Libri

Recensione | Colpa delle Stelle – John Green

Titolo : Colpa delle stelle

Autore : John Green

Editore : Rizzoli

Trama : Hazel ha sedici anni, ma ha già alle spalle un vero miracolo: grazie a un farmaco sperimentale, la malattia che anni prima le hanno diagnosticato è ora in regressione. Ha però anche imparato che i miracoli si pagano: mentre lei rimbalzava tra corse in ospedale e lunghe degenze, il mondo correva veloce, lasciandola indietro, sola e fuori sincrono rispetto alle sue coetanee, con una vita in frantumi in cui i pezzi non si incastrano più. Un giorno però il destino le fa incontrare Augustus, affascinante compagno di sventure che la travolge con la sua fame di vita, di passioni, di risate, e le dimostra che il mondo non si è fermato, insieme possono riacciuffarlo. Ma come un peccato originale, come una colpa scritta nelle stelle avverse sotto cui Hazel e Augustus sono nati, il tempo che hanno a disposizione è un miracolo, e in quanto tale andrà pagato.

Pannocchie : 5/5

Okay intanto salve a tutti, sono nuovissima all’interno del gruppo e questo è il mio primo post!

Dopo questa microscopica introduzione … Parliamone.

Avete presente gli tsunami ? La calma prima della tempesta ? Le onde che si ritirano per poi tornare alte km contro ogni singola forma di vita ? Ecco. Le onde sono i feells e le forme di vita sono il mio povero e debole cuore. Sappiate che ho già contattato il signor Green chiedendo risarcimenti per danni morale perchè non si può. Non si può scrivere certa roba.

Ma andiamo per ordine. JG tocca uno degli argomenti più sfruttati ( spesso anche da schifo ) nella storia della letteratura secondo solo all’amore : la malattia. Perchè è questo quello che ho pensato messo in mano il libro “Ma guarda tu sto stronzo che si vuole fare i soldi facili. Eh ma io no, io non glieli regalo. Io lo scarico in pdf così sono trasgressiva e fuck the sistem”, il che è ciò che ho fatto.

Però il cancro non è descritto con belle parole, come se fosse un raffreddore da cui si guarisce con un poco di sciroppo. Il cancro ti può togliere ogni cosa e JG ne descrive un particolare aspetto : l’imprevedibilità. Appare come un animale dormiente, ma vivo. Niente può predire quando si sveglierà, se si sveglierà o meno, e quanto forte sarà l’attacco. Si sa solo che dorme, e niente più. JG ha però inventato un farmaco che ferma il sonno del cancro, ed è anche il farmaco da cui dipende la vita della protagonista, Hazel. Tale farmaco non esiste ma cerchiamo di sperarlo per un poco, su.

Parliamo ora dei personaggi. In particolare di uno. Perché nonostante Hazel sia la protagonista indiscussa, e niente da togliere alla sua caratterizzazione, è Gus che mi è rimasto particolarmente in mente e nel cuore.

Gus sembrerebbe il ragazzo perfetto. E li mi immagino JG che si sfrega le mani tipo mosca e pensa “Questo si che piacerà alla lettrici” e ovviamente si, piace.

Piace perché io pagherei oro per avere qualcuno disposto ad amarmi così tanto, così incondizionatamente, così disperatamente. Gus è un disperato, un sopravvissuto, come tutti.

E Hazen non è pronta. Si vede. Ha 16 anni, pensa di stare con un piede nella fossa, chi glielo fa fare ad innamorarsi se tanto quando morirà dovrà lasciare questa voragine ? Per questo allontana tutti, allontana tutto, nella speranza di limitare i danni, quando la bomba esploderà. Però come si fa a dire no all’amore ? Come si fa a resistere ad un sentimento che va oltre il dolore, che distrugge e fortifica ?

E allora Hazel ama, e perde.

Mi fermo qui, sperando di avervi invogliato nella lettura e buh, arrivederci alla prossima !

One thought on “Recensione | Colpa delle Stelle – John Green

  1. Bella la metafora dello tsunami. E’ proprio vero, questo libro ti colpisce in pieno cuore e ti fa versare litri di lacrime 😦
    Lei non mi è risultata particolarmente simpatica ma quel discorso della bomba che sta per esplodere, cavolo che ulteriore botta (anzi, prima dato che la botta vera e propria arriva più tardi).
    Mchan

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...