Fangirliamo/Telefilm

Fangirliamo | #18

Parole Pelate torna anche questo giovedì con il fangirleggio settimanale, che per ogni shipper si tratta di lacrime, urla e AWW, in particolare in queste settimane di season finali.
Ora però siamo a Maggio inoltrato, il mese più amato e temuto da un telefilm addicted (che in genere si divide tra: “oddio, e ora cosa guardo? È il caso di iniziare qualcosa di nuovo!” e “finalmente avrò tempo per recuperare gli arretrati”), dove le settimane, oltre che più calde, sono anche più leggere.
Nonostante ciò, ci sono state ship che mi hanno fatto venire gli occhi a cuore, che sono anche quasi tutte tratte da serie tv un po’ meno famose del solito.
Bando gli indugi e cominciamo.

SHIPPING SETTIMANALE

Faking It (Amy e Karma)

Anche questa settimane le finte (?) girlfriends di Faking It sono state adorabili.
Sono sempre così dolcemente dolci (nuovo termine, sì!), in particolare quando ci sono scene in cui sono così complici e si vede che si amano e si conoscono da tutta la vita (ero indecisissima se morire dal ridere o sciogliermi come neve al sole mentre le Karmy erano in macchina e Karma stava facendo un massaggio ad Amy! Un po’ tutte e due!).
Il focus poi, questa settimana, lo si ha quando Karma consola Amy dopo il litigio con sua madre e le dice che lei è la sua famiglia. Non importa quello che accadrà tra di loro in futuro, se staranno insieme insieme (come vivamente spero e shippo) o se rimarranno migliori amiche, ci saranno sempre l’una per l’altra, pronte a sostenersi e a volersi bene.
Karma avrà qualche atteggiamento un po’ superficiale (e la prenderei a badilate ogni volta che il nome “Liam” esce dalla sua bocca), ma tiene ad Amy come Amy tiene a lei e su questo nessuno può proprio dire nulla.

 

In The Flesh (Simon e Kieren)

Quelli che seguono In The Flesh (pochi purtroppo e dovreste vergognarvi, inginocchiarvi sui ceci e fare penitenza recuperandovi la serie ORA e SUBITO), probabilmente staranno storcendo il naso, perché pare che questa ship non venga vista molto di buon occhio.
Eppure… io l’ho amata fin da subito. Ho adorato il loro primo incontro (era al cimitero, ma sorvoliamo, in fondo sono Zombie, neanche le tombe uccidono il romanticismo), ho sentito subito una carica elettrica passare tra i due.
Il flirting è stato immediato e Simon non si è risparmiato con le sue occhiate maliziose rivolte a Ren, fino a che non ha davvero ammesso il suo interesse. Quando gli ha posato la mano sulla gamba, ho urlato: “LO SAPEVO!”
E arriviamo alla scena che mi ha fatto impazzire questa settimana: il bacio (vale a dire le gif qui sotto che continua a distrarmi mentre scrivo), un bacio disperato, tra l’altro. Ren ha i suoi problemi con il rapporto con i vivi e va a sfogarsi sulle labbra di Simon (no, ma continua pure, tanto l’articolo si scrivere da solo!).

 

È una fortuna che tocchi a me il Fangirliamo, questa volta, così ho potuto approfittare per parlare di quando shippi Simon e Kieren fino a che sono nel momento d’oro, quello rose e fiori, prima che si passi ai dolori.
Perché siamo sulla BBC e lì l’Angst è puntuale come il Natale. So già che entro il sesto episodio io mi starò disperando per la mia ship per un qualunque motivo.
In particolare, più che del fattore Amy (vorrei aprire un discorso sul fatto che Amy è meno “amazing” come tutti credono che sia, perché a me sembra più una bambina capricciosa, ma non è il posto o il momento giusto), mi preoccupo di Simon e del mistero che aleggia attorno a lui.
Facendo il possibile per guardare oggettivamente la nuova coppia, Simon mi sembra sinceramente preso da Ren, penso che gli piaccia, ma purtroppo penso anche che le sue intenzioni – almeno quelle iniziali – non fossero tanto buone.
Per il momento, me li godo per come sono, per soffrire c’è sempre tempo.

