Baby Daddy/Telefilm

Recensione | Baby Daddy 3×18 “Baby Steps”

Buon pomeriggio pelatonzi e benvenuti a questa nuova recensione!

Come suggerisce il titolo, l’intera puntata ruota attorno ai primi esitanti passi della piccola Emma, punto di partenza che permette agli sceneggiatori di inserire lunghe carrellate di vecchie gag, in modo che la puntata duri i canonici venti minuti invece che i cinque che riguardano la trama dell’episodio vero e proprio.

Se da una parte ho amato questo episodio, perché è del tutto incentrato sul rapporto che i vari personaggi hanno instaurato con la bambina e ci ha permesso di vedere tante vecchie scene una più tenerosa dell’altra, questo episodio mi ha fatto anche preoccupare, perché mi ha dato l’impressione che gli sceneggiatori fossero arrivati quasi ad un punto morto e non sapessero come costruire la trama attorno ad un avvenimento tanto importante quanto i primi passi di Emma.

Non lo so, voi che ne pensate? Gli sceneggiatori hanno allungato il brodo o la loro è stata una scelta precisa, per ricapitolare come siamo arrivati fino a questo punto?

Ma diamo un’occhiata più da vicino a questo episodio:

Ben è super impaziente e non vede l’ora che la figlioletta inizi a camminare, ma Emma non è dello stesso parere e non gli da alcuna soddisfazione; l’uomo è quindi costretto ad arrendersi per andare a lavoro, lasciandola nelle ormai sapienti mani del resto della truppa.

Danny è d’accordo con il fratellino, anche secondo lui Emma è pronta per i suoi primi passi, quindi prova a convincerla lui stesso. Inaspettatamente, la piccola muove i suoi primi passettini per tuffarsi tra le braccia dello zio più dolce della tv.


Dopo un primo momento di gioia per il risultato ottenuto, tra i presenti scatta il panico: Ben ci tiene moltissimo a vedere i primi passi di Emma, ma se li è persi. Tucker e Riley si lanciano al suo inseguimento, ma non riescono a raggiungerlo.

Mentre Danny fa zampettare la piccola Emma, ormai inarrestabile, per l’appartamento, gli altri decidono, su suggerimento di Bonnie, di mentire a Ben, in modo che quando tornerà a casa e vedrà Emma camminare penserà che quelli sono i suoi primi passi.

Tucker non è molto convinto, ma Bonnie gli fa cambiare idea lodando la crescita che Ben ha avuto come padre: all’inizio era un disastro, è vero, ma con il passare del tempo è riuscito a diventare un genitore decente e, soprattutto, si vede che tiene moltissimo a sua figlia.

Segue quindi la prima carrellata di vecchie scene, in cui ci vengono riproposti i primi impacciati momenti di Daddy!Ben, ma anche di Danny e Tucker. Come non ricordare la scena in cui un enorme giocatore di hockey teneva in mano la bambina come se fosse una bomba pronta ad esplodere.

Si ritorna quindi al presente, in cui viene fatto notare che anche Bonnie e Riley sono migliorate nel prendersi cura di Emma; ripartiamo per il nostro viaggio sul viale dei ricordi e rivediamo le prime sequenze di Bonnie e Riley con Emma e dei disastri che combinarono all’inizio.

Riley, intanto, si accorge che Ben ha dimenticato il telefonino a casa; pensa quindi di chiamarlo per venirlo a prendere, in modo che possa vedere la figlioletta camminare, ma l’altro se n’era già accorto e passa da casa nell’unico momento della puntata in cui Emma è seduta e, con una faccia da poker invidiabile vista la sua giovane età, fa finta di non aver appena percorso miglia tutt’intorno al soggiorno.

Tucker, intanto, vorrebbe portare Emma a fare un giro al parco, perché nessuno lo aiuta a rimorchiare quanto la piccola Wheeler, ma viene fermato da nonna Bonnie: Emma non uscirà di lì finché Ben non l’avrà vista camminare. Nel caso qualcuno se lo sia dimenticato, Emma è la miglior spalla al mondo, infatti ha aiutato tutti gli altri personaggi a fare strage di cuori.

La giornata, intanto, passa senza che nessuno di loro abbia qualcosa da fare, come il lavoro, un appuntamento, una vita…

Ben torna a casa e, convinto dagli altri, riprova a far camminare Emma che questa volta gli da retta e muove alcuni passettini verso di lui, facendolo squittire di gioia.

Non so se ve l’ho già detto, ma io personalmente non amo molto Ben, però questa scena mi ha commosso. È vero che nella sua vita privata Ben non è cambiato poi molto, ma come padre ha fatto passi da gigante e si meritava questa piccola soddisfazione *si asciuga una piccola lacrimuccia*

Mi scuso per la brevità di questa recensione, ma a meno di fare una lista delle scene già viste, sull’episodio c’era ben poco da dire.

Una domanda: sono l’unica a cui è sembrato un perfetto finale di stagione/serie? Sono proprio confusa, perché invece la stagione va avanti.

Vi lascio quindi al promo del prossimo episodio e vi auguro una buona settimana ^^

Ringraziamo: Diario di una fangirl. | My fangirl level it’s over nine thousand | Tv shows, my alternative reality. | Serie Tv e film time | TelefilmSeries.Com

Annunci

2 thoughts on “Recensione | Baby Daddy 3×18 “Baby Steps”

  1. Lo dico senza mezzi termini: questo episodio nel complesso non mi è piaciuto (ho faticato a finirlo!!! Non mi era mai successo!!!). Personalmente, odio questo tipo di episodi (in primis se ti tratta di comedy da venti minuti) e mi fa imbestialire ancora di più il fatto che “Melissa & Joey” ha fatto un episodio simile a questo giusto due settimane fa. Se penso poi che il canale che produce i due show è lo stesso mi viene da pensare: “giochi al risparmio ABC Family?”
    Qualche flashback lo posso sopportare, ma più breve e che non occupi metà episodio (o pure di più)!
    La parte della puntata nuova, invece, è stata carina. A differenza di te, a me Ben piace anche, ma solo quando si tratta di Emma. Infatti il finale è stato molto dolce.
    La recensione va benissimo così, era veramente impossibile scrivere di più con così poco materiale a disposizione, pertanto penso tu abbia fatto un buon lavoro.
    Spero che il prossimo episodio sia migliore.

    Piace a 1 persona

    • LOL, grazie per averlo detto al posto mio xD
      Io ho cercato di non essere troppo dura, ma in effetti questo episodio è stato molto pesante, alcuni flashback erano talmente lunghi che li ho proprio saltati e nonostante questo mi è sembrato che l’episodio durasse un’eternità.
      E dire che di storyline da portare avanti ce ne sono tante, ad esempio a me piacerebbe sapere se Danny è ancora innamorato di Riley, o che venisse dato un po’ più di spazio a Bonnie e Tucker.
      Insomma, per quanto sia dolce la piccola Emma, questa puntata mi è sembrata un po’ uno spreco di tempo.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...