Game of Thrones/Telefilm

Recensione | Game of Thrones 4×07 “Mockingbird”

Che dire di questa puntata? Sansa, Jon, Tyrion, Jaime, Arya, Sandor, Lady Lysa, Daenerys… abbiamo visto praticamente tutti. E di cose ne sono successe anche parecchie.

Brienne e Pod – “You cannot give up on the gravy.”

A quanto pare la nostra Vergine di Tarth e il suo scudiero Pod se la stanno cavando bene. Avete riconosciuto subito il ragazzino che incontrano mentre pranzano nella locanda oppure avete dovuto cercare il suo nome su Google? Era Frittella, che per un po’ viaggiò con Arya, Gendry e compagnia bella durante la fuga da Approdo del Re, secoli fa. Comunque, il ragazzo si rende davvero utile fornendo indispensabili consigli di cucina ai nostri eroi. Vogliamo parlare della faccia di Brienne quando lui prende la sedia e si accomoda accanto a loro? Della serie “quando si mangia non si parla”. Questo dimostra che nonostante tutto, Brienne è rimasta la stessa donna schiva che si è inginocchiata di fronte a Re Renly per mettere la sua spada al suo servizio. E non le piacciono i chiacchieroni, soprattutto; ma Frittella, nonostante le premesse, si rende utile: dopo aver mentito, dicendo di non conoscere nessuno Stark – non che sia impossibile, visto quanti ne sono rimasti – torna sui suoi passi e confessa a Brienne e Pod di aver conosciuto Arya, che adesso viaggia con il Mastino. Gli da pure un dono per la piccola Stark: una pagnotta – credo – a forma di lupo. E lì mi è partito un awwwwww troppo di cuore. Che tenerezza.
Ok autori, dopo Frittella io voglio rivedere Gendry. Gendry dove sei!!
Brienne e Pod si dirigono a Nido dell’Aquila dopo aver fatto 2+2: se il Mastino vuole usare Arya per ottenere un riscatto, l’unica cosa sensata da fare è portarla dalla sua unica parente ancora in vita: sì, lei, Lady Lysa Arryn-Ditocorto-Baelish.
I due, di fronte a un bivio, si fidano dell’istinto di Brienne e non di quello di Pod, imboccando il sentiero scelto da lei: ma dove li porterà?

Arya e Sandor – “Nothing is just nothing.”

Mi ha colpita molto l’incontro con l’uomo morente. Ha dimostrato, come se ancora ci fossero dubbi, che nonostante le apparenze Sandor Clegane non è una persona cattiva. Esegue gli ordini e non si fa scrupoli, certo, ma avete visto il modo in cui guarda l’uomo? Io ci ho visto pietà. Anche nel modo in cui annuisce dopo averlo pugnalato: non era un gesto di crudeltà, ha semplicemente messo fine alle sue sofferenze. Misericordia. Il Mastino ha dimostrato grande umanità, e cosa ci ha guadagnato? Un morso.
Che infarto questa scena! Era tutto troppo tranquillo, presagio di un’imminente catastrofe. Un uomo è saltato sulle spalle del Mastino, mordendogli il collo. Naturalmente due secondi dopo era già morto, raggiunto poco dopo dal suo compagno Rorge, ucciso però da Arya. Siccome questa è stata una puntata di grandi ritorni, l’uomo ucciso dalla Stark era, pensate un po’, uno dei prigionieri di Yoren che aveva commesso il grave errore di minacciarla: chi di spada ferisce, di spada perisce, è proprio il caso di dirlo.
Comunque, a me Arya e Sandor insieme piacciono proprio. Certo, guardo le loro scene con un occhio chiuso e uno aperto perché ormai sono entrambi spietati e non si fanno problemi a sbudellare la gente, però… hanno creato una sorta di legame. Il Mastino è sulla lista nera di Arya, stanno viaggiando insieme solo per convenienza, ma è facile trascurare tutto questo quando Arya si offre di lavare e ricucire il collo dell’uomo. O quando lui stesso le racconta di com’è stato sfigurato. La storia di Sandor non dovrebbe essere una novità: se non mi sbaglio, Ditocorto raccontò la tragedia a una impressionabile Sansa Stark durante la prima stagione. Diciamo che Gregor Clegane non è mai stato un fratello affettuoso, e non possiamo biasimare il Mastino per avere paura del fuoco.
“Non farà poi così male”, lo consola Arya, quando si offre di cauterizzare la sua ferita. Lui, che preferirebbe farsi aprire lo stomaco in battaglia piuttosto che spegnere il fuocherello di un fiammifero con due dita, sicuramente non vanta quella frase nella top ten delle sue frasi preferite, ma apprezziamo lo sforzo. E poi, Arya non è lì per mettersi a consolare il suo nemico-amico. Comunque, ripeto. Vederli è sempre un piacere, mi ricordano quasi due fratelli. Ovviamente non Sandor e Gregor, ma piuttosto Arya e Jon; suvvia, non mi guardate male, completano l’uno le frasi dell’altra a momenti!

