Marvel's Agents of SHIELD/Telefilm

Recensione| Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. 1×21 “Ragtag”

 

Hola pelados! (Sia maledetto chi mi ha fatto venire la fissa di salutare così >_<)
Per vostra somma sfortuna la mia collega ohbl00dyhell non ha potuto recensire la settimana scorsa, perciò eccomi qui, anche se in ritardo, a fare le sue veci. Dio, che ansia da prestazione.

Questa puntata devo dire che mi é piaciuta molto, anche se la mia preferita resta per ora la 1×20 per motivi contorti che non sto qui a spiegarvi altrimenti non la finiremmo più.
Ci eravamo lasciati alla fine di Nothing Personal con il ritorno in “famiglia” di Skye, audacemente (nonché fortuitamente) sottratta alle grinfie di Ward da Coulson, e con un Fitz ancora sotto shock e restio ad accettare che il suddetto Ward abbia preso tutti per il culo. Povero Fitz. Il suo comportamento infantile mi fa tenerezza, non riesce proprio ad accettare la realtà. E’ cresciuto molto dall’inizio della serie, ha affrontato esperienze che lo hanno segnato, ma il tradimento di Ward é davvero troppo per lui. Sigh ç_ç

Aw ç_ç

 

Ma perché tanta lealtà e rispetto verso Garrett da parte di Ward? Per capirlo dobbiamo tornare indietro al loro primo incontro, in un penitenziario giovanile a Plymouth, Massachussets, quindici anni prima; un giovanissimo (e se permettete anche un po’ bruttino) Ward era appena stato arrestato per aver dato fuoco alla sua stessa casa ed essere stato denunciato dai genitori. Garrett si presenta come un agente di un’organizzazione segreta interessata a giovani piromani promesse come lui, e gli offre un corso gratuito per entrarne a far parte.

-Why should I trust you?
-You shouldn’t. Don’t trust anybody, ever. Especially me.

Non so voi, ma io a quel punto gli avrei detto sì senza pensarci due volte. La sua risposta mi é sembrata più convincente di qualunque discorso avrebbe potuto fare Coulson in quella situazione. Hanno due metodi di persuasione molto diversi, lui e Garrett.
E Ward deve aver pensato la stessa cosa, infatti accetta. Garrett dunque lo porta via dal penitenziario, per poi abbandonarlo nel bel mezzo di una foresta nel Wyoming per un seminario sulla sopravvivenza chiamato “Ti ho fatto uscire, ora cavatela da solo, e già che ci sei tienimi il cane” con la promessa di tornare in un paio di mesi. Divertente, no?

Torniamo ai nostri giorni.
Garrett sta usando Mike Peterson aka Deathlok come testimonial per la sua pubblicità ai supersoldati, in attesa che Ian Quinn la drama Queen (fa anche rima lol) si rimetta in sesto e vada in giro a cercare di venderli al governo americano.
Raina intanto gioca al piccolo chimico con le attrezzature fornite da Garrett e con il materiale contenuto nell’hard disk di Skye, e giocando giocando riesce a ricreare una specie di GH325, il medicinale che ha riportato in vita Coulson e salvato Skye.
Phil e Melinda invece si sono messi ad elaborare uno schema d’azione, che comprende un disegnino esplicativo della situazione il cui fulcro é la Cybertek, che é anche il loro prossimo obiettivo. Il piano dunque é questo: Coulson e May si infiltreranno alla Cybertek sotto copertura, per dare a Skye il tempo di hackerare il sistema centrale e di scoprire dove si trova Garrett con il Pulmino.
E’ difficile scrivere in frasi coerenti e di senso compiuto quello che ho pensato vedendo Melinda versione “secchiona”. Ho riso così tanto in quella scena che avevo paura di soffocare. Aiuto ahahahah

LA FACCIA DELLA MAY AIUTO

Purtroppo c’é un problema: l’archivio della Cybertek é tutto cartaceo, quindi impossibile da hackerare. Scartabellando tra i vari file viene fuori un fascicolo datato 1990 riguardante il progetto Deathlok: John Garrett é stato il primo a impiantarsi questo tipo di tecnologia.


Tecnologia che al momento risulta alquanto inutile, dato che gli organi di Garrett stanno andando in pappa, e neanche le parti meccaniche sono sufficienti a sistemarli. L’unico modo per sopravvivere é proprio il GH325 ricreato da Raina.

