New Girl/Telefilm

Recensione| New Girl 3×21 “Big News”

Dopo un paio di settimane di disintossicazione, diverse sedute di pilates per distendere corpo e mente e qualche esercizio di meditazione, questa settimana ho guardato la nuova puntata di New Girl con uno spirito del tutto diverso rispetto a quello con cui vi avevo lasciati. Definiamolo pure atarassico. Zen. La mia velenosa lamentatio, covata per settimane e poi sfogata con rabbia, ha sortito un effetto purificante, tanto da elevarmi sopra ogni cosa. Mi sono così elevata nell’iperuranio da dimenticare addirittura che questa settimana sarebbe uscito un nuovo episodio, che ho visto solo oggi. Giusto per darvi la percezione dello stato di distacco neanche più rancoroso che ormai contraddistingue il mio rapporto con questa serie tv. Sarete sorpresi dalla lucidità ed equilibrio scientifico con cui analizzerò la puntata in questione. Procediamo: bisturi, please.

No. Non parlerò di loro. Perché? Perché continuano a fare cose senza senso. E il dottore mi ha detto che non fa bene alla mia terapia. Avete rotto (senza tornare sul come e sul perché in relazione alla cui totale assurdità di tempismo ho già ampiamente espresso le mie opinioni)? Bene, vi do una dritta: le coppie normali, normalmente, tendono a non vedersi più. Tendono a dare la notizia agli amici ed eventualmente ad interrompere la convivenza. E, statisticamente, tendono a non condividere più lo stesso letto. Continuare a fare (o non fare) una o più delle suddette cose è doloroso, inutile, controproducente, insensato. Vi darò un’altra, brillante nella sua banalità, sorprendente dritta: ehi, c’è sempre CASA DI CECE per eventuali trasferimenti se proprio non vogliamo grossi sconvolgimenti! In qualsiasi telefilm che si rispetti ad una rottura seguono esodi vari in abitazioni altrui, non importa poi il grado di conoscenza, la gente va accollandosi a destra e a manca senza alcuna vergogna e per tempi giurassici… qui invece una donna grande e grossa con uno stipendio più che regolare non è in grado di farsi una valigia e sgomberare. Ecco, così, mi pareva giusto un ragionevole consiglio da amica, un’intuizione estemporanea… che poi magari si rischia di creare situazioni imbarazzanti o di rendere un tantino difficile il recovering post-rottura…

E no. Continuerò a non parlare di loro e di quanto tutto questo mi sembri ridicolo. Non dirò che rompere e perseverare nella convivenza ci dà la conferma della loro totale incapacità di prendere decisioni ma, in compenso, ci dà la prova della loro eccezionale, irritante bravura ad ignorare la realtà. Non dirò che siamo per l’ennesima volta di fronte alle mancate scelte non solo di due ridicoli bambinoni ma anche dei loro genitori-autori che non hanno il coraggio di dare una seria svolta a questo show. Non dirò di quanto non li sopporto quando continuano a comportarsi come hanno sempre fatto, nascondendosi le verità più evidenti per puro orgoglio infantile, questa volta il fatto di soffrire entrambi per la rottura. Non lo dirò, perché l’ho già detto. E il dottore mi ha detto che mi fa male rimuginare sulle cose.

Tornando su un altro dei punti dolenti: Winston riesce a non essere protagonista anche quando dovrebbe, anzi quando tutti si impegnano affinché lo sia. La pantomima dei Ness che si sforzano di fingere che nulla sia accaduto per non togliere spazio a Winston che vuole festeggiare per essere finalmente diventato poliziotto non fa altro che creare fraintendimenti e concentrare ancora di più le attenzioni degli amici su di loro. Con la conseguenza che Winston rimane, per l’ennesima volta, in secondo piano – tanto che stavolta gli ho voluto regalare per lo meno un po’ di spazio nell’immagine in evidenza con il suo smagliante vestito bianco, casomai finissimo per dimenticarcelo, poverino –. Le dinamiche della coppia stanno assorbendo quasi totalmente lo sviluppo dello show, finendo per renderlo noioso a chi si sta disaffezionando ai due insieme (presente!) e mettendo da parte gli altri personaggi che stanno servendo da semplici intermezzi comici per l’intreccio principale, senza dare nulla di più di qualche risata di contorno. E per fortuna, però, che ci sono loro.