Alla Barriera

A proposito di Jon, oggi l’abbiamo osservato pochissimo. Giusto il tempo di vederlo costretto a rinchiudere Spettro – tornato in libertà da quante puntate? Due? Che sfiga – e cercare di convincere i suoi confratelli che la Barriera è in pericolo e devono necessariamente correre ai ripari. E i Guardiani che fanno? Gli struzzi. Nascondono la testa sotto terra e ignorano il pericolo. Che saranno mai 100.000 bruti che vogliono attaccarli? Attendo con ansia il momento in cui questi arriveranno, tutti se la faranno nelle braghe dalla paura e Jon, dall’alto di uno sgabello, griderà a tutti “ah-ah! ve l’avevo detto!”

Melisandre e Selyse – “Un pizzico di questa polvere farà impazzire qualsiasi uomo di lussuria” – “L’hai usata con Stannis?”
“Pff, come se ne avessi bisogno.”

Okay, diciamocelo: chi, vedendo Selyse entrare nella camera di Melisandre, non si è chiesto “chi delle due è la regina e chi la servetta?”. La vedevo già offrirsi di lavarle la schiena. Cersei sarà tutto quello che di più malvagio esiste al mondo e così via, ma lei è una vera regina. Che ha di regale Selyse, invece?
Comunque, secondo me la mogliettina di Stannis ha paura della donna rossa, in cuor suo. Il modo in cui la guarda una volta uscita dalla vasca mi ha trasmesso gelosia e timore. Come biasimarla? Questo personaggio ha sempre terrorizzato anche me. È capace di rigirare il prossimo a suo piacimento, senza che questi se ne renda minimamente conto, e ottiene ciò che vuole. Ti fa credere persino di avere ragione, di stare agendo per il tuo tornaconto e non il suo: è la classica donna che sa che vuoi le caramelle ma ti da lo stesso i broccoli a vapore, “per il tuo bene”.
Ora sostiene che sia un bene portare la principessa Shireen in viaggio con loro, nonostante la madre non sia d’accordo. Bene e io qui mi chiedo: che vuole fare, bruciare anche lei?
Comunque, i miei complimenti a Melisandre per la sua variegata collezione di pozioni.

Daenerys – “Your door is well guarded, but your window is not.”

Volevo parlare di Daario, oggi. Non del personaggio, ma dell’attore: quello precedente mi piaceva di più nella sua leggera stravaganza, con il mascellone e i capelli lunghi, ma in questo episodio per la prima volta ho apprezzato anche il nuovo attore. Quando Dany arriva in camera e lo vede ho pensato “Beh, io al suo posto non mi lamenterei.” Avevo intravisto in lui un po’ del Daario Naharis che mi ero immaginata leggendo i libri. A me non interessa niente della barba blu e del dente d’oro, devo essere sincera: molti lettori si sono lamentati di queste mancanze, ma io no, anzi ringrazio chi ha preso questa decisione.
Ma ora non ha più senso, perché poi lui si è spogliato, abbiamo avuto un primo piano del suo popò e non posso più mettermi a fare i complimenti all’attore perché sarebbero superflui. E poi tutti pensereste che adesso mi piace per la gentile concessione della sua pelle nuda, quindi non mi esprimo.

