Once Upon a Time/Telefilm

Recensione | Once Upon A Time 3×20 “Kansas”

It’s coming.

Terminava così la scorsa puntata e tutti abbiamo inteso che era il piccolo Charming ad arrivare, da un momento all’altro, dai bassi fondi di Snow. A puntata conclusa però, la frase a mio parere ha assunto un significato ben più ampio.

Potremmo fare un parallelo tra prima e dopo e le differenze sarebbero ben poche. A parte la location, prima la Foresta Incantata e dopo Storybrooke, la storia sostanzialmente si ripete. Snow è sempre in procinto di partorire un piccolo pargolo e una Strega Cattiva è pronta a fare qualcosa di altrettanto cattivo che va a destabilizzare gli ormoni già instabili della povera Snow e dei suoi cari. Zelena è infatti pronta a dare inizio al suo incantesimo di ritorno al passato; l’unico ingrediente mancante – spiegatemi poi il criterio con cui sono stati selezionati gli ingredienti – è appunto il piccolo Azzurrino, di cui si impossessa con una facilità estrema, dopo aver scaraventato tutti con le gambe all’aria. Inutile anche quella specie di incantesimo di protezione fatto da Emma e Regina per tenere la stanza d’ospedale al sicuro, che mi ha ricordato alcune scene di Harry Potter e i Doni della Morte parte II, quando tutti cercano di proteggere Hogwarts lanciando incantesimi per un’ora e poi in tre secondi tutto il loro lavoro viene distrutto da Voldemort e Mangiamorte.

Inutile anche il tentativo della Salvatrice che sembra aver appeso al chiodo i suoi bei tempi in cui tutto le riusciva alla perfezione. Andata più determinata che mai dalla Wicked, viene in un certo senso ricattata dalla stessa e da Rumple, il quale cerca di affogare Hook, mettendo Emma nella posizione di doverlo salvare a tutti i costi, nonostante continui a ripetere che vuole allontanarsi il più possibile da lui, privandosi così dei suoi poteri. Se Emma ha avuto le idee chiare, io non ho fatto lo stesso. Ero in preda al panico come se salvarlo fosse compito mio. Se da una parte urlavo salvalo, dall’altra urlavo no, la Magia Bianca, chi la sconfigge poi sta mezza repressa?

Presi tutti gli ingredienti è pronta ad iniziare il suo incantesimo, posizionandoli intorno ad un cerchio scavato da Rumple – permettetemi di dire che Robert Carlyle non ha mai preso in mano una zappa e lo si vede lontano anni luce – e dando via al trin tran, che viene disturbato dall’entrata trionfale di tutto il gruppo di manzi e manze, dove i miei ormoni sono collassati. Erano giusto in fase di ripresa quando Hood dice a Regina ‘vado a prenderti il cuore’ e ciao, li abbiamo persi definitivamente. Se l’entrata è stata trionfale, non lo sono stati loro dopo pochi secondi, finiti di nuovo con le gambe all’aria. Fortunatamente non si sono portati dietro il moccioso, che però devo ammettere, è stato di aiuto per una volta. Persi i poteri dalla Swan serviva un’altra persona in grado di sprigionare Magia Bianca come se piovesse e lui fa giustamente notare che Regina non essendo più la Evil di una volta, ed avendo spezzato la Maledizione che li affliggeva, può, con un po’ di impegno, scaturire magia dettata dall’amore.

E così sia. Quando ormai Zelena gongolava nel suo brodo di convinzione di essere riuscita in qualcosa nella sua vita, Regina inizia a riprodurre una sorta di onda energetica dalle sue mani, che destabilizzano la felicità della Wicked e che le strappano via il medaglione, dal quale attingeva il suo potere. Strappato il medaglione l’incantesimo s’interrompe, ognuno si riappropria delle proprie cose e le scimmie alate ritornano allo stato umano, giusto in tempo prima che Charming mozzasse la testa al povero Little John. Mi sorge una domanda. Se le scimmie ritornano chi erano veramente solo quando lei ha perso i poteri, come poteva Walsh essere umano a NY e trasformarsi quando gli pareva? Buffonata o distrazione degli autori?