BRO-SHIP

Supernatural (Dean e Sam Winchester)

Diciamolo, Sam ci ha fatto tribolare tutto l’anno con la storia del: “vivi o muori, va bene uguale” e ci ha fatto desiderare di prenderlo a martellate sui denti per aver detto quelle cose così terribili a Dean. Dean, che, tra l’altro, è molto sensibile sull’argomento.
Sam ci ha fatto chiedere se, trovandosi davanti Dean in punto di morte, avrebbe davvero accettato la cosa e sarebbe andato avanti come se niente fosse. La domanda ci ha ossessionato al punto che, alla fine, Dean è morto davvero.
Sì, di nuovo. Eppure fa male come la prima volta. E non solo a noi, evidentemente, perché Sam ammette di aver mentito.
Mai e poi mai potrebbe passare sopra alla perdita di Dean.

“I miei bambini si vogliono ancora bene!” – cit. ME

Ora che abbiamo ottenuto la verità da Sam e, per fortuna, Dean è vissuto abbastanza da poterla sentire con le proprie orecchie umane (ma immaginate se Dean fosse morto pensando che a Sam non gliene importava!), abbiamo un solo problema: Dean è morto è un demone. E purtroppo abbiamo ben cinque mesi davanti a noi prima di avere la decima stagione (life sucks!).

 

Tornando a parlare della reazione di Sam… mi ha ovviamente distrutta vederlo disperato, mentre abbracciava il corpo senza vita di Dean (lacrime, lacrime!), ma la cosa più sconvolgente è il dopo. Sam non accetta la cosa, Sam è disposto a fare un patto con Crowley pur di riavere suo fratello (al solito, i Winchester predicano bene e razzolano male).
E meno male che diceva che l’avrebbe lasciato morto. Ah, questi Winchester, finti duri dal cuore di panna.

 

Aggiungo una postilla Destiel (in realtà, avrei voluto metterlo al piano di sopra, tra le ship romantiche, ma avevo poco materiale a cui attingere, a parte: “Cas ama Dean e questo è CANON!”), visto che comunque sempre della morte di Dean si tratta. Questa è la prima volta che Cas è presente ad una morte di Dean ed era così sconvolto, povero cucciolo.
Aveva gli occhi lucidi, ma non poteva lasciarsi andare allo sconforto perché doveva portare a termine quello che aveva iniziato con Metatron. Ho bisogno della riunione tra i tre del Team Free Will ADESSO.

SHIP DAL PASSATO

15/Love (Cody e Squib) 

Qualcuno starà pensando: “who?!”
15/love è un telefilm datato (neanche poi tanto, è finito quando è finito Veronica Mars, più o meno), che fa parte della mia adolescenza, quando ancora i telefilm li seguivo in italiano (eh, che tempi! *così sembro una nonnetta di ottant’anni*), al pomeriggio, tra un compito e un altro.
Cody e Squib sono una delle mie prime ship e avrà sempre un posto speciale nel mio cuore di shipper.
Erano diversi come il giorno e la notte e avevano una chimica superba.
Mi ricordo che avevo un debole in particolare per le missioni folli in cui si cimentavano (ricordate la storia delle docce in cortile?), perché erano divertenti e facevano risaltare la loro complicità.
Come qualsiasi buona coppia televisiva, hanno avuto le loro difficoltà, i loro alti e bassi, fino a ritrovarsi ed essere felici alla fine.

 

Ho tante ship-ricordo in 15/love, ma Cody e Squib erano decisamente la mia OTP, i due che avevano funzionato fin dal primo secondo e che erano destinati fin da subito.

E voi? Per cosa avete Fangirlato questa settimana?

2 thoughts on “Fangirliamo | #18

  1. 15/love *-* anche io adora o Cody e squib (…..OK, soprattutto squib) e questo telefilm mi è rimasto nel cuore… Soprattutto quando morirono i due attori che interpretavano Megan e Sebastian 😦 grazie per avermeli fatti ricordare, mi sa che stasera esco fuori i DVD 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...