…Mica scema, questa qui.

Parliamo invece della gioia espressa da Jorah nel vedere Daario uscire dalla camera della sua regina, al mattino, paragonabile a quella di Stannis davanti alla sua torta di compleanno. Ma davvero Daenerys ancora non ha capito che Jorah non solo non si fida e non apprezza Daario, ma è anche geloso marcio? O è davvero molto ingenua, o fa solo finta di non vedere.
Ovviamente non sarebbero Daenerys e Jorah se dopo i loro piccoli problemi di cuore non passassero a parlare di guerre e conquiste: la Mhysa ha inviato Daario a Yunkai con l’ordine di sterminare tutti i nuovi padroni. E ancora una volta pecca di ingenuità: come le fa notare anche Jorah, gli yunkai conoscono solo la violenza e senza una guida, una volta eliminati i nuovi padroni, li sostituiranno con padroni più nuovi e più cattivi dei precedenti, e saremo punto e a capo. Daenerys dopo un primo momento in cui sembra intenzionata a sterminare l’intera popolazione della città pur di andare avanti, alla fine capisce l’errore e decide di affidare un ruolo anche a Hizdar Zo Loraq – che abbiamo visto nella scorsa puntata chiedere alla regina di poter seppellire il padre crocifisso – quindi gli ordina, tramite Jorah, di seguire Daario e mettere i cittadini di Yunkai di fronte a una scelta: vivere nel suo nuovo mondo o morire nel loro vecchio. Diplomatica, no?
E l’instancabile regina ha pure il tempo di consolare il povero Jorah dal cuore spezzato: “digli che tu mi hai fatto cambiare idea”. A momenti il cavaliere faceva i salti di gioia, guarda. E dove sono i draghi?!

Tyrion – “I will be your champion.”

I papabili rimasti per “Chi vuol essere il mio campione?” erano Jaime Lannister e Bronn il mercenario. Tyrion avrebbe scelto il fratello, ma Jaime rifiuta: la sua mano sinistra non è neanche lontanamente al livello della destra e la sconfitta sarebbe a dir poco certa. E io qui mi son chiesta: cosa accadrebbe se Jamie decidesse malgrado ciò di combattere per il fratellino? Cersei e Tywin andrebbero fino in fondo, rinunciando a entrambi, o lascerebbero Tyrion vivere pur di non perdere anche Jaime? Purtroppo non lo sapremo mai.
Cersei, comunque, per assicurarsi la vittoria non si accontenta di un comune guerriero: assolda la Montagna che cavalca, il gracile fratellone del Mastino, che uccide gente random per divertimento. Lo inquadrano un paio di volte dal basso, per renderlo ancora più grosso: questo piccolo espediente dovrebbe essere dovuto al fatto che Gregor è stato interpretato da tre attori diversi durante le quattro stagioni, e quello odierno pare essere più “basso” rispetto ai precedenti. Eppure, avete visto quanto sembra piccola Cersei paragonata a lui?
Bene, sappiamo chi schiererà la regina, ma su chi cadrà la scelta del Folletto? Mandato a chiamare, Bronn si presenta vestito di tutto punto e gli rivela che sta per sposare Lollys Stokeworth. Congratulazioni! Non ricordo se nella serie la donna sia mai stata mostrata, ma nei libri la sua non è affatto una storia allegra: fu tirata giù da cavallo durante la rivolta scoppiata poco dopo la partenza di Myrcella verso Dorne, stuprata e messa addirittura incinta. È una povera ragazza dalla mente semplice, una Hodor al femminile, insomma.
Ma cosa vuol dire questo? In breve, Tyrion è spacciato. Il Folletto poco dopo aver conosciuto il mercenario gli disse che lui avrebbe raddoppiato qualunque offerta fattagli per svenderlo, ma cosa gli rimane da offrire? Bronn adesso è ricco: per quale motivo dovrebbe rischiare la sua vita? Tyrion gli piace, è suo amico, ma non è un martire. Non si immolerà per lui. Cersei stavolta è stata troppo furba e ha giocato bene le sue carte. Tutto questo mi ha spezzato il cuore. Tyrion è davvero rimasto solo ormai: stringe la mano di Bronn ma è restio a lasciarla. I due si lasciano alla fine con quello che sembra un addio in piena regola.
A questo punto, Tyrion è davvero senza speranza, per la prima volta in quattro stagioni. Sul punto di rassegnarsi ad affrontare egli stesso Gregor – e sarebbe venuta fuori davvero una bella canzone – riceve una visita inaspettata: Oberyn Martell.
Insieme rivangano il passato: scopriamo che Cersei tortura il fratello minore da ben più tempo di quel che pensiamo, perché lo ha sempre associato alla morte della madre. Solo Jamie lo difendeva dalle sue molestie. Persino Oberyn prova pietà: tutti lo hanno sempre chiamato mostro, quando in realtà si trattava solo di un bambino.
Che brividi questa scena: si svolge tutto nel silenzio, per concentrarci su ciò che è veramente importante, ovvero parole dei due uomini. Ero senza fiato quando la Vipera Rossa si propone come suo campione: ha l’occasione di vendicare la sorella e allo stesso tempo difendere quell’uomo così a lungo maltrattato. Scommetto che molti di voi avevano già capito, quando Cersei nomina Gregor campione, che Oberyn non si sarebbe lasciato scappare questa occasione. Gli indizi erano davvero troppi.
E il volto di Tyrion? Il suo sorriso sollevato mi ha emozionata. Aveva perso la speranza, ma adesso l’ha ritrovata. Gli scappa addirittura un singhiozzo. E comunque, questi due attori si meritano un applauso: sono stati davvero eccezionali, in particolare Peter Dinklage che ha quasi eguagliato la grande performance della scorsa puntata. Bravo.

