Telefilm/The Originals

Recensione | The Originals 1×22 “From a Cradle to a Grave”

Il mese di Maggio è sempre un brutto periodo per chiunque, ma il mese di Maggio è anche quello più odiato da tutti i telefilm addicted esistenti sulla faccia della terra. Maggio = Season Finale, Season Finale = Disperazione, Maggio = Disperazione, altro che i sillogismi di Socrate.
Senza contare che questa settimana è stata una mazzata tra The Originals, Grey’s Anatomy e The Vampire Diares, e non mi sono ancora ripresa da nessuno dei tre. Troppa sofferenza racchiusa in una settimana.

Non mi sono ripresa da The Originals anche perché ho rivisto la puntata circa mezz’ora fa per fare la recensione, e il mio cuore si è spezzato un’altra volta e mi è uscita la lacrimuccia che Martedì notte non c’è stata. La sofferenza c’era già, è diventata tipo il triplo ma fa niente!

Che dire, la prima stagione si è conclusa e con essa si è conclusa anche il “cardine” reggente, ovvero la gravidanza. Quella povera cristiana di Hayley finalmente partorisce… e viene uccisa, ovviamente da Miss Simpatia Monique.
Lasciatemi dire che per un momento mi sono inizialmente disperata per questa morte. Mi dispiaceva per Hayley in sé per sé, mi dispiaceva per la bimba che rimaneva senza madre, mi dispiaceva per la mia ship e quindi per Elijah, mi dispiaceva per Klaus che assisteva alla scena impotente.
In pratica mi dispiaceva.
Poi mi sono ricordata del promo canadese e la mia disperazione e la mia sofferenza riguardanti questa ‘morte’ sono sparite nel nulla. Che poi siano tornate amplificate in un secondo e in un terzo momento è un’altra cosa, ma va be.

Lasciatemi anche dire che questa ‘pseudo’ morte, a mio avviso, ha messo a tacere le varie voci riguardanti un Klaus privo di alcun interesse per la vita e la salute di Hayley.
Non tieni stretto al tuo grembo una persona a cui non tieni minimamente o disprezzi, balleresti sulla sua tomba; non la guarderesti impotente, ti faresti vedere vittorioso; non piangeresti ammettendo di essere stato sconfitto, saresti così orgoglioso da ammettere che è stata pura fortuna.
Klaus potrà anche aver voluto inizialmente uccidere Hayley, ma voleva farlo anche con la bambina in un primo momento, poi ha cambiato idea sulla piccola. Perché non avrebbe dovuto farlo anche con Hayley? Le situazioni cambiano, i rapporti cambiano, l’affetto nasce, dimostrarlo o meno è un altro contro.

Senza contare che il mio povero cuore ha iniziato a cedere già dalla prima scena, quella che vedete qui accanto. Un ricordo di un momento passato? Pura immaginazione? Non lo sappiamo, ma è stato bello vedere un momento interamente incentrato su Hayley e su Klaus, senza niente a fare da cornice, ma un semplice giorno, in un semplice momento di vita quotidiana.
Loro e la bambina.
La lettera che Hayley scrive alla piccola è stata qualcosa di tremendamente toccante.

Ma c’è una persona che più di tutte ho avuto nel cuore in questo finale di stagione, ed è Elijah.
L’Originale più composto e di un pezzo di tutta la storia dei vampiri, colui che mantiene la sua classe e la sua eleganza persino quando uccide, l’unica persona che non immagineresti mai perdere la sua compostezza e rendersi “umano” agli occhi di tutti.
Quella che io ho definito scherzosamente nei miei commenti durante la diretta ‘crisi isterica’, in realtà era la manifestazione del crollo del ‘muro di protezione’ che Elijah aveva attorno a sé. Non permette alle persone di entrare, non permette a se stesso di affezionarsi alle persone, eppure ha permesso ad Hayley di farlo e la sua morte si è rivelata quell’unica grande e forte testa d’ariete che il muro non poteva sopportare, non dopo tutte le crepe che lei aveva determinato.
Le urla contro il fratello, seppur in quel momento giuste, non erano d’aiuto a nessuno dei due in realtà. Elijah è stato quello che più di tutti ha subito la perdita di Hayley, urlare serviva solo a buttar fuori tutta la frustrazione presente contro quel fratello, l’invincibile fratello, che si è fatto sconfiggere nell’unica grande battaglia che non doveva essere persa.
Per questo vederla comparire all’interno della cripta, viva, seppur in transizione, è stato come tornare a vivere e a respirare per Elijah, perché lui era semplicemente morto.

