle opinioni brillanti e una lingua lunga.

ImagesTime.com - Free Images HostingL’uomo vuole la verità. Una visione decisamente soggettiva e distorta della verità. E probabilmente nessun verità è mai concreta con lui.

Adesso, dopo il diabolico barbiere, Randall – improvvisamente – viene impossessato dall’anima di Giovanni Mucciaccia e… ha un attacco d’arte!

Scherzi a parte, questa è la prova numero 2 che Black Jack è uno psicopatico. Uno psicopatico con particolari doti artistiche, ma sempre psicopatico.

Questo però non fa altro che renderlo anche – a modo suo – affascinante.

ImagesTime.com - Free Images Hosting

#DiglieloTu

Colta da un impeto di rabbia – e da una spaventosa nostalgia per Jamie – Claire ricorda a Randall cosa è stato capace di fare all’Highlander del nostro cuore. Un episodio di particolare significato anche per l’Ufficiale-Non-Gentiluomo.

ImagesTime.com - Free Images Hosting

“Sei spaventato? Stai tremando.” #BlackJack

La prova numero 3 dell’instabilità mentale di Black Jack non tarda ad arrivare con un flashback, il ricordo della punizione inflitta a Jamie Fraser. Come previsto, la scena è davvero agghiacciante, soprattutto perché siamo costretti a vederla dal punto di vista del carnefice.

In tanto dolore, in tanta crudeltà, Randall vede bellezza.

Per quanto orribili e sadiche possano sembrare, le parole dell’uomo sono incantevoli e ammalianti. Dai suoi occhi traspare chiaramente l’emozione provata nel ridurre ad uno straccio il giovane Jamie.

Io e quel ragazzo, stavamo creando un capolavoro, uno squisito capolavoro di sangue.

ImagesTime.com - Free Images Hosting

#BOOM

Inizialmente, l’ufficiale da a Claire l’impressione di essere cambiato, da l’idea che si penta delle sue azioni passate, provocando in Claire un sintomo di speranza.

Ma è solo un’innocente sensazione. Poi…BOOM.

Un pugno nello stomaco capovolge la situazione. Jonathan Randall è un sadico, che dimora nelle tenebre. Parole sue.

Il picchiare Claire, il pretendere che quel povero soldato la riempia di calci, è un atto vile quanto disgustoso. Questo è il cattivo classico. Non Dougal, non Colum, né nessun altro. Solo Black Jack.

Fortunatamente sarà Capo MacKenzie a interrompere la tortura della donna e a portarla in salvo.
Per la prima volta dopo mesi, Claire corre verso il clan, non più via da loro. E si sente libera.

Sulla via di ritorno Dougal mette alla prova la sua sincerità (in una scena stile “Biancaneve” con il cacciatore pronto a pugnalare alle spalle l’ingenua preda) attraverso una fonte magica. E, per la prima volta, sembra crederle.

ImagesTime.com - Free Images Hosting

“Suppongo che uno di noi due debba sapere quello che fa” #Jamie

Ma è inevitabile che Claire torni dagli inglesi: in quanto loro suddita, la sua protezione è nelle mani dei britannici. E’ a questo punto che Dougal diventa Dio sceso in terra e dona a Claire qualcosa a cui nemmeno Madre Teresa poteva aspirare: Jamie Fraser.

Sposando il giovane Jamie diventerà a tutti gli effetti una scozzese e Randall non avrà più alcun diritto su di lei.

La scena finale è esilarante. Claire e Jamie si confrontano sull’argomento “matrimonio” con un imbarazzo e una naturalezza che intenerisce i nostri cuori ancora reduci da Black Jack. Claire ricorda all’Highlander di non essere più vergine, quest’ultimo le confessa – invece – di esserlo ancora.

Enzo, esprimiti tu.

In realtà non capisco molto perché la maggior parte delle persone sia scioccata dalla verginità del nostro patrimonio scozzese preferito.

Insomma, è così che si faceva una volta – se eri un tipo che seguiva le regole.

E Jamie Fraser è così: talmente adorabile che ti fa vergognare di aver avuto pensieri impuri su di lui.

                Cosa abbiamo scoperto con quest’episodio?

ImagesTime.com - Free Images Hosting– Black Jack Randall sarà un cattivo coi fiocchi. [+Bravo Tobias Menzies]
– Dougal tiene a Claire più di quanto pensassimo.
– Jamie è vergine e il mondo non se ne capacita di come nessuno abbia ancora attentato alla sua virtù.

ImagesTime.com - Free Images Hosting

Sembra un programma di grande valore culturale…

“The Garrison Commander” termina con una Claire contrariata all’idea di sposarsi, mentre il Clan – lo sappiamo – gioisce internamente.
Cosa ci aspetta la settimana prossima? Il promo della 1×07 ci da qualche succoso indizio. Noi, Sassenachs, ci riscriviamo la prossima settimana!

