Pretty Little Liars/Telefilm

Recensione | Pretty Little Liars 5×10 “A Dark Ali”

Vi dirò: gli ultimi due episodi di questo telefilm mi avevano lasciata con l’amaro in bocca e molto poco da dire. Sono arrivata anche a domandarmi “Perché guardo ancora questo telefilm?”. E poi è arrivato questo decimo episodio che mi ha entusiasmata non dico come il pilot ma quasi.

Partiamo con Aria e Hanna: sono io, o il vestito che indossava all’inizio era quasi uguale a quello indossato da Lea Michele ai TCA di quest’anno? comunque, quanto mi dispiace per Ella e Zack. Evidentemente il ragazzo sente l’influenza del suo vecchio ruolo in American Pie (interpretava un cugino di Stifler). Questa povera donna non ha proprio fortuna con gli uomini. Mi ricollego agli episodi precedenti per dire soltanto che non mi è piaciuto per niente il comportamento di Aria nei confronti di Hanna, quando la ragazza le ha confessato le avances di Zack. Capisco che la Marin ha passato un periodo tutt’altro che roseo, ma non era quello il modo di reagire! per fortuna Aria poi ha ritrovato il senno… e anche Hanna. Davvero, lei e Caleb mi hanno fatto pentire di avere shippato Haleb con tutte quelle bevute, quei “it’s complicated” e così via. Capisco il dramma della ragazza, stare dietro ad Alison e alle sue bugie non è facile, però darsi all’alcol estremo non è stato molto utile. E l’effetto della sobrietà si vede subito: finalmente decide di agire, e per farlo Hanna entra nella macchina di Mona e insieme a lei spia la Tanner. Go Hanna!

E a proposito della Tanner, questo ci porta direttamente a parlare di Alison. Non mi sembra quasi vero, ma a quanto pare le liars stanno aprendo gli occhi: se persino Emily le urla contro, siamo davvero a un punto di svolta. Io non riesco a immaginare di avere un’amica come lei, e la scena finale dell’episodio non fa altro che convincermene sempre di più. Allora, parte l’episodio, e ci mostrano la scena di Alison dal dottore che nasconde la cicatrice alla gamba, quella che non sappiamo come si sia procurata. Tu pensi “evviva, oggi lo scoprirò” dimenticando ingenuamente che si tratta di PLL e anche quando credi di avere una risposta, in realtà… non ne sei sicura. Il tizio che ha confessato di essere il rapitore di Alison (rapitore che teoricamente non dovrebbe nemmeno esistere) all’inizio sembra uno sconosciuto. Poi scopriamo che lui e la Di Laurentis hanno avuto una storia e hanno anche vissuto insieme, per poi scoprire che proprio lui le ha causato quella cicatrice. Ma, non è finita! quando tu stai pensando che ormai non ci sia più niente che possa sorprenderti, ecco la bomba: Alison e Cyrus erano messi d’accordo. E da ragazzo violento e pericoloso lui sembra diventato una sorta di agnellino spaventato impaziente di scappare. Questa ragazza ha passato due anni nascosta, eppure in due anni ha conosciuto mezzo mondo, a momenti tira in ballo pure il Papa. Ma soprattutto… Perché, cara Ali, hai incontrato il ragazzo vestita da Vivien? Perché? Non me lo so spiegare. Un attimo la vorrei abbracciare, e quello dopo vorrei strapparle la parrucca per scoprire di che colore sono i suoi capelli naturali, perché davvero mi destabilizza in ogni episodio.