Nel mentre, le streghe hanno creato una illusione nel cimitero affinché non venissero trovate e interrotte durante il loro rituale. Resta il fatto che alla fine il nostro trio riesce a evitare il rituale, anche grazie all’intervento di Marcelagna che uccide Monique – che si unisce alla morte delle altre due.. Ps.. LA MIA MICIONA ç__ç – e salva la piccola. Alzi la mano chi voleva una morte ben peggiore di quella che le è stata riservata, cioè è come se le avessero dato la grazia! Devo buttare la bambolina Voodoo, dato che non ha funzionato.
Comunque, ho rivalutato Marcel in questa puntata, cioè non è che ora è il personaggio che amo, ma mi è piaciuto. La morte di tutti i suoi compagni a lui fedeli ha permesso a Marcel di rendersi finalmente conto che forse la colpa del “declino” di New Orleans non è solo di Klaus, ma anche sua. Lui ha iniziato una guerra che non avrebbe mai potuto vincere, è stato lui a causare la morte dei suoi compagni. Lui l’ha iniziata, Klaus l’ha continuata. Forse dovrei trovargli un nuovo soprannome… Naaah, non si sa mai!

La bambina è salva, per il momento. Essere la figlia di Klaus significa ereditare tutti i problemi e i nemici che gli Originali hanno, significa essere la preda e non il cacciatore durante la caccia. New Orleans non è il posto sicuro per una neonata, non sapendo che tutte le streghe vogliono la sua morte. Nessun luogo, a dir la verità, è sicuro per una persona viva, da qui il fingere che la piccola sia morta in seguito all’attacco dei lupi, far credere ai lupi ciò e informarli che i vampiri sono di nuovo ‘alleati’ di Klaus, per cui fingere una sorta di tregua tra le due fazioni, e nel  mentre portare la piccola lontana e al sicuro, almeno fino a che i nemici non vengano annientati.
Lo sa Hayley, lo sa Klaus, lo sa anche Elijah seppur riluttante all’idea. Tutti loro sanno che questo per il momento è il meglio che possono dare alla bambina. Fa male, fa male per dei normali genitori separarsi dal proprio figlio, chissà per chi come loro sanno che questo è l’unico modo per tenerla viva e al sicuro, perché stando con loro rischierebbe di venir uccisa solo per arrivare e ferire loro.
E’ c’è solo una persona che può proteggere la bambina e crescerla come se fosse sua, ed è Rebekah.
Lei si è lasciata alle spalle New Orleans, insieme a tutti i problemi e i nemici che erano presenti in quella città. E’, metaforicamente, fuori dai giochi di potere. Sta vivendo la sua vita, ha finalmente tutto quello che vuole, adesso anche una piccola creatura da crescere e proteggere.
La piccola Hope, la piccola grande speranza a cui tutti miravano.
Credo che tutti i miei feelings Klebekiani che ho represso in queste puntate siano riemersi tutti assieme, facendomi morire poco a poco. Non potete capire quanto io speri che Claire registri diverse puntate nella Season 2, deve farlo, l’ha ammesso anche lei che le manca.

