Faking It/Telefilm

Recensione | Faking It 1×02 “Homecoming Out” e 1×03 “We Shall Overcompensate”

E’ sempre strano sostituire un collega qui a Parole Pelate, quindi non me ne vogliate, ma per queste due puntate di Faking It prendo io il posto di methadope.

1×02 – “Homecoming Out”

La puntata ci trasporta già da principio nel surreale, nel mondo delle fantasie notturne, lo stesso luogo dal quale sembra provenire l’intero liceo che frequentano le due protagoniste.
Karma sogna di essere impegnata in appassionanti preliminari con Liam, ammettendo a cuore aperto che Amy non è affatto la sua ragazza, ma proprio sul più bello suona la sveglia; è ora di alzarsi e affrontare quella jungla chiamata Hester High…o forse no.
Ammetto di essere caduta nella trappola, credevo che il sogno fosse uno solo, ma quando Karma dà un primo bacio all’amica Amy, ho capito che i ruoli si erano invertiti ed ora quella che stava sognando ampiamente era l’altra metà bionda.
Il maledetto “ring ring” rimbomba sul comodino, eppure il suo risveglio è assai più brusco di quello della sua migliore amica.
Lanciando la sveglia contro la porta per farla tacere, colpisce quella strega di Lauren, munita di metro al nastro.

“Ah ! Che cazzo fai ??”
“Che cazzo ci fai tu nella mia stanza !?”

Ah…l’amore fra sorelle ! Sottolineato anche da un “piccolo” ricatto, Lauren vuole la stanza di Amy in quanto più grande di ben tre metri quadrati, oppure dirà a sua madre che lei e Karma sono “VAGItarians”. Che dolce piccola bastarda bionda…

Come già sapevamo, il padre di Lauren è un cattolico praticante e la madre di Amy si è fin troppo adeguata alla cosa, perciò sapere della presunta omosessualità della figlia non dovrebbe andarle troppo a genio.
Durante la colazione, dopo la preghiera mattutina, l’uomo di casa chiede a Lauren come siano andate le elezioni del ballo e da buon pallone gonfiato pieno di lacca, la sorellastra di Amy rivela che il titolo di reginetta le è stato soffiato sotto il naso da una coppia di lesbiche.
Questa notizia desterà l’interesse giornalistico della signora Raudenfeld, la quale nel giorno del salto di qualità dal meteo al notiziario, decide di fare un pezzo proprio sulle reginette lesbiche del liceo delle figlie.

Amy deve quindi correre ai ripari e anche alla svelta !
Tampona la cosa per il momento, cedendo la sua stanza a Lauren, ma se non vuole entrare in un circolo vizioso di schiavitù dovrà trovare una soluzione a lungo termine, motivo per cui spiega a Karma che sarebbe meglio lasciar perdere l’intera faccenda o l’intera scuola potrebbe cambiare idea sulla pena di morte.
Karma però è così eccitata dal fatto di avere come fidanzato segreto Liam Booker che ha già detto ai suoi genitori della sua nuova fiamma…ma quella ufficiale, ovvero Amy.
Vista la gioia nell’apprendere la notizia che dimostrano i genitori di Karma, la seria intenzione di Amy di circoscrivere e mettere a tacere la cosa va a farsi benedire, ma il processo personale delle due per capire quale sia il loro vero orientamento sessuale prosegue proprio in questa scena, tralasciando la mia curiosità per ciò che Karma ha scritto nel dossier e…cosa diavolo è “tetta a tetta”?