Regina, divenuta anche fin troppo brava, blocca Rumple mentre sta cercando di vendicarsi per tutto ciò che Zelena gli ha fatto e decide che la cosa migliore da fare è portarla nella cella di Storybrooke, dove chi prima chi dopo ci son stati tutti, e nascondendo il medaglione. NO. NO. E ancora NO. Come ha ben detto la mia collega #methadope, il medaglione è come un Horcrux – i Pelati sono una banda di Potteriani, sapevatelo – e da che mondo è mondo gli Horcrux vanno distrutti, non tenuti come gingilli o come souvenir, ne tanto meno nascosti nella Cripta di Famiglia, perchè in primo luogo, è ormai scontato e in secondo luogo, abbiamo visto che non è poi così tanto sicura come lo era un tempo.

E infatti. Rumple, tornato al suo negozio, si ricongiunge con il suo true love, Belle, che le riporta il pugnale, rendendolo di nuovo un uomo libero, a patto che le prometta di non andare in cerca di vendetta nei confronti di Zelena. Rumple lo sappiamo è divenuto un agnellino docile e promette di mettercela tutta per mantenere la promessa e, proprio per far vedere quanto lui si impegni, chiede a Belle di tenere il pugnale, perchè sa che è l’unica che non ne abuserà mai. Mi si è rincretinito del tutto. Nope. Ci stava trollando tutti. Quando si reca a far visita a Zelena, che ancora si crede nella posizione di far battute mezze sarcastiche, le mostra il pugnale. Belle crede di avere quello vero ma l’unica cosa che suo padre gli ha insegnato – e pensare al padre come Pan diventa tutto un po’ creepy – è il gioco delle tre carte; in parole povere, fottere la gente. Belle ha un falso, mentre lui ha l’originale, con il quale, pugnala brutalmente Zelena, che si marmorizza e va in frantumi. OH MY GOD. Era il season finale e non lo sapevo. Nope, again. Ricordate che dicevo che gli Horcrux vanno distrutti e non tenuti come gingilli? Ecco.

Da quel che ne rimane di Zelena si alza il solito fumo verde che gira che rigira finisce nella Cripta, attirato dal Medaglione, che riprende vita e fluttua nell’aria fino ad arrivare al cerchio dove poche ore prima si stava per concludere l’incantesimo di ritorno al passato, dando vita ad un nuovo ciclone. Non penso sia ripartito da solo, anche perchè mancano gli ingredienti, quindi, sarebbe una beffa se si potesse fare anche senza di quelli. Zelena si sta rigenerando? Sta ritornando in quel di Oz?

E a proposito di Oz, la frase It’s Coming, può essere estesa fino a qui. Torniamo indietro nel tempo e facciamo la conoscenza di Dorothy. Non avendo mai letto ne visto il Mago di Oz, mi sono documentata al riguardo, quindi bacchettatemi se trovate delle inesattezze. La suddetta Dorothy Gale è il personaggio principale del Mago di Oz, la quale arriva con un tornado verde, lo stesso che aveva portato Zelena, e viene accolta da Glinda e dalle sue sorelle, Zelena compresa. Arriva dal Kansas, e la storia originale parla anche di un cane che arriva con se. Sempre nella storia Dorothy è colei che distrugge la cosiddetta Zelena per poi ritornare in Kansas, dalla sua famiglia. Gli autori hanno apportato piccole modifiche, facendo secondo me, il colpaccio. Viene presentata come colei che distruggerà Zelena ma, la Wicked, invidiosa ed intimorita dalla bambina, pensa bene di trarla in inganno. Minacciata da Zelena, Dorothy cerca di difendersi lanciandole una secchiata d’acqua – davvero? Acqua? – e Zelena inizia a sciogliersi. Glinda è tutta euforica che è stata sconfitta e la porta dal potente Mago di Oz, che le dona le famose scarpette che la portano ovunque. Una volta rispedita Dorothy in Kansas, Glinda chiede al Mago di rivelarsi e TA DAN. Niente mago, ma una Zelena ancora più determinata a distruggere tutto e tutti. Glinda le promette che fino a quando lei sarà ad Oz, Zelena non farà nulla. E ciao anche Glinda, che viene esiliata nella Foresta Incantata, dove l’abbiamo vista la volta scorsa. Ora che Zelena è stata sconfitta, sarà ritornata ad Oz dalle sue sorelle?

