Star-crossed/Telefilm

Recensione | Star-Crossed 1×09 “Some Consequence Yet Hanging in the Stars”

Hello, star-gazers! ♥
Cosa.non.è.stata.questa.puntata! Sono rimasta ad annegare in un brodo di giuggiole quando ho finito la puntata e se la stanchezza non me lo avesse impedito mi sarei precipitata a digitare tutti i miei pensieri sulla recensione un secondo dopo.
Questo telefilm non fa che aumentare la sua qualità episodio dopo episodio: tra plot-twist, personaggi che si confermano quel che sospettavamo da sempre, ship che salpano verso le Indie (?) e chi più ne ha più ne metta io davvero non riesco a capacitarmi che non ingrani dal punto di vista dei ratings. Cioè no. Non potete guardarvi le trashate e perdervi queste cose, ma che cavolo.
Devo dire anche che quest’anno i nuovi telefilm sono stati tutti molto belli per quanto riguarda la “the CW” – tra questo, The Tomorrow People, The100, Reign e The Originals non so quale sia meglio. (Forse sì, ma opinione personale, quindi me la tengo per me, LOL).
Davvero una bella stagione per l’emittente americana che spero decida di non abbandonare nessuno di questi show che a me piacciono tutti (o quasi) tantissimo.
Ma veniamo a noi e parliamo dei DRAYLOR, aka la cosa che mi ha fatto andare in brodo di giuggiole. di Grayson come prima cosa, così mi tolgo il sassolino dalla scarpa e tanta pace.
Lo scorso episodio lo avevamo visto in un paio di scene inutili, l’unica rilevante sul serio era quella in cui il padre gli rivelava il rapimento da parte di bitch!Zoe e Drake. Le rotelline del cervello di Grayson si erano subito messe in moto, manco a dirlo, e dopo aver trovato il video della sera, in cui compare anche Roman, ecco che le sue domande iniziano ad accavallarsi sempre di più tanto che in questo episodio decide di venire a galla di tutto quel che è sparito dalla sua memoria quella fatidica notte.
Così si confronta con Drake -che coraggio- chiedendogli delucidazioni su Zoe. Drake ovviamente mente, che dovrebbe fare?, affermando di non averla vista più dopo quella sera e che lo hanno aiutato perché era ubriaco come una ciabatta.
Grayson sembra scemo, e un po’ lo è, ma non a tal punto da credere alla balla di Drake.
E così, visto che da solo non è in grado di fare niente chiede aiuto a Taylor per portarlo un po’ a spasso per Edendale alla ricerca di Nemo del posto perduto in cui ricorda vagamente di essere stato quella notte.