“Non ti senti strana ? Fingere di essere fidanzate ?”
“Cavolo…bacio così male ?”
“E’ stato come…baciare mia sorella”
“Ouch !”
“Perchè a te è piaciuto ?”
“Penso tu sia stata grande”

Respiriamo finalmente aria di tolleranza, varchiamo di nuovo i cancelli del liceo e facciamo capolino davanti al ragazzo più popolare della scuola, nostro re dei gay Shane.
Si occupa della vendita dei biglietti del ballo, per l’occasione rinominato Homecoming OUT, per rimarcare l’appoggio di tutta la scuola agli omosessuali che non hanno il coraggio di fare coming out appunto.
In fila è il turno di Lauren, la quale da etero convinta vuole giustamente andare al ballo con il suo ragazzo.

“50 dollari”

Sul momento la cosa fa ridere parecchio, è proprio come se fosse una tassa per le persone etero, ma se si passa oltre la battuta si comincia a capire che al liceo Hester si fa discriminazione al contrario.
Se vuoi essere rispettato e trattato al pari degli etero, non comportarti come gli omofobi, non trattare loro come diversi, non bullizzarli, altrimenti ne esce solo un tentativo di invertire i ruoli nella società di oggi che davvero non porterebbe da nessuna parte.
Leila e Lisbeth invece decidono di seguire il consiglio di Shane e vanno al ballo insieme, come una coppia; a quanto pare il brutto vizio di fingere di stare con qualcuno dello stesso sesso che sia invece solo un amico va parecchio di moda in quel di Austin, Texas !
Shane infatti propone la stessa cosa al suo amico Liam, per far risparmiare i soldi del biglietto ad entrambi, anche se io ci vedo una cottarella da parte del nostro paladino effeminato (capitano, altra ship in vista !!).

Tuttavia Liam non è interessato a niente che non abbia un paio di tette, per la precisione la sua attenzione ora è focalizzata su Karma, anche se più attratto dall’idea di portarsi a letto una lesbica che non dal portarsi a letto proprio lei.
Karma ci mette un po’ a capirlo, gli ormoni impazziti le offuscano il cervello fino alla sera del ballo in cui si trova nella macchina di lui, in procinto di sprecare così tristemente la sua prima volta.
Forse però le parole della sua migliore amica/finta fidanzata la fanno rinsavire e lascia perdere…per ora.

Amy dovrebbe essere al ballo a salvarla (dal punto di vista dei Karmy shippers) o a romperle le uova nel paniere (secondo i Kiam shippers), invece è bloccata a casa, dove la madre non vede l’ora di conoscere il suo fantomatico accompagnatore per il ballo e chi può essere più mascolino di uno Shane vestito da cowboy texano ? Niente, nel vero senso della parola !
Finiti i convenevoli, le foto e le citazioni dei brani di Elthon John,

Amy ricorre ai mezzi estremi per fermare la madre pronta a partire con microfono e telecamera al seguito per il servizio sulle reginette lesbiche del tg locale.
Bucare le ruote del furgone con un punteruolo custodito fra le tette è sembrato estremo ma necessario anche a me, però non era quello il furgone, non erano quelle le ruote giuste.
L’unica cosa da fare è raggiungerla al ballo e cercare di fermarla sul posto, ma nulla da fare, la determinazione professionale della signora Raudenfeld è troppo forte e ormai tutto è perduto, scorge Karma con il diadema sul capo e chiede spiegazioni alla figlia.
Fraintendendosi, Amy fa capire alla madre che la sua migliore amica è lesbica e riceve una risposta che forse molti ragazzi omosessuali si sono sentiti dare prima di fare coming out loro stessi:

“Mamma volevo dirtelo, ma pensavo non avresti approvato”
“Tesoro ! Non essere ridicola”
“Davvero ?”
“I suoi genitori sono così permissivi, non c’è da stupirsi, ma a me va bene…non è mia figlia”

Davanti a questo discorso le cose da fare sono due, o farle del male fisico o farle del male morale.
Optando per la seconda opzione, Amy indossa la corona e fa coming out davanti alle telecamere del tg locale.
La mortificazione della madre è palpabile, quasi quanto quella di Liam che, ferito nel suo orgoglio da latin lover, si sfoga con l’amico Shane durante un ballo appassionato che rimarca ancora le mie teorie su un futuro OTP.