Prendiamoci un momento per analizzare più a fondo il rapporto di Ward con Garrett. La possibilità che John lo controlli attraverso il chip nell’occhio la escludo a priori, perché é alquanto improbabile. Io credo piuttosto che Ward lo rispetta e, a modo suo, gli vuole anche bene. In fondo é pur sempre il suo A.S., quello che l’ha sottratto ad una certa condanna in tribunale e che ha fatto di lui un uomo, sebbene con metodi poco ortodossi. Questo si nota anche quando Garrett ha un crollo improvviso, e Grant va letteralmente nel panico, mentre nelle missioni con Coulson manteneva sempre la calma assoluta. Aw, Ward.
Raina é tutta un’altra storia. Lei non ha chip nell’occhio, né legami affettivi con Garrett; é semplicemente curiosa. Le piace giocare con sieri, sostanze aliene e macchinari, e vedere cosa esce fuori. Ha ragione John quando dice che é inquietante.

Dopo aver lasciato la Cybertek la squadra di Coulson si riunisce per esaminare i file dell’armadietto che hanno rubato, e capiscono che la base di Garrett é a L’Avana, Cuba. Così partono tutti, ma si dividono: FitzSimmons (io continuo a considerarli un’unica cosa, non ce la faccio a separarli ç_ç) andranno a cercare il Pulmino, mentre gli altri cercheranno la base HYDRA dal barbiere di Garrett e attiveranno il virus di Skye.
Jemma e Leo trovano subito l’aereo, ma é a tre ore di distanza dagli altri ed é in partenza. Mentre discutono se mandare i loro Nani a spiare Garrett dall’interno, zan zan!, arriva Ward e li porta sull’aereo. Pessima idea, Grant. Fitz tira fuori uno dei congegni appartenuti al nonno di Triplett, quello che sembra un anello che dà la scossa ma in realtà rilascia impulsi elettromagnetici, e manda in corto circuito Garrett. In quel momento ho esultato come se non ci fosse un domani.
Peccato che a Garrett la cosa non sia andata giù, infatti ordina a Ward di uccidere FitzSimmons, così come quindici anni prima gli aveva ordinato di uccidere Buddy. Si vede che Ward é restio a farlo, ma John conosce i suoi punti dolenti, sa come provocarlo. Quindi, non potendo ucciderli come ha fatto con Eric Koening, li espelle dall’aereo e li fa cadere in mezzo al mare. Le suppliche disperate di FitzSimmons quando cercano di convincerlo a ripensarci mi stringono il cuore T.T Ucciderò Grant Douglas Ward con le mie stesse mani, I promise >_<

Buddy merita un fandom proprio secondo me u.u

Raina intanto inietta il GH325 a Garrett, che sembra avere un’improvvisa crisi epilettica, un po’ come é successo anche a Skye. Spero solo che gli venga qualcosa per davvero, prima o poi, tipo un infarto fulminante >_<
Coulson & Co, invece, scovano la base HYDRA dal barbiere, ma vengono circondati da soldati di Centipede. Ohi, ohi. Brutta faccenda.

Ma parliamo un secondo di Whedon che durante la serie si é divertito come un porcellino d’India a giocare con le mie ship.
Personalmente, shippo FitzSimmons come se non ci fosse un domani, e non mi importa quanto sia figo o simpatico Trip, SIMMONS DEVE STARE CON FITZ ù.ù
Inizialmente shippavo anche Coulson e May, ma dopo tutto il casino successo con Melinda e il fatto che finalmente ho conosciuto anche la famosa violoncellista di Portland, non sono più tanto convinta. Se proprio devo scegliere, shippo Phil e Audrey perché lei mi sta troppo simpatica. Ma poi mi rimane appesa la May… aiuto >_<
SkyeWard… eh… questa é tosta. Li ho shippati fin dall’inizio e non ho mai smesso nonostante tutto, ero così contenta quando finalmente si sono baciati! Ma ho paura che il tradimento di Ward abbia incrinato troppo i sentimenti di Skye. Se anche dopo lui dovesse redimersi e tornare sui suoi passi, cosa per cui prego incessantemente, non credo che lei lo vorrebbe ancora. Whedon, mi hai distrutto la ship, sei contento ora?! T.T

*Me alla fine della puntata*

Non sono pronta psicologicamente ad affrontare il season finale. So già che non ne uscirò sana di mente. Ma almeno la seconda stagione é prevista per tempi decenti, ringraziando il cielo. Non vi lascio il promo della prossima puntata perché sarebbe ridicolo a questo punto xD
Bye bye, pelati! ❤

4 thoughts on “Recensione| Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. 1×21 “Ragtag”

    • Ciao! Scusamiscusamiscusami se non ho mai risposto, ma giuro che non andavo a controllare la posta elettronica da mesi, e ho visto il commento solo ora. Anyway, sì che la prendo sul personale! Insomma, è dei miei feelings fatti a pezzettini e affondati insieme alle mie ship che stiamo parlando…

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...