COMMENTI RANDOM
– Cosa ne sarà di Rumple e Belle, quando lei scoprirà che lui le ha spudoratamente mentito?
– Mi son dimenticata di dirlo, ma la Swan, una volte che Zelena è stata sconfitta, non ha riavuto i suoi poteri. E’ possibile? Oppure l’ha inventato al momento?
– Altra cosa che non ho detto, ma che dico qua. Tirate una testata ad Emma che continua a menarla con sta storia di tornare a New York. Il moccioso già cercava una casa a Storybrooke, figuriamoci se ha voglia di tornare a NY. Potevo capirlo quando Henry era senza ricordi, ma adesso, che senso ha? Non mi sembra che a Storybrooke non sia felice. Quando l’anno scorso doveva andarsene, perchè la Maledizione di Pan incombeva, mi è sembrata piuttosto triste e contrariata. Qualcuno appoggi Hook nel cercare di convincerla a restare. O semplicemente, tiratele una testata.
– Ammetto che i flashback non mi hanno soddisfatto molto, e credo si sia capito. Non ho mai letto, ne visto il Mago di Oz, e forse tutto questo mi ha penalizzato un po’. I’m so sorry.

Vi lascio con il promo della prossima puntata. DOPPIA. Sì, avete capito bene; la prossima settimana ci sarà il SEASON FINALE e la ABC Family ha deciso di farci questo immenso regalo: un doppio episodio. Si preannuncia qualcosa di BIG.

Ringrazio:  Tv, Cinema, Musica & Libri | Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione  | • Telefilm Dependence • | Serial Lovers – Telefilm Page | Team Hookers | Once Upon A Time ϟ | • Snow Falls in Storybrooke • | Lana Parrilla Italia | Regina Mills / The Evil Queen Italia | You still have it,my chipped cup ~ Rumbelle. | » Oh my Storybrooke. | ~вєllє & яυмρєlѕтιlтѕкιи ~ α ¢нιρρє∂ ¢υρ | Jennifer Morrison Italia | A future without you,is a future without sense ღ | Fandoms Community | Telefilm Addicted ϟ | Telefilm Revelations | ∞ Telefilm addicted |Telefilm. Un amore incondizionato | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | • Ginnifer Goodwin Italia • | Serie Tv e film time | My fangirl level it’s over nine thousand | SwanQueen is unintentionally fucking on. | Tv shows, my alternative reality. | Film e telefilm ossessione. | Captain Swan Italian Fans Page. | Le donne di Once Upon A Time. | Fαlling in love with telefilm. | Serie Tv Mania | Colin O’Donoghue Italia. | Emilie de Ravin Italia | Once Upon A Time | Diretta Telefilm | La dura vita di una fangirl

 

10 thoughts on “Recensione | Once Upon A Time 3×20 “Kansas”

  1. Aggiungerei una cosa ai commenti random…hanno detto duemila volte che Zelena può essere sconfitta solo con la magia bianca, allora perchè cacchio Rumple l’ha accoltellata? Lui poi che è l’esperto di magia? Io l’ho trovata molto ridicola come cosa…

    "Mi piace"

    • Io invece non ho capito perchè ha dovuto marmorizzarsi per poi farsi in mille pezzi. Ci sono rimasta parecchio male come per Harry Potter, e la morte di Voldemort ( nel film ovviamente; nel libro era una sceba da Oscar). Non so se sei Potteriana anche tu o meno, però la scena mi ha un po’ deluso. Non trovo il senso di farli vaporizzare. Perchè?

      "Mi piace"

        • Ohw, menomale! Che meraviglia.
          Si appunto! Non va più di moda lasciarli morti per terra? Come con Pan. È morto perchè ce l’hanno detto loro. Ma qualcuno ha mai visto il corpo? Nope. Qualcuno si è mai posto la domanda, dopo che Rumple l’hanno visto vivo e vegeto? Nope. Se esce per il finale giuro che urlo. Ahaha

          "Mi piace"

      • Si, quello si. Ma la mia perplessità derivava dal perchè scegliere di trasformarla in ceramica. Magari ha un senso anche quello, magari no. 😉

        "Mi piace"

  2. Il criterio con cui sono stati scelti gli ingredienti penso sia un riferimento alle streghe di Oz, perché Glinda dice che ognuna rappresenta una parte speciale della magia: l’amore, la saggezza, il coraggio e l’innocenza. Da qui e dai vari riferimenti che fa Zelena ogni volta che ruba un ingrediente si può intuire che:
    – la spada di Charming rappresenta appunto il coraggio (che egli vi ha infuso sconfiggendo il suo sé stesso nella 3×14) e posizionato nella croce creata da Zelena in corrispondenza del punto cardinale Est
    – il cuore di Regina rappresenta l’amore, quindi è stato messo a Nord
    – il cervello di Rumple rappresenta la saggezza, quindi si trova a Sud nella croce
    – il figlio dei Charming rappresenta infine l’innocenza, quindi l’ha posizionato a Ovest.
    Spero di essere stata utile e chiara 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...