Baby Daddy/Telefilm

Recensione | Baby Daddy 3×21 “You can’t go home again”

Buona sera pelatini e benvenuti a questa nuova recensione!

Avete presente quegli esami che vi succhiano l’anima, la gioia e la voglia di vivere? Se la risposta è no, allora siete super fortunati, ma se lo sapete allora 1) mi dispiace per voi 2) ne ho avuto uno stamattina che ha causato l’immane ritardo con cui esce questa recensione.

Abbiamo aspettato abbastanza, quindi iniziamo subito: se avete letto le mie recenti recensioni, saprete che avevo una paura tremenda di guardare questa puntata e infatti ho passato la settimana ad aspettarmi il peggio, soprattutto dopo il trailer moooolto fuorviante dell’episodio. Devo dire, invece, che gli sceneggiatori se la sono cavata piuttosto bene, sono passati oltre ai soliti cliché e ne è risultata una puntata tutto sommato divertente.

L’episodio si apre con Ben e Riley che si sbaciucchiano in ascensore. Questa ship sembra salpata e, in effetti, i due piccioncini sono molto carini da guardare. I cuoricini sullo schermo, però, spariscono immediatamente, perché Riley ancora non si fida di Ben e preferisce tenere la loro neonata relazione segreta, per il momento. Ben non sembra molto d’accordo, ma poi decide di fare come vuole lei.

Penso che gli sceneggiatori mi abbiano ascoltato, perché in questo episodio Bonnie torna a prendersi spazio all’interno della trama ed è proprio la sua storyline che tiene insieme la puntata e fa funzionare tutte le altre.

La donna, infatti, ha scoperto che la famiglia che si è trasferita nella vecchia casa Wheeler sta cercando di ripristinare la tradizione delle “Olimpiadi di quartiere”, ideata in passato proprio da Bonnie, che quindi la prende sul personale e decide che è ora di fare una visitina al loro vecchio vicinato per ribadire che di Bonnie Wheeler ce n’è una sola.

Giusto per aggiungere un pizzico di pepe in più, a Georgie è stato offerto un lavoro a Parigi. Questa donna ha proprio tutte le fortune! Lei vorrebbe accettare, anche perché non è sicura che la sua relazione con Danny possa funzionare, non sentendosi inserita nella famiglia di lui, quindi il fidanzato la coinvolge nelle Olimpiadi di famiglia.

Ben, che non riuscirebbe a mantenere un segreto neanche se ne andasse della sua vita, rivela a Danny che lui e Riley sono tornati insieme. Danny incassa il colpo e, da vero gentiluomo, non spacca la faccia di Ben.

La famiglia Wheeler torna alle origini e Ben e Riley salgono sulla casetta sull’albero della loro infanzia, dove la ragazza ha speso molti giorni insieme a Danny e rivela di essersi sempre sentita al sicuro lassù. I due scoprono un’asse di legno su cui Danny aveva inciso le sue iniziali e quelle di Riley all’interno di un cuore, capendo finalmente quali sono i sentimenti del maggiore dei fratelli Wheeler.

Mentre cercano di uscire da questo momento di grave imbarazzo, dopo aver raggiunto Danny e Georgie, Riley scopre che Ben ha detto al fratello di loro due e i suoi problemi nel fidarsi di lui tornano a galla, infatti la coppia scoppia come una bolla di sapone.

La truppa, intanto, si sposta nel vecchio quartiere dei Wheeler, dove le Olimpiadi sono in corso. Una sorprendente Georgie riesce a vincere la prova di chi finisce di mangiare per primo una torta senza usare le mani, recuperando i punti persi da Danny e Tucker. Ci si mette anche Bonnie, che con il suo chili super piccante mette k.o. il cantante di karaoke avversario di Tucker.

Ben e Riley, intanto, hanno capito di aver reagito in maniera esagerata e deciso di fare qualcosa di carino l’una per l’altra, per dimostrare di tenere alla relazione. Riley vorrebbe salire sulla vecchia casetta sull’albero, per urlare a tutto il vicinato che è innamorata di Ben, ma l’albero è stato abbattuto e quindi la casetta non c’è più.

Riley non si da per vinta e decide di partecipare alla gara di karaoke e di dedicare una canzone d’amore a Ben. Io l’ho trovata un’idea un po’ melensa, soprattutto per la canzone che ha scelto, ma su Ben sembra colpito visto che ha gli occhi a cuoricino.

La ship sembra aver superato la piccola tempesta, e così sembra pensarlo anche Danny, che decide di aver bisogno di un cambiamento importante nella sua vita, per lasciarsi definitivamente Riley alle spalle in modo che lei possa essere felice con Ben, quindi propone a Georgie di andare insieme a Parigi e vedere se la loro storia può funzionare.

A me si è spezzato il cuore, perché se da una parte sono felice che Danny si sia finalmente deciso a prendere in mano le redini della sua vita e si sia stancato di rimanere in attesa che Riley si accorga di lui, dall’altra temo che parta davvero, uscendo dalla serie. Devo davvero prepararmi a dirgli addio?

La puntata, però, non è ancora finita, manca il gesto romantico di Ben. Esiste un famoso detto che dice Go big or go home, e lui dovrebbe farselo stampare su una maglietta: con l’aiuto del fratello, infatti, Ben ha ricostruito sul tetto del palazzo in cui vive la casetta sull’albero della loro infanzia, in modo che Riley sappia che sarà sempre al sicuro con lui.

Il suo gesto fa breccia nel cuore di Riley, quindi i due fanno definitivamente pace, ma mentre Ben scende a prendere il vino lei trova l’asse su cui era incisa la dichiarazione di Danny, spezzata a metà. Danny sceglie proprio questo momento per fare la sua apparizione e per comunicarle la sua decisione di partire con Georgie.

Scatta quindi la famosa scena che ha spaccato il fandom a metà, anche se scopriamo che il bacio tra Danny e Riley non è un vero e proprio bacio.

Qui gli sceneggiatori cedono alle lusinghe dei cliché, infatti Ben torna giusto in tempo per vedere il quasi bacio, l’addio di Danny e le lacrime di Riley, però va bene, un cliché a puntata è tollerabile.




E la stagione si chiude così, con questo dubbio amletico buttato lì e del tutto aperto ad ipotesi e interpretazioni. Non ci resta che armarci di pazienza e aspettare la quarta stagione per sapere come gli sceneggiatori pensano di risolvere questo triangolo.

Tra alti e bassi siamo arrivati alla fine di questa terza stagione e, devo dire che nonostante i miei timori gli sceneggiatori sono riusciti a gestire bene il triangolo tra i protagonisti. Spero che la quarta sia meglio, al livello della prima e della seconda stagione e, anche se non sono sicura che la recensirò ancora io, è stato un piacere arrivare fin qui.

Come sempre ingraziamo le pagine affiliate: Diario di una fangirl. | My fangirl level it’s over nine thousand | Tv shows, my alternative reality. | Serie Tv e film time | TelefilmSeries.Com

Annunci

One thought on “Recensione | Baby Daddy 3×21 “You can’t go home again”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...