I due finiscono con l’arrestarsi, per volere del bradipo, letteralmente in mezzo al nulla e così Taylor decide di smollarlo lì in mezzo alla strada, avendo ben altre cose a cui pensare.
Una volta rimasto solo non ho idea di come Grayson impieghi le sue ore, visto che quando lo rivediamo è ormai notte e scopriamo il suo super-potere: la vista a raggi X. Sì, perché nell’oscurità totale, lui vede, da LONTANO, i segni che l’auto ha lasciato sull’asfalto quando si è ribaltata. Davanti a quella vista i suoi neuroni decidono di fare 1+1 e così tutto torna in un flashback abbastanza nitido, forse anche troppo, che però è ovviamente scevro di tutti i retroscena che noi invece conosciamo. Quel che ricorda lui in poche parole è la macchina che si ribalta, delle voci concitate che litigano, tra le quali c’è quella di Roman, e le mani di Drake nel collo di Zoe che tenta di ucciderla. Peccato che il suo cervello ricordi solo questo e non come i due ragazzi poi l’abbiano lasciata andare sparendo nell’oscurità. How convenient.
Ahimè le scene a lui dedicate non finiscono certo qui, eh no! – l’ultima volta che lo vediamo in questo episodio è dopo un momento Draylor dolcissimo che mi ha rovinato alla stregua del succo di limone dopo la torta al cioccolato (???).
Questo bradipo esce finalmente dal suo guscetto, dimostrandosi un po’ più tagliente e acidognolo di quanto voleva farci credere (ma a chi voleva darla a bare?) e non perde tempo a minacciare Drake con una faccia da pedate nel sedere e quelle sopracciglia ad ali di gabbiano che avrei voluto asportargli pelo per pelo. Tsk. Che poi, sempre che coraggio. Drake potrebbe schiacciarti la testa come un melone, ma lui gioca col fuoco lo stesso.
Comunque, la frase con cui si chiude la discussione, quel “te lo farò sapere” mi piace meno di zero. Vedi vedi che uscirà fuori il bitchy!Grayson tra non molto!
Ma passiamo a problemi ben più gravi, ossia quel che sta accadendo nel Settore.
Prima di tutto ritroviamo i nostri Romery e con loro la questione Castor. Anche Roman ha visto il ricordo contenuto nella scatola nera ed è ovviamente shockato dalla notizia. Sì, perché di lui non si è mai fidato, ma non aveva dubbi riguardo alla sua fedeltà verso il suo stesso popolo e pensare che sia la causa per la quale migliaia di atriani sono morti lo devasta. Ed io fino all’ultimo ho sperato che ci fosse una spiegazione buona per questa. In un certo senso c’è anche, ma Castor si è rivelato esattamente il bastardo che pensavo fosse nel Pilot. E mi dispiace perché lo amo. Ma d’altronde, lo amo lo stesso, LOL.
Al Settore ritroviamo anche Seroya e Drake, finalmente riuniti, che mi fanno una tenerezza infinita. Soprattutto lei che non solo ha tentato di salvare il suo popolo, ha speso anni in carcere per qualcosa che non ha commesso, ma ora si ritrova anche ad essere additata, per così dire, come colei che ha appunto fatto precipitare la navicella atriana in quel fatidico giorno. Povera donna.
Castor sfrutta questo credo generale, che avrà messo in giro lui a suo tempo ovviamente, spiegando a Roman che sì, lui ha sparato al pilota, ma solo perché stava commettendo un ammutinamento, così come Seroya che non è riuscito a fermare. Non so voi, ma io già qua mi fidavo ben poco. Perché? Perché come dice poi anche Seroya: che interesse avrebbe nel mostrare una prova della sua stessa colpevolezza a quello che dovrebbe essere il capo degli atriani, cioè Nox? (dato che lei pensa ancora che sia vivo).
Roman comunque decide di credere a suo zio e per una volta è Emery quella dalla parte della ragione che gli insinua il tarlo del dubbio convincendolo a sentire l’altra campana: Seroya.
Questa povera donna intanto aveva assistito alla discussione tra Roman e Castor e lo crede uno dei suoi adepti, mandato da lei per toglierla di mezzo una volta per tutte, e così per poco Roman non ci rimette la pelle e la situazione precipita negli abissi. Così i nostri due amici si ritrovano ancora una volta divisi, anche se per poco, e la cosa non m’è andata giù. Toglietemi tutto, ma i Droman no. Loro sono la bromance delle bromance, quindi non me li toccate, pussate via autori malefici! *guarda in tralice*
Però almeno tutto questo serve a convincere Roman che Castor non abbia detto proprio tutta la verità e che le cose siano andate “vagamente” in modo diverso, quel giorno.
La verità sull’incidente non è certo l’unica cosa che serpeggia nelle oscurità del Settore però. No. C’è anche Vega ed i suoi Trag e le trame diaboliche per sterminare gli umani. Questa volta scopriamo a cosa serve Seroya e perché Vega si sia lasciata andare a questo atto di “generosità”. Seroya è, difatti, l’ingegnere in vita più esperto tra tutti gli atriani e dunque l’unica che può realizzare il Suvek, aggeggio di dubbie capacità che sicuramente non promette niente di buono. Ero già esultante quando Seroya ha rifiutato, pronta a fare il gesto dell’ombrello a Vega, ma ho dovuto ingoiare il boccone amaro poi, quando lei alla fine ha accettato. Guai che arrivano da tutte le parti.
Le cose degenerano quando Roman prova a parlare con il gruppo dei capi per esporre Castor e nella loro stanza di riunione ci trova proprio quest’ultimo ad aspettarlo. Così Castor svela tutte le sue carte: credeva che non ci fosse un altro pianeta abbastanza vicino per ospitare la popolazione atriana, un pianeta non abitato che gli permettesse di sopravvivere. E così disobbedì a Nox, facendo precipitare la navicella sulla Terra quando i piloti si rifiutarono di eseguire i suoi ordini. In un certo senso quel che ha fatto lo ha fatto anche a fin di bene. Peccato che abbia sbagliato i modi e soprattutto peccato che le sue intenzioni non siano così nobili.
Sappiamo che Castor è stato un Trag a suo tempo, e questo perché voleva conquistare il pianeta per il suo popolo. Qua troviamo la risposta alla domanda “come mai ha cambiato idea, poi?”. L’ha cambiata perché ha semplicemente deciso che vuole essere il leader degli atriani, il rappresentante della loro eventuale Nazione. Castor non vuole né integrarsi con gli umani né tanto meno conquistare il pianeta Terra. Vuole conquistare il diritto degli atriani al rappresentare uno Stato a parte, rinchiuso nei confini del Settore.
Ma per fare tutto questo c’è bisogno che Roman sparisca. Ma non può rischiare di ucciderlo e di venir scoperto, così la scelta ovvia è quella che fece anche con Seroya: incastrarlo e farlo arrestare, mandandolo per sempre nella prigione. Non so voi, ma a quel punto meglio la morte che passare la vita ad essiccarsi in una cella, nella più totale solitudine.
Sembra ormai tutto deciso quando ringraziando il cielo arriva Emery a casa di Drake e convince lui, Seroya e Teri ad aiutarla per trovare appunto Roman e salvarlo dalle grinfie di Castor. Certo che in quest’episodio Emery è stata meglio del solito! Molto intelligente e reattiva. La voglio più spesso questa Emery.
Alla fine tutti riescono a salvarsi, sempre grazie all’arguzia di Emery, con uno scambio molto semplice: i prigionieri per il merecoso che contiene il ricordo incriminante per Castor. A guadagnarci non è solo Castor in tutto questo, ma anche Vega. È proprio grazie al suo gesto che Seroya capisce di poter essere al sicuro da Castor solo alleandosi con lei.