Sansa – “A lot can happen between now and never.”

Ecco rivelato il talento nascosto di Sansa: doveva fare l’ingegnere. Che perfetta riproduzione di Grande Inverno! Peccato che arrivi l’inopportuno Robin Arryn a distruggere tutto, dopo averle fatto, però, una proposta interessante: farà volare tutti quelli che le stanno antipatici dalla Porta della Luna. No, caro, quella con i nomi dell’odio è Arya. Ritenta. Però che romantico.
C’è una cosa che vorrei dire su Sansa: molti non provano simpatia per lei, perché la reputano un personaggio inutile, balia degli eventi che non fa nulla per migliorare la sua situazione. Però io non sono d’accordo. Fermiamoci un attimo a ricordare tutto quello che questa ragazza ha subito: Joffrey l’ha maltrattata per mesi: in molte occasioni l’ha picchiata e le ha fatto strappare di dosso i vestiti dai suoi cavalieri; ha assistito alla decapitazione di suo padre – lo so, in un certo senso se lei avesse tenuto la bocca chiusa i piani di Ned non sarebbero andati a monte, ma era giovane e innamorata della vita, che cosa potevamo pretendere? – e poi l’hanno costretta a guardare la sua testa sulla picca; come se non bastasse, in un brevissimo arco di tempo ha perso anche tre fratelli e la madre; l’hanno costretta a sposare Tyrion. Lei non è Arya, non ha mai avuto quel fuoco dentro: è sempre stata un personaggio femminile in tutto e per tutto , preparata a essere una lady rispettabile e non una guerriera, perciò non mi stupisco delle sue azioni. Nonostante fosse impreparata, ha fatto quello che doveva per sopravvivere. E almeno adesso è curiosa: infatti, quando viene raggiunta da Petyr in giardino, gli domanda di nuovo cosa lo abbia spinto a uccidere Joffrey. E io qui a ridere come una scema, perché Sansa è cresciuta davvero tantissimo ed è così alta, mentre Ditocorto è davvero… corto. Vi prego, regalategli dei tacchi, e ditemi cosa date da mangiare a Sophie Turner!
Poi poi poi…Che Petyr avesse sempre amato Catelyn, penso che lo sapessero un po’ tutti; di conseguenza, non si sarà sorpreso nessuno quando l’uomo ha iniziato a fare complimenti alla ragazzina, concludendo tutto con un bacio. Sansa, probabilmente abbastanza disgustata, si è allontanata da lui subito, ma era comunque troppo tardi: Lady Lysa li osservava ed era proprio il ritratto della felicità.
La scena finale è stata agghiacciante: quando Sansa viene convocata dalla zia, e lei ingenuamente si avvicina alla Porta della Luna, soffrivo. Io non sarei nemmeno entrata in quella stanza maledetta: soffro di vertigini persino su una sedia, perciò figuriamoci se sarei stata lì a sorbirmi tutte le dettagliate descrizioni di coloro che, gettati dalla Porta della Luna, si sfracellano al suolo. Quando la donna prende Sansa per i capelli e la sporge sul baratro, ho capito che solo un miracolo poteva salvarla. E il miracolo ha un nome: Petyr Baelish, neanche a dirlo. L’uomo conforta la moglie, la convince a lasciare andare la nipote. Questo scatena il solito fiume di parole di Lysa, che inizia a fare l’elenco – di nuovo – di tutte le cose fatte da lei per il suo amato. Evidentemente è il suo modo particolare di dimostrare affetto. L’ultima volta, Petyr la zittì con un bacio; stavolta, la getta dalla Porta della Luna. Chissà se, cadendo, Lady Lysa si è chiesta in quanti pezzi la troveranno una volta arrivata al suolo?
Che conclusione, accidenti: io ero a dir poco pietrificata, davvero!

