Aria di libri/Libri

Aria di Libri | #1 “Il Richiamo del Cuculo – di Robert Galbraith”

Benvenuti cari Pelati! eccoci con il primo appuntamento della nostra nuova rubrica, dedicata a quei lettori – e non, perché no? non è mai tardi per iniziare – che durante l’estate leggono leggono e leggono, tanto da arrivare a chiedersi a un certo punto: e adesso cosa leggo?
Siete affetti, proprio come me, da “acquisto ossessivo compulsivo di libri” quindi spesso e volentieri vi ritrovate la libreria piena di titoli che vi ammiccano e non sapete proprio da quale iniziare? Cercate un nuovo titolo da comprare, ma siete indecisi? Siete finalmente in vacanza, liberi da università – lavoro – scuola, e cercate un titolo per rilassarvi sotto il sole? Bene, siete nel posto giusto! Ogni settimana cercheremo di presentarvi titoli nuovi, vecchi, sconosciuti, super noti, pesanti, leggeri… Insomma, ce ne sarà uno per tutti!

Ho deciso di parlarvi, in questo primo articolo, del libro “The Cuckoo’s Calling – Il Richiamo del Cuculo” di Robert Galbraith. Vi starete domandando: chi è costui? Rimarrete sorpresi di sapere che dietro a questo autore nuovo di zecca dal talento innegabile si nasconde niente popò di meno che la nostra Johanne Rowling, madre del ben più noto Harry Potter che sicuramente tutti amiamo. Lasciatemi dire che per me questa donna è un genio, e questo libro lo dimostra.
Devo essere onesta: l’ho comprato solo perché sapevo da quale sacco provenisse la farina. Ma non potevo di certo prevedere che mi sarei appassionata tanto!
Il libro è un giallo, vi scrivo la trama a grandi linee senza ovviamente inserire spoiler: una modella, Lula Landry, cade dal balcone dell’appartamento nel quale vive e tutti, poliziotti e media, archiviano il caso come suicidio. Il fratello della defunta, John Bristow, non è d’accordo: allora assume un investigatore privato, che risponde al nome abbastanza inconsueto di Cormoran Strike, affinché indaghi sul caso. L’uomo accetta, affiancato dalla sua segretaria temporanea Robin Ellacott, attirato più dalla possibilità di guadagnare quel denaro del quale ha assolutamente bisogno piuttosto che dalla convinzione che si tratti davvero di omicidio, ma non immagina quel che arriverà a scoprire durante le sue indagini.
Cormoran è un personaggio a 360° la cui storia non può non incuriosirvi. Un passato burrascoso, un presente che non assicura un roseo futuro: non rappresenta affatto il classico investigatore con l’impermeabile color sabbia, cappello coordinato in testa e la pipa in bocca. Non ha un bell’aspetto, gli manca una gamba, è un disastro nelle relazioni: eppure, non potrete fare a meno di affezionarvi al suo personaggio, ammirerete la sua intelligenza e più volte vi verrà voglia di strappargli di bocca quelle illuminazioni che lo colpiscono come un pugno nello stomaco ma che a voi rimangono oscure fino alla fine. Insomma, vi mangerete le mani pur di saperne di più, e nel classico stile della Rowling solo alla fine verrete accontentati.
Robin, e mai nome fu più azzeccato, è l’esatto opposto di Strike: è bella, è felicemente fidanzata, la sua vita è a dir poco perfetta. Quando arriva nell’ufficio di Cormoran, il loro primo incontro non potrebbe essere più imbarazzante, e questo la porta in un primo momento a fuggire e non tornare più. Ma poi la ragazza, proprio come il lettore, rimane affascinata da quel mondo, un mondo che l’ha sempre attratta e adesso poterne entrare a fare parte è come un sogno che si avvera. Forse non è come lo aveva immaginato, ma man mano che le pagine vanno avanti, Robin sembra sempre più soddisfatta e quella che all’inizio sembrava una Barbie in un libro di Sherlock Holmes diventa sempre più importante nelle ricerche: si trasforma nella spalla perfetta per l’eroe protagonista. È una ragazza intelligente, Cormoran ne rimane subito colpito, e in pochissime settimane diventa indispensabile per l’uomo: non solo durante le indagini, ma anche quando la vita diventa troppo difficile da sopportare e le debolezze bussano alla sua porta.
Il Richiamo del Cuculo è un libro brillante, intrigante e appassionante. Rimarrete con il naso incollato sulle pagine, impazienti di saperne di più, di rivelare i segreti di quei personaggi che ruotano attorno alla vita di una ragazza che in privato era ben diversa da quel che appariva al mondo intero. I colpevoli nella vostra mente di susseguiranno, puntualmente spazzati via per essere sostituiti da un nuovo sospettato, perché alla Rowling piace proprio scombussolare i nostri piani fino a fare tremare le fondamenta delle nostre teorie. A una trama avvincente si aggiungono i due protagonisti, veri e vivaci nonché incredibilmente umani e brillanti, verso i quali non potrete fare altro che provare affetto. Dopo aver letto questo libro, non potevo essere più felice quando ho scoperto che a Ottobre sarebbe uscito un seguito, intitolato “The Silkworm”, in italiano diventato “Il Baco da Seta”. Avete ancora qualche mese di tempo per aggiungere alla vostra libreria questo titolo, che io consiglio a tutti – anche a chi non ama particolarmente il genere – perché è davvero scorrevole e piacevole. Non rimarrete delusi, fidatevi!

One thought on “Aria di Libri | #1 “Il Richiamo del Cuculo – di Robert Galbraith”

  1. Pingback: News | Primo ingresso nel cast della serie su Cormoran Strike | parolepelate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...