Salem/Telefilm

Recensione | Salem 1×02 “The Stone Child”

Ben ritrovati con il secondo episodio di Salem, che è scivolato liscio come l’olio. Sarà che il pilot è sempre un po’ più impegnativo, sarà che non avevamo bene l’idea di cosa stavamo per vedere, sarà per i suoi 53 lunghi minuti, ma ho trovato questo secondo episodio molto più scorrevole rispetto al primo. E anche meno inquietante. Se la scorsa settimana ho avuto qualche difficoltà in certe scene, per via della mia suggestione, in quest’episodio, schifo a parte – diciamocelo, certe scene erano vomitevoli, in tutti i sensi – niente e nessuno mi ha impressionato. Quindi sì, siamo a buon punto. Smetto di raccontarvi le mie paure, e andiamo a vedere cosa si sono inventate Streghe questa settimana.

L’episodio ruota principalmente intorno a tre punti: la morte innocente di Giles Corey, il Cerchio spezzato e i segni.
Cotton Mather è ossessionato dai segni; non semplici simboli, ma segni che nella sua testa vengono mandati dal demonio, piuttosto che da Dio. Non stiamo a sindacalizzare le sue idee, perchè altrimenti potrei fare una recensione a parte sulle idee di tutti di quei tempi. E’ strano vedere come fossero ignoranti, nel senso letterale della parola. Non conoscere le cose per come sono realmente porta la gente a fare, dire e pensare cose inquietanti e fuori dal normale. Al giorno d’oggi per idee come quelle ti guadagneresti un biglietto di sola andata per l’ospedale psichiatrico, ma, se fossimo attaccati da un qualcosa o un qualcuno di cui non siamo a conoscenza, probabilmente ci comporteremmo anche peggio, visti gli elementi che ci sono in circolazione. Cotton in attesa di un segno dal Signore cerca di alleviare la sua giornata tra l’alcool e la solita baldracca. Dobbiamo dirlo, non è al massimo della sua forma in quanto il pensiero di aver portato alla gogna un probabile innocente e di averlo poi ucciso, lo tormenta. Ma se pensava che quella fosse stata una brutta giornata, si sbagliava; dietro l’angolo John Alden è pronto a fargliela diventare ancora peggio, irrompendo nella stanza minacciandolo.

Dopo qualche inutile giustificazione sulla morte di Corey, inizia a blaterare cose nonsense sull’Angelo della Morte, che aspetta da quando ha dieci anni e su come sia pronto a morire, per finire in una fossa di catrame nero, insieme agli altri dannati. Credo sia l’unica cosa che abbia capito Alden, e anche io. Mather ha praticamente descritto quello che John ha visto insieme ad Isaac qualche sera prima. Da questo momento parte una sorta di collaborazione tra i due, che seppur compromessa dall’odio – se possiamo definirlo così – e da idee un po’ differenti, mi piace parecchio. Probabilmente fosse stato interpretato da un altro attore non mi farebbe ne caldo ne freddo, ma l’interpretazione di Seth Gabel è eccelsa, e lo adoro a prescindere. Adoro i suoi comizi che tiene in Chiesa; adoro la sua voce in ogni singolo momento. Sostanzialmente non sarebbe una cattiva persona, in quanto vuole solamente portare Salem fuori da questo terrore. Che poi utilizzi i mezzi sbagliati e parole ancor peggio, son dettagli. Ad ogni modo, Alden decide di portarlo nel luogo in cui lui ed Isaac hanno assistito al rituale, tale Cerchio – questa volta arrivo più preparata – per vedere se ne sa qualcosa in più. Usciti dal bordello Alden viene arrestato per la rissa le rimostranze violente della notte precedente e tocca ad Isaac portare Cotton nel bosco.

Per la boscaglia Cotton ed Isaac fanno una scoperta raccapricciante. Tra le increspature di un albero, che viene definita dal Reverendo il ‘Calderone delle Streghe’, tirano fuori una mano, probabilmente appartenuta a qualcuno un tempo, che nel palmo presenta un bozzo, con una vita. Dal suddetto escono una miriade di formiche/insetti che rappresentano in parole povere, il cuore pulsante delle Streghe. Ma io dico, le farfalle non piacevano ai tempi? Mentre i due avranno dei seri problemi a chiuder occhio la notte, Mary fa visita a John, dietro le sbarre. E’ la Strega donna più potente di Salem; il marito controlla la cittadina e lei controlla il marito, risultato, è lei che comanda e l’arresto di John non l’ha particolarmente digerito.Lo libera e gli intima di andarsene da Salem in quanto lui non appartiene a quel posto, lei non lo vuole lì. Baggianate. Lo penso io e l’ha pensato anche Alden, che ormai non è più sicuro di conoscerla, e da quel che ho capito del suo carattere, di certo vuole sapere cos’è successo negli anni in cui è mancato. Ah, se solo sapesseLa scorsa settimana ho elogiato Mary, in quanto mi era piaciuta parecchio. Non cambio la mia idea per il momento, perchè mi piace, ma non capisco questi sentimenti contrastanti. Che lo ama ancora è palese, come lo è il fatto che non voglia darlo a vedere. Non capisco però se lui riesce a metterle in dubbio ciò che è diventata, oppure no. Sicuramente il fatto che lui abbia regalato a delle ragazze che chiedevano la carità la mezza moneta d’argento, spezza come promessa tra lui e Mary, l’ha fatta rosicare parecchio.