La puntata mi è piaciuta, nonostante sia molto più dispersiva rispetto alle precedenti. Tyrion e Sansa sono stati i protagonisti delle scene che ho apprezzato di più, e sono davvero curiosa di vedere la prossima puntata: Oberyn sconfiggerà finalmente Gregor? Il Mastino guarirà o si è preso la rabbia? Ser Jorah porterà Daenerys a “C’è posta per te” per confessarle, finalmente, il suo amore? Sansa denuncerà Ditocorto? Parlo ovviamente del bacio rubato: per la morte di Lysa probabilmente finirebbe per essere solo ringraziato con una stretta di mano e una pacca sulla spalla. Ma soprattutto: Pod imparerà a cucinare?
Per scoprirlo, vi lascio con il promo della prossima puntata. Purtroppo, questa domenica Game Of Thrones ci lascia orfani: l’appuntamento con l’ottavo episodio è fissato per l’1 Giugno. Non riuscite ad aspettare? Passate anche dalle nostre pagine affiliate allora! A presto!

 

Ringraziamo:  Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Serie Tv, che passione ღ | Serial Lovers – Telefilm Page | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | • Telefilm Dependence • | Serie Tv e film time | Telefilm. ϟ | My fangirl level it’s over nine thousandFilm e telefilm ossessione. | Casa Martell Italy | Casa Stark – L’inverno sta arrivandoGame of Thrones – Italian FandomGame of Thrones ITALIA |  Jon Snow the bastard Italia |  Kit Harington & Richard Madden Italian Page | Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco – ItaLe Cronache del Ghiaccio e del Fuoco WikiLe cronache del ghiaccio e del fuoco – A song of ice and fire | Lena Headey – ItalyMai, mai dimenticare chi sei, perché di certo il mondo non lo dimenticherà. | Maisie Williams Italia |  Nikolaj Coster-Waldau Italia | Not a queen, a khaleesi ≈ | Reign and Games of Thrones | Team Sansa | Diretta Telefilm | ~ Le migliori frasi de “The Game Of Thrones” ~ | Natalie Dormer Italia | Lannister – Hear my roar | Sophie Turner Italy • | Peter Dinklage fanpage | La dura vita di una fangirl | Kit Harington Italia | Finn Jones – Italian Fans | British actors do it better

8 thoughts on “Recensione | Game of Thrones 4×07 “Mockingbird”

  1. anch’io ringrazio chi ha eliminato la barba blu e il dente d’oro di Daario (c’è chi fa commenti arguti sulla trama, io commento i capelli dei personaggi XD)