Ma veniamo alla parte succulenta dell’episodio: le ship.
La prima di cui voglio parlare è la Sophia x Taylor. In questo episodio Soph la vediamo poco, ma quel poco che c’è basta e avanza per farmi sorridere. Il suo entusiasmo mi contagia sempre ♥ – il nuovo taglio la rende ancora più adorabile ù,ù
In ogni caso: ho cominciato a pensare che si sarebbe fatta avanti nel momento in cui Taylor ha fatto quella battuta sulla vasca idromassaggio. Speravo che non lo facesse perché non mi andava proprio di vederla col cuoricino spezzato, ma la nostra dolcissima aliena si è fatta avanti comunque, in un modo un po’ impacciato e tenerissimo.
Mi è dispiaciuto molto per la piccola Soph, ma spero che troverà presto qualcun altro magari Lukas che la renda felice. Anche perché Taylor appartiene a qualcun altro, oh.
Comunque: la reazione di Tay mi è piaciuta veramente moltissimo: è stata molto delicata, non l’ha respinta in modo cattivo o altro, ma le ha semplicemente spiegato che purtroppo le ragazze non fanno per lei e che le dispiace doverla rifiutare. Taylor si presenta come quella stronzetta di turno ma in realtà ha proprio un cuore d’oro: lo vediamo quando è con Drake, ma lo vediamo anche in questa occasione. Questo personaggio si è evoluto molto, un po’ come Drake in realtà. Nel pilot non mi stava simpaticissima, Drake lo odiavo proprio invece, ed ora sono tra i miei preferiti ♥
L’altra ship è la consolidatissima Romery con l’aggiunta di Teri. In questo episodio sono stati teneri come al solito, ma purtroppo questa coppia non può godersi mai un accidente che qualcosa li interrompe. Questa volta, mentre si baciano teneramente mentre le stelle cadono nel cielo, ci si mette Castor che li espone al popolo atriano trascinando Roman in una situazione sicuramente molto difficile di cui vedremo le conseguenze a breve, temo.
Qua proprio Castor mi è cascato alle ginocchia. Ma d’altronde dovevamo aspettarci che in qualche modo tentasse di liberarsi lo stesso di Roman.
Tra l’altro: la faccia da pesce lesso di Teri quando vede i due che si baciano sullo schermo? Cioè, lo avevano capito anche gli stolti che c’era del tenero fra i due e lei no? Mah.
Di sicuro, ora che ha la certezza che i due stanno insieme partirà beatamente per la tangente Trag non facendosi più alcuno scrupolo, qualora ne avesse mai avuto uno.