 

Ringraziamo e vi invitiamo a visitare: Sam Heughan Italia | Outlander Italia | Outlander Italy | Outlander,il Mondo di Jamie & Claire – The Italian Fangroup | Caitriona Balfe Italian Fans | Sam Heughan Italian Fans | Outlander Fans. | Dimmi Sassenach e poi muori. | JAMIE Fraser Hotsweetstronglovely MAN | Outlander: “Je suis prest” | Sam Heughan & Caitriona Balfe Italian Fans ϟ | Sassenach. | Je suis prest. – Outlander

9 thoughts on “Recensione | Outlander 1×06 – “The Garrison Commander”

  1. Ahahahahahahah XD
    questo post e` fantastico!
    ma perche` ti vesti.. e` una di quelle domande che ti poni praticamente ogni giorno, specie quando il mondo reale fa cosi` schifo u.u
    Seriamente, riassunto esaustivo, senza tralasciare nessun punto, e concordo per il capitano.
    Sara` un cattivo stupendo.

    Piace a 1 persona

  2. Pingback: S01E06 - The Garrison Commander - Outlander Italia

  3. Io boh, aspetto le tue recensioni e poi vorrei farmi ibernare per non dover sopportare un’altra lunghissima settimana prima di poter leggere la prossima. Ma cmq, nemmeno io mi capacito di come nessuno abbia ancora attentato alla sua virtù. E con quel “ma perchè ti vesti” hai vinto XD non vedo l’ora che arrivi la prossima recensione, ce ne saranno di cose delle quali parlare *_* XD

    Piace a 1 persona

  4. Ero già in fin di vita al “questo è un Art Attack”, ma sono crepata definitivamente davanti al “ma perchè ti vesti”. I. Just. Can’t.

    Battute a parte, ho letto in giro che molti si sono lamentati della lentezza di questo episodio, ma sinceramente a me è piaciuto molto, soprattutto perchè, come hai giustamente scritto tu stessa, ha fatto uscire alcuni tratti più o meno inaspettati di due personaggi che finora erano stati lasciati in secondo piano. Per Douglas, lo ammetto, ho sempre avuto un debole, non mi è mai parso realmente cattivo o meschino (per intenderci, alla storia dell’usare Jamie per guadagnare soldi per se stesso non ho mai creduto del tutto), ma mi fa piacere che molti si siano ricreduti sul suo conto con questo episodio. Il Capitano Randall.. sì, è un sadico psicopatico. Ma, nel suo sadismo puro e folle, ha qualcosa di intrigante, qualcosa che mi porta a chiedermi cosa gli sia mai successo davvero per diventare quello che è. Intendiamoci: è un personaggio assolutamente cattivo e viscido e non intendo nè giustificarlo nè apprezzarlo in alcun modo, ma ammetto che mi ha incuriosito.

    Tobias è fenomenale. Amo il suo Frank ed odio il suo Jack Randall. È riuscito a caratterizzarli così bene che anche questo è possibile.

    Infine… posso dirlo? Lo dico. L’idea che Claire e Jamie si sposino non mi entusiasma più di tanto. Il problema è che lui magari è sinceramente preso da lei, ma lei non mi sembra così contenta di sposarlo e a me che sono un’inguaribile romantica, questa cosa fa un po’ storcere il naso. Ma comunque immagino che si innamorerà follemente di lui quanto prima. Come potrebbe non farlo, del resto, Jamie è assolutamente adorabile. ❤

    p.s.: ottima recensione, come sempre! 😉

    "Mi piace"

    • Che meraviglioso commento!
      Sono assolutamente d’accordo con quello che hai scritto e posso confermare la sensazione secondo cui Claire non è così presa da Jamie. Perché in effetti non lo è (cosa che non tutti hanno compreso!) e se deve succedere, accadrà col tempo, come tutte le vere, grandi storie d’amore.

      Per quanto riguarda l’episodio in generale, io l’ho trovato migliore di altri, ma sono di parte perché amo gli show con lunghe scene di dialogo.

      p.s: Grazie ♡

      "Mi piace"

  5. Mamma mia che risate ahahahahha complimenti bellissima recensione…questa serie è la mia nuova ossessione! Sono d’accordo è Frank/Jack il vero cattivo! Claire ovviamente ancora non si rende conto che sposerà cotanto ben di Dio per questo motivo non sembra essere entusiasta dell’ imminente matrimonio 😛
    Scherzi a parte, lei ha ancora il desiderio di tornare da suo marito giustamente, quindi è normale che sia così per ora…ma quanto potrà mai resistere ??!! Non vedo l’ora di vedere come si svilupperanno i loro sentimenti
    E poi va be’ “Ma perchè ti vesti?” è il top!

    Piace a 1 persona

  6. Adoro quando chiami Jamie il nostro patrimonio scozzese preferito e ovviamente sono daccordo 🙂
    Ho trovato quest’episodio molto crudo e violento, la scena della povera schiena martoriata di Jamie è stata tremenda da vedere ma leggendo quello che hai scritto hai reso più leggero il tutto come sempre bravissima.
    Dalla prossima puntata in poi quando si sposeranno tutto cambierà tra loro, ricordo che la prima volta che ho letto il libro mi sono chiesta se Claire riuscisse effettivamente a dare a Jamie quello che si merita, perchè come appare nella serie è abbastanza evidente che lui è preso da lei mentre lei è ancora ancorata al ricordo di Frank. Il matrimonio come spesso accadeva a quei tempi non sempre è generato dall’amore reciproco della coppia e invece è bello vedere che lentamente diventa un amore grande, un amore vero che sconfigge anche le barriere del tempo.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...