1×03 – “We Shall Overcompensate”

L’episodio si apre come sempre con un momento Karmy, forse per dare il contentino agli spettatori o per sottolineare sempre di più quanto sia abissale la differenza fra Amy e Karma nel gestire l’intera faccenda.
Karma scrive una canzone e scopriremo più tardi che il testo parla dei suoi sentimenti per Liam, Amy invece la supporta in tutto e se una volta lo faceva come amica, ora lo fa perchè pende dalle sue labbra.
Ad ogni bacio con l’amica si fa coinvolgere sempre di più sentimentalmente parlando ed è ormai chiaro che la bionda provi seriamente qualcosa per la rossa, che invece non fa altro che usarla per raggiungere i suoi due obiettivi: popolarità e Liam Booker.
La sua nuova missione è farlo innamorare di lei e tenterà il possibile e l’impossibile, cadendo nel ridicolo e ferendo (senza saperlo) i sentimenti di Amy.

A proposito di Amy, è stufa che sia solo Karma a ricavare qualcosa da questa farsa e credo abbia ancora paura dei sentimenti che sta iniziando a provare nei suoi confronti quindi è deciso: serve  anche a lei un fidanzato segreto.
La scelta ricade dapprima sulla sua cotta delle medie, il primo istigatore di una protesta che sta per esplodere all’Hester High.
Un’azienda tecnologica vuole donare una cifra esorbitante al liceo che necessita di fondi per finanziare le attività extrascolastiche, ma in cambio ogni studente riceverà uno smartphone e un tablet dal quale saranno strettamente controllati e spiati dalla suddetta società.
A Liam e agli altri studenti non va a genio l’invasione della propria privacy e quindi Karma, vedendo la sua cotta impegnarsi così strenuamente per la causa, innalza il forcone più di tutti, erigendosi a leader della protesta.

Tuttavia il suo entusiasmo dura poco, poichè giunge una vecchia fiamma di Liam a far visita a liceo durante la protesta, una ragazza dal nome strano quanto il fatto che una bambolina più simile ad una pornostar rifatta, sia così attenta alle cause sociali e politiche e tanto impegnata nelle opere di volontariato.
Tutte cose che Shane è consapevole attraggano parecchio Liam e quasi come una fangirl impazzita li shippa da morire proprio davanti al naso di Karma, la quale non sa che altro dire per sembra più cool agli occhi del suo spasimante se non “Io…sono una lesbica”.
Wow, decisamente una tecnica di abbordaggio efficace…

Nel frattempo Amy decide di approcciarsi in modo diretto al maschietto di turno, tuttavia, appena tenta di avvicinarsi lo vede ballare come un perfetto cretino; ricredendosi quindi riguardo le sue intenzioni verso il ragazzo indietreggia per fuggire facendo finta di nulla, ma si imbatte in un altro ragazzo, che imbraccia rotoli su rotoli di carta igienica, un vero outsider come Amy, al quale non interessa nulla della protesta e preferisce starsene in disparte a guardare tutti gli altri darsi tanto da fare.
E’ capitato a tutti in un momento di disperazione e confusione di non compendere che nome dare ad una simpatia che si prova per qualcuno ed Amy, nel tentativo disperato di farsi piacere un ragazzo, comincia a credere che le loro affinità di carattere significhino qualcosa di più, ma dopo essersi scambiata un bacio con Oliver, si rende conto di non provare nulla o almeno di non provare lo stesso coinvolgimento emotivo e le farfalline nello stomaco che sente baciando Karma.