A far la sua parte ci si mette anche Tituba, la cui simpatia è pari a quella di un gatto attaccato ai gioielli di famiglia. Ogni volta le ricorda i suoi doveri, i suoi compiti e i suoi scopi, obbiettandole anche il fatto che non deve piangere mentre allatta il rospo!demonio che vive nel Signor Sibely, il quale ritornato cosciente per pochi minuti, spera come noi, che Alden scopra in fretta chi sia in realtà Mary, afflitta non solo dal sue ex love John, ma da ben altri problemi. Chi ha interrotto il Cerchio? Chi c’era nel bosco che li ha visti? Mi chiedo poi quale problema si faccia lei; nel senso, non era presente; non hanno visto lei e non hanno visto nemmeno gli altri, in quanto avevano quelle maschere da animali. Il problema comunque sussiste e per prendersi tutto ciò che vogliono le Streghe, che io al momento ne conto due, quindi non so dove siano tutte, questo Cerchio deve chiudersi, e il Sommo Rito deve adempiersi. Per Sommo Rito s’intende l’uccisione di innocenti, come Giles Corey la volta scorsa e come Bridget Bishop questa. La suddetta è la levatrice di Salem, ed è probabilmente una delle donne più cazzute che ci sono nella cittadina. Se ne sbatte bellamente di chi ha davanti; se deve dir qualcosa, lo dice, anche se poi si trova costretta a chieder scusa. Per quanto riguarda il Cerchio invece, Hale si rivolge al Veggente: un cieco che vive nel bosco (?), che tramite il suo animaletto, cieco anch’esso, riesce a vedere cose successe (???).

Per dare il Segno che Cotton Mather sta aspettando, così che si possa propagare ancor di più il terrore e lui possa tenere il suo Comizio settimanale in Chiesa, Mary decide di presentarsi in versione Strega a tutti gli effetti ad una povera ragazza, la quale porta in grembo un bambino morto. Come abbia potuto fiutare l’odore del bambino morto non lo voglio sapere, ma coglie l’occasione per farlo fuoriuscire dalla ragazza, mandandolo come un segno che il male si sta abbattendo, e provocando una sorta d’allucinazione in lei, così che vedesse la levatrice e la Strega come un’unica persona. Come volevasi dimostrare Cotton tiene il suo comizio, mostrando a tutti il feto in un barattolo ed incriminando Bridget. Alden mette in dubbio le sue parole e Mary, stizzita, propone di prostrare le donne che erano presenti al parto, davanti a Mercy, la quale è tenuta crocifissa in Chiesa e probabilmente riconoscerà la Strega. Detto fatto, Mercy vomita sangue a getto sulla povera Bridget che viene così impiccata sotto gli occhi terrorizzati della  sua amica, Miss Hale.

La signorina Hale dopo tutto questo è determinata a far qualcosa. A parer mio il nome della sua famiglia potrebbe esserle d’aiuto, ma avendo un padre Stregone, non so quanto le convenga. A questo proposito mi chiedo come possa lei essere all’oscuro di tutto? Lo è veramente? A quanto pare sì, perchè va a chiedere aiuto a John, nella solita bettola serale, per fare qualcosa di concreto. E probabilmente all’oscuro ci rimarrà. Mary quando non si diletta al punto&croce, crea bamboline vodoo che per qualche strano motivo si infilano tra le bambole in camera della ragazza. Come può dormire con quelle bambole che la fissano? Concludo con un John Alden in visita a Mary per notificarle la sua intenzione di rivendicare il posto vacante degli Alden nel Consiglio. Go John, go.

Vi lascio con il promo della prossima puntata.

Ringrazio: Salem Italian Fans | TelefilmSeries.Com | Diario di una fangirl. | • Telefilm Dependence • | Serie Tv e film time | Serie Tv, che passione  | Film e telefilm ossessione. | Serial Lovers – Telefilm Page | Tv shows, my alternative reality. | My fangirl level it’s over nine thousand | SALEM Italy | Salem Serie Tv Ita | Diretta Telefilm

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...