    "Mi piace"

  2. Non serve che lo scriva, la tua recensione è sempre molto bella. Brava. 🙂
    Ho pensato le tue stesse cose riguardo Sansa che per altro sta diventando sempre più bella. Tutto le è capitato nel modo più doloroso possibile, lei è estremamente sola e si è trovata ad avere a che fare con personcine come Joffrey e Cersei, insomma le sono capitate le peggio cose.
    Con grande fatica finalmente ha capito che a questo mondo non ci sono solo le fate e ormai sa che non si deve fidare di nessuno. Chissà se riflettendo si renderà conto che l’unica persona che l’ha trattata con rispetto è stato proprio Tyrion. SUO MARITO.
    Su Daenerys spesso leggo delle critiche invece a me piace un sacco. Lei da marionetta del fratello è diventata una donna forte e determinata, ha un carattere pazzesco.
    Ser Jorah è innamorato perso di lei e non ha speranza eppure darebbe la vita per la “non bruciata, madre dei draghi e blà…blà..blà..” che per altro è di una bellezza pazzzzesca con tante zeta.

    Melesandre non mi piace, perchè non riesco a immaginare una profetessa del medioevo che abbia il suo aspetto. Lei è sempre perfetta, ben curata, insomma fresca fresca curata dalle mani di una estetista. Questa volta poi vederla adagiata nella vasca con tutte quelle candele accese e tutti quei bocettini di essenze e olii profumati francamente mi è sembrata ridicola.

    Come personaggio della serie invece è diabolica.
    Cosa succede tra Melesandre e Selyse non ho capito bene. Non mi è chiaro se la regina è terrorizzata o affascinata da lei. Melisandre è una bugiarda manipolatrice (per sua stessa ammissione ) eppure riesce a fare di Selyse la sua più ardente seguace.
    Dovrebbe aprire una scuola e fare dei corsi di formazione. “Come ti intorno un’allocco in 5 minuti….” 🙂

    Su Oberyn e Montagna devo dire che sono preoccupata. Se Oberyn dovesse perdere, perderemmo due personaggi amatissimi al prezzo di uno e questo con Martin, non si può mai escludere. Sarebbe ORRIBILE.

    Spero che Oberyn abbia un piano, un po come Davide e Golia, perchè deve assolutamente vincere usando l’intelligenza !
    Oberyn…vai sei tutti noi! però che crudeltà farci aspettare due settimane.
    ciao alla prox: 🙂

    "Mi piace"

    • Grazie mille del complimento 🙂 condivido quello che dici su sansa, oberyn e tyrion. Per selyse e melisandre, sono convinta che la regina provi una sorta di timore reverenziale. La rispetta troppo e ha paura del suo giudizio, la compiace in ogni modo, ma si sta rendendo finalmente conto che non è tutto oro quello che luccica. Per daenerys, sono sempre combattuta: ogni tanto mi piace, ogni tanto vorrei strozzarla. Oggi si è comportata bene x) ahaha grazie mille per aver commentato 🙂

      "Mi piace"

  3. Sansa viene vista come antipatica perché, di fatto, non ha quasi mai un ruolo attivo. E togliamo pure il “quasi”.
    In un mondo dove tutti hanno uno obiettivo lei è sempre in balia degli eventi, ecco il perché della sua diversità rispetto agli altri personaggi. Ma da questo a dire che è un personaggio antipatico ce ne vuole..
    Se si va a guardare tutto quello che ha passato si può dire che dal punto di vista psicologico è presa peggio di Reek. (Va beh, non proprio) 😉

    "Mi piace"

    • Eppure sai, riconosco che il suolo sia quello che sappiamo tutti, ovvero quasi nullo, però allo stesso tempo non riesco a credere che Martin l’abbia messa lì per fare la damigella in pericolo che sa soltanto piangere e lamentarsi (anche se, secondo me, il suo personaggio è cambiato molto e lo si nota sempre dalle piccole cose). Spero sempre che negli ultimi due libri il suo ruolo venga finalmente palesato ed esplorato! 🙂

      "Mi piace"

Rispondi a uccia90 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...