Chi invece non perde di vista il suo obiettivo è proprio l’altra metà della coppia.
Dopo aver assistito ad una poesia recitata da una Solei combattuta nel profondo dell’animo battagliero contro la società capitalista, Karma decide di impedire a lei e a Liam di far esplodere la chimica che li pervade ad ogni loro incontro, imbraccia quindi la sua chitarra acustica e intona davanti a tutta la scuola la canzone che stava scrivendo ad inizio puntata.
Amy giunge durante le note migliori, il momento con il testo più dolce, che sembra quasi dedicato a lei, fino a che Karma non rivolge il suo sguardo verso Liam.
Questo è l’ennesimo momento in cui Amy si sente usata dalla sua migliore amica e dalla persona di cui si sta innamorando, tirando fuori nel suo sguardo tutta la gelosia di questo mondo, ma è anche il momento in cui Shane inizia a capire che Karma è la fantomatica ragazza che ha fatto andare in bianco il suo amico Liam al ballo dello scorso episodio.

Nel mentre, Lauren la guastafeste stinge un patto con la preside della scuola, che poi così incline alle iniziative pacifiste ed ecologiche della scuola non è, preferendo i soldi della società alla libertà individuale degli studenti.
Avendo infatti Karma indetto lo sciopero della fame, tutta la scuola cede alle ondate di pizza che la sorellastra di Amy fa arrivare al liceo, per chiudere così definitivamente la protesta e ricevere una percentuale di compenso da parte della preside.

Dopo la solita sfuriata fra le Karmy, nella quale Karma ancora non si rende conto della gelosia dell’amica nei confronti di Liam, Shane decide di fare visita alla più “mascolina” delle due, a casa sua, per svelarle senza troppi giri di parole la sua drammatica scoperta:

“Sta succedendo qualcosa tra Karma e Liam”

GENIO ! 
Amy è così stanca di tutto che non si impegna minimamente a fingere di esserne sorpresa, anzi, capisce che di Shane si può fidare e decide di confessargli tutto. Ammette che lei e Karma stanno fingendo di essere una coppia per la popolarità, anzi Karma sta fingendo, lei…non è poi così tanto sicura.

Martedì prossimo cercheremo quindi di capire per quale motivo Liam è entrato in gran segreto nella macchina della rappresentante dell’azienda che ha donato i fondi alla scuola e seguiremo Amy nel suo primo appuntamento con una ragazza, dopo aver fatto tesoro dei consigli di Shane.
Eccovi il promo della 1×04 “Know Thy Selfie”

Ringraziamo qualche paginetta:  Faking It Italia | If we’re faking it would I do this? – Karmy Italian army | Faking It Italian Fans ϟ | Diario di una fangirl. | Diretta Telefilm | TelefilmSeries.Com | Rita Volk Italia ϟ | Katie Stevens»Italia | Being gay is the best thing that ever happened to us-Faking It

2 thoughts on “Recensione | Faking It 1×02 “Homecoming Out” e 1×03 “We Shall Overcompensate”

  1. Odio Karma sempre di più :/
    E non tanto perché la shippo con Amy, ma per il modo in cui è disposta a passare sopra a tutto e tutti per ottenere Liam…
    Come fai ad usare in quel modo la tua migliore amica e non accorgerti nemmeno di quanto la stai ferendo (al di là dei sentimenti che Amy prova per lei, se una mia amica mi trattasse in quel modo le avrei già detto addio da un pezzo)? Per fortuna che c’è Shane, vorrei vedere più scene tra lui e Amy (non riesco a shipparlo con Liam, perché Liam non mi convince per niente).

    "Mi piace"

    • Anche io non trovo molto interessante Liam come personaggio di per sè, per quanto riguarda Karma invece, così come ha detto anche Katie Stevens in un’intervista, dobbiamo sempre ricordarci che è un’adolescente dei giorni nostri che ha in testa solo il ragazzo figo della scuola.
      Inoltre gli stessi autori definiscono Karma come una ragazza di grande cuore che non si rende minimamente conto di ciò che sta facendo alla sua migliore amica, tuttavia un filo di egoismo io lo vedo lo stesso ahahha

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...