 

L’ultima ship, la mia preferita, è la Draylor che in questo episodio mi ha dato TAAAAAAAAANTA gioia.
Devo dire che alla prima scena dei due pensavo fosse un sogno, non so perché. Ero convinta che non poteva essere la realtà ma poi ovviamente mi sono convinta che non era affatto un sogno e che i Draylor fossero una realtà ben conclamata.
Le loro scene comunque sono sempre incredibilmente hot, non c’è che dire.
La battuta di Taylor qui accanto merita una menzione perché sì. Cioè. Ma non dovrebbe essere un TEEN drama? Ma ancora di più merita la risposta del mio amore “No, it’s a Drake thing“.
Tutta la puntata si svolge un po’ sulla scia della ship in realtà. O quanto meno quella che non riguarda il dramma al Settore. Perché la festa che organizza Taylor in realtà lei la organizza per stare con Drake e per parlare con lui sotto le stelle cadenti, ed anche per fare altro, of course. Così quando lui declina l’invito Taylor non la prende molto bene, soprattutto perché lui gioca in difesa e si chiude a riccio escludendola totalmente.
A dirla tutta non mi aspettavo che lui si presentasse, a fine puntata, ma quando l’ha fatto stavo praticamente saltando sulla sedia dalla gioia.
Mi ha dimostrato quanto avessi ragione nelle scorse recensioni a dire che con lei era diverso, che era dolce e più buono e lui lo ha ammesso. Ha ammesso che vuole essere un uomo migliore, per lei.
Non so voi, ma se un uomo mi facesse il discorso che lui le ha fatto mi scioglierei come il burro al sole proprio.

 

 

 

 

Sono la dolcezza. Comunque, dato che si avvicina Pasqua: se qualcuno volesse farmi un regalo, così a sbuffo, non m’offenderei se mi recapitate Drake -o Roman- in un uovo di Pasqua, F.Y.I.
Dopo l’ennesima stupidaggine vi lascio con il promo che ci fa bramare il prossimo episodio che sembra pieno d’azione e soprattutto di DRAMMA. La vedo brutta. Torna Mrs. Benton che non m’è mancata per niente e la situazione diventerà catastrofica a quanto pare. Holy Shit.

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=NKg_LXCkKt0%5D

Ringraziamo: Star Crossed Italian Fans | Matt Lanter Italia | Aimee Teegarden Italia | Romery ϟ | Roman & Emery ღ Romery | TelefilmSeries.Com | Diario di una fangirl. | Telefilm Addicted ϟ | • Telefilm Dependence • | Serie Tv e film time |Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione  | Fαlling in love with telefilm. | Star-Crossed ⋆Italia⋆ | Star Crossed Italy | Serie Tv Mania | Diretta Telefilm

Annunci

3 thoughts on “Recensione | Star-Crossed 1×09 “Some Consequence Yet Hanging in the Stars”

  1. Recensione perfetta! Non so cosa aggiungere. davvero!! Posso solo dire che ho scoperto una cosa carina (che forse sapete già) e cioè che i titoli delle puntate (sì io sono quella fissata con i titoli delle puntate che non legge mai nessuno ma io sì xD) sono presi da Romeo e Giulietta di Shakespeare. Che cosa tenera *.* e ottima trovata! Ah, una mia curiosità: ma cosa vuol dire F.Y. I? lo leggo sempre da altre parti ma non capisco cosa significhi *scusate l’ignoranza*

    ps. anche io voglio un Roman tutto per me :'(((

    xx

    Piace a 1 persona

    • Grazie cara ♥
      F.Y.I – è “for your information” 😛 Lo dicono spesso anche nei telefilm, letto proprio “eff – why – ai” :3
      Comunque, carinissima la cosa dei titoli *^* Volevo giusto dire che erano tutti stupendi ah ah xD

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...