Non biasimo le ragazze per volere prendere le distanze. Quando la polizia e tutti i loro amici/parenti scopriranno che dicono bugie praticamente da quando hanno lasciato la culla, come la prenderanno? come faranno ammenda? Okay, stanno proteggendo la loro amica, ma questo non basta. Spencer lo sa, Hanna l’ha capito e persino Emily ha aperto finalmente gli occhi: l’unica ancora restia è Aria, ma solo perché ha ucciso Shana e ha paura delle conseguenze. Io comunque rimango nonostante tutto abbastanza colpita dal modo in cui Alison riusciva a separare le ragazze con una frase (o con un bacio, nel caso di Emily), in passato e anche adesso che è tornata: è evidente quanto la sua influenza su di loro sia forte e l’unico modo per liberarsene è allontanarsi. Sono anche abbastanza fiera del discorso di Emily; Alison rinfaccia a tutte di avere passato due anni terribili, e ci crediamo pure, ma le altre ragazze non se la sono passata di certo bene, come le ricorda proprio Emily mentre le urla contro: Infine, il dubbio dei dubbi: cosa nasconde Melissa? giuro, ogni giorno mi sveglio con in mente una teoria diversa, e puntualmente mi sembra troppo impossibile o campata per aria. Cosa ha fatto di così grave da spingerla addirittura a fuggire, cercando di portare con sè la sorellina? Sospettiamo tutti abbia a che fare con Bethany e il colpo di pala, eppure… eppure proprio perché è la prima cosa venuta in mente a tutti, spero non sia questo. Ci hanno ricamato sopra così tanto che spero sia qualcosa di davvero scioccante, da rimanere senza fiato. Se si dovesse scoprire che davvero Melissa ha colpito con la pala Bethany o Alison, per me sarebbe deludente come la prima puntata della quarta stagione quando scopriamo che nel bagagliaio della macchina di Wilden c’era un maiale. Giuro, preferirei una cosa idiota del tipo “Sai Spencer, prima ero un uomo poi ho preso degli ormoni e adesso devo fare l’ultima operazione per diventare completamente donna”, per quanto impossibile e assolutamente inutile ai fini della trama sia. All’inizio pensavo che Melissa avesse aiutato A a rubare il registratore dalla poltrona in camera di Spencer, ma adesso non lo credo più. Quando l’ha trovata a quattro zampe che vagava per la stanza non sembrava colpevole, o spaventata di poter essere beccata. Certo, non mi sembrava neanche interessata al fatto che la sorella avesse una poltrona con una scatola nascosta, ma dettagli.
E odio gli autori per aver fatto vedere Melissa che registra quel video per Spencer senza farci sentire nemmeno una parola. Pretendo di vederlo nel prossimo episodio, altrimenti vado in America a prenderli a colpi di pala io, giuro.

Prima di salutarvi, vi lascio anche la mia scena preferita dell’episodio

Dai Spence, riportala alla realtà che questa pensa di vivere nel suo universo parallelo

Tutto sommato sono davvero contenta di questo episodio. Abbiamo visto finalmente diversi sviluppi: in primis, Emily che cambia sponda e lascia andare Alison e il suo drama; poi Hanna ritorna a essere la ragazza che era dieci episodi fa e lei e Caleb tornano a essere davvero adorabili; veniamo a sapere qualcosa in più del passato da vagabonda di Ali, che a quanto pare adora il modo in cui le stanno i capelli neri ma non vuole rovinarli con la tintura quindi occasionalmente indossa delle parrucche (e a proposito, sbaglio o anche Spencer in questi episodi indossa una parrucca?); come mai Mona è svenuta e sembrava così interessata alla sua borsa? Ma soprattutto, la scena di A che piega quegli abiti, CHE VUOL DIRE?
Io sono davvero impaziente di vedere il prossimo episodio e voi? per ingannare l’attesa vi invito a passare dalle nostre pagine affiliate, e intanto vi lascio anche il promo dell’episodio 5×11, il penultimo prima della pausa che PLL si prenderà dopo la 5×12. Alla settimana prossima!

Ringraziamo: Tv, Cinema, Musica & Libri | Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Per favore, Jenna non può sentirci, è cieca. | • Telefilm Dependence • | Telefilm. Un amore incondizionato | Serie Tv e film time | Telefilm. ϟ | • Pretty Little Liαrs • | « Pretty Little Liars Italia. | I’m just a pretty little liar.ϟ | Sasha Pieterse Italia | Ashley ϟ | My fangirl level it’s over nine thousand | Shay Mitchell Italia | Prettylittleliars ∞ | Serie Tv, che passione | Tv shows, my alternative reality. | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Film e telefilm ossessione. | Ian Harding Italia | Emozioni da Telefilm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...