Schmidt come al solito è capofila della comicità. Visto che ormai seguo lo show per puro ed incondizionato affetto nostalgico, ogni tanto ricado nella rievocazione, ed infatti ultimamente ho rivisto qualche puntata delle stagioni precedenti. Ho notato che effettivamente la carica umoristica di questo personaggio era al suo massimo nella prima stagione, poi ho avuto come l’impressione che le sue battute abbiano perso la freschezza degli inizi e siano andate cadendo progressivamente nella caricatura… ma ciò che rimane costante è che le interpretazioni di Max Greenfield sanno sempre trovare il giusto equilibrio fra la naturalezza e l’esagerazione tipica della sit-com, mentre la sua gestualità e la sua mimica facciale sono sempre le più esilaranti. Il suo talento nel far ridere esagerando le reazioni pur mantenendo la giusta dose di realismo mi ricorda molto quello di John Ritter nello storico Tre cuori in affitto (un must-see!): una grande istituzione della risata, che già solo a pensarci rido.

Anche grazie a lui si ottiene un minimo di simpatia in questa puntata – che basicamente mi ha fatto venire solo tanti nervi a causa, come già detto, dell’assoluto protagonismo dei Ness che diventano sempre più fastidiosamente infantili – nella scena del “momento-verità”: a ricordarci, fra l’altro, che Cece è talmente perfetta –oltre che totalmente priva di cervello (per approfondimenti cfr. lamentatio della scorsa volta, par. 2) – da non poterle rinfacciare nessuna critica se non “i tuoi capelli sono davvero lunghi”. #INVIDIA

And by the way, la testa di Greenfield è davvero grossa!

Per concludere in bellezza, c’è un riavvicinamento sempre più evidente fra la mia ship preferita: quanto ci vogliano mettere per arrivare a conclusioni, rimane ancora un mistero. Visto che si sono finiti le idee (per non parlare di quelle originali), ci potrebbe essere qualche probabilità che succeda al finale di stagione? Non so, ma devo dire che questa “lentezza”, questo rapporto che va maturandosi e riaggiustandosi discretamente e silenziosamente mi piace, perché rispecchia molto la realtà delle cose e l’andamento di una relazione dopo una dolorosa rottura. Qui Schmidt si offre volontario per aiutare Cece a studiare per il diploma che non ha mai preso, e, come al solito, si prende in carico la cosa molto più di quanto ci tenga lei stessa. Il ragazzo, comunque, non perde occasione per dimostrare la sua disponibilità e il suo gran cuore, e Cece si capisce che gli è grata, ed affezionata, e vagamente di nuovo attratta, per quanto dalla sua blank face traspaia davvero, ma davvero poco. Mi è piaciuto quando Schmidt ha fatto una battuta sul suo “nuovo ragazzo” e lei lo ha quasi ignorato come se la cosa la mettesse in imbarazzo. Dai dai dai che entro la fine del mese li voglio back together!!!

Detto ciò, e sperando che abbiate apprezzato il mio ritrovato equilibrio mentale, vi lascio per tornare ai miei ansiolitici alla mia meditazione aspettando la doppietta di episodi del 29 aprile che si spera collaborino alla mia terapia dandoci qualcosa che non faccia proprio schifo non ci lasci con l’amaro in bocca di nuovo. Visto? Sto migliorando!

Ringraziamo: Tv, Cinema, Musica & Libri | Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione ღ | Who’s that girl? It’s Jess. • New Girl • | New Girl (Italia) | • Zooey Deschanel Italian Fanpage • | I meant something like that – Jake Johnson | Zooey Deschanel Italia | • Telefilm Dependence • | Serial Lovers – Telefilm Page | » Who’s that girl? It’s Jess | Telefilm. Un amore incondizionato | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Emozioni da Telefilm | ∞ Telefilm addicted | Serie Tv e film time | My fangirl level it’s over nine thousand | Film e telefilm ossessione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...