Altre piccole precisazioni:

Davina è passata al lato oscuro della forza e ha ceduto alle richieste di Mikael. Che poi, dire ceduto non è neanche tanto giusto, diciamo che ha accolto alla fine di buon grado di riportarlo a nuova vita. Mikael è “risorto”, anche involontariamente per merito di Camille che mostra a Marcel e a Davina un intero arsenale di armi create dalle streghe, ma è sotto il controllo della ragazza. Nessun danno da parte di Papà Original finché non sarà Davina a ordinarlo.

Mikael non è l’unico Originale a tornar a nuova vita.
Dall’Altro Lato torna la mammina più amorevole presente sulla faccia della Terra, e dell’altro mondo: Esther.
Ma secondo voi, poteva tornare da sola!? Con lei c’è il mammone per eccellenza Finn.
Precisazione nella precisazione: Esther è colei che ha indetto la ‘caccia alla piccola Mikaelson’, per cui la possiamo considerare il Boss Magico dell’Altro Lato se è riuscita a sovrastare tutte le altre streghe e gli altri stregoni.
Ora, io avrei una domanda da voler fare ai produttori: gli spiriti di Esther e di Finn sono ritornati non nei corpi originali, per cui mi chiedo se rivedremo nella S2 Alice Evans e Caspar Zafer vestire i panni dei due Originali. Non dico subito dopo che la serie ha inizio, ma almeno una volta scoperto chi si celano realmente.

Ammetto che questa precisazione urla SPOILER da tutte le parti, ma fa nulla perché tanto la saprete già tutti voi.
Parlo per quei pochi che non lo sapessero, Nate era ospite alla Con di Barcellona che si è tenuta questo fine settimana. Fin qui nulla di strano, ma se vi dico che ha lasciato anticipatamente la Convention per recarsi su di un set di una certa serie televisiva?
Ebbene sì, nella S2 rivedremo il bel faccino di Kol, non sappiamo se torna anche lui a nuova vita, o compare in un flashback, o in qualche cosa che al momento non mi viene in mente, tra la 2×02 e la 2×03, non ricordo esattamente quale puntata è girata al momento.
Capitemi se vi dico che rivoglio anche Rebekah per poter chiamare la S2 “Family Reunion”, come il Season Finale urlava.

Poi? Poi basta, ah no.. Altra notizia: l’attore Daniel Sharman, meglio conosciuto dai fan di Teen Wolf per il ruolo di Isaac Lahey, si è unito al cast della serie e interpreterà uno stregone il cui nome ho al momento dimenticato.
Bene, credo di aver finito adesso.
Non mi resta che salutarvi e darvi appuntamento probabilmente per Ottobre!

Ringraziamo: Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione  | Vampires and Werewolves |Joseph Morgan is my drug ϟ | Bloody Love; | Normal people scare me. | • Telefilm Dependence • | And. Yes, I love telefilms and films  | Serial Lovers – Telefilm Page | † Tнє Vαмριяє Dιαяιєѕ & Tнє Oяιgιиαlѕ † | This is The Vampire Diaries and The Originals Time | Lauren Cohan & Daniel Gillies Addicted. | Va bene amarli entrambi, io l’ho fatto.Originαls αre bαck. | Claire Holt ~ Itαliα | Telefilm Passion ღ | …♥ Le migliori frasi di The Vampire Diaries ♥ … | Fandoms Community | Haylijah – I will always protect you. You have my word on that. | Impotenza mentale e fisica di fronte a Daniel Gillies | Telefilm Addicted ϟTelefilm Revelations | Serie Tv e film time | Telefilm. Un amore incondizionato | My fangirl level it’s over nine thousand | Film e telefilm ossessione. | Danielle Campbell Italian Fans ϟ | Le Miglior Frasi di The Vampire Diaries di The Originals e non solo |The Originals Italy ღ | ~ My Dream Is D a m o n ღ | She wolf ϟ Hαyley. | Fαlling in love with telefilm. | Serie Tv Mania | Diretta Telefilm

One thought on “Recensione | The Originals 1×22 “From a Cradle to a Grave”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...