Star-crossed/Telefilm

Recensione | Star-Crossed 1×08 “An Old Accustom’d Feast”

Hola, Star-Gazers!
Questa mattina mi sono alzata tutta felice pensando che avrei trovato i sub-eng ad un orario decente ed invece mi rendo conto che l’avvenimento della scorsa settimana era solo un miraggio o un pesce d’aprile all’incontrario. Quindi presa dalla disperazione del “dove lo trovo il tempo per recensire se non lo faccio oggi?” me lo sono guardato senza sottotitoli. Nulla di straordinario in questo, ma capitemi, per un attimo ho pensato che le mie doti comprensive fossero andate a farsi una vacanza al mare quando Castor ha pronunciato la parola “Dinaskyu” e io ho capito qualcosa come “khvklfhbklg you”. Fortuna che Emery è accorsa in mio aiuto facendo la domanda sul significato recondito della parola. Per inciso, mi è successo anche quando hanno parlato in atriano anche più in là nei punti senza sottotitoli. Va beh, ma a voi questo non frega, LOL.
Ma perché finisco sempre per parlare dei fattacci miei nelle recensioni?
Questa settimana abbiamo rivisto sia Teri che Mrs. Garcia. Visto che la scorsa settimana le chiedevo a gran voce e gli autori hanno esaudito il mio desiderio mi domande se scrivendo che vorrei recapitato Matt a casa mia mi accontenterebbero… corbellerie a parte *si schiarisce la voce* parliamo di quest’altro bellissimo episodio che è stato meno “love, love, vedo il mondo tutto rosHa” di quanto pensassi.
La giornata scolastica dei nostri protagonisti comincia proprio con Castor e Mrs. Garcia e l’annuncio dell’arrivo del Dinaskyu, descritto come il Ringraziamento ed il Natale tutto insieme, per gli atriani e della possibilità per loro di invitare qualche umano a passare la festività con loro.
Castor ovviamente non manca di buttare lì la frecciatina “magari qualcuno ti invita” -seh, q u a l c u n o- ed io in questo episodio mi sono resa conto che mi sono affezionata anche a questo personaggio. Diciamo che la voce dell’attore ha sortito in me lo stesso effetto che il flauto degli incantatori ha sui serpenti e quindi adesso sono tutta a cuori quando c’è lui, pure se al 90% è uno stronzo patentato.
Dopo questa piccola introduzione a quel che vedremo per il resto dell’episodio ci ritroviamo in uno dei primi momenti Romery da fidanzati “ufficiali” che avviene nel classico sgabuzzino del bidello, che in tutte le scuole d’America non è mai chiuso ma sempre aperto alle pomiciate studentesche, nella quale non sono riuscita a concentrarmi sui due che si scambiavano dolcissime effusioni perché Aimee (aka Emery) mi ricordava troppo Nina Dobrev e la cosa mi ha inquietato moltissimo perché non potrebbero somigliarsi di meno, LOL
In ogni caso, la nostra Ems, tra un barattolo di candeggina e l’altro, con le sue doti da seduttrice (?) riesce a farsi invitare a questa festività atriana. Anche se quando Roman tira in ballo l’argomento “mamma” mi aspetto già una catastrofe.
A parte che Maia mi stava sul duodeno dalla prima scena in cui l’ho vista, devo dire che anche Susan Walters, come Grey, ha una sfiga tremenda con i ruoli perché fin’ora l’ho beccata sempre ad interpretare teste di caciucco (???).
Nel frattempo, in tutto questo, la carissima Miss Benton inizia a fare le sue mosse tentando di intrappolare Jules nella sua ragnatela da vedova nera (ma che c’ho stasera?) proponendole uno stage dal nulla che in realtà ha solo lo scopo di avvicinarla ai suoi piani subdoli che ci porteranno tanti tanti tangi guai.
I preparativi per il Dinaskyu continuano e vi giuro che mi stava per scoppiare il cuore dalla tenerezza alla scena Droman ♥
Li amo profondamente questi due e sono davvero una famiglia, ci sono sempre l’uno per l’altro, non importa tutto il resto. Sono amici per davvero, sono dei fratelli e a me Drake mi fa male al cuore con quei suoi occhi da cucciolotto smarrito. Perchè grande e grosso com’è poi c’ha questo cuoricino tenerello (?) ed io mi sciolgo tutta *^*
*questa recensione è uno sbrodolio di fangirlamento allucinante, ma cosa mi sta succedendo???!!!*
Usciamo subito da questo clima dolce con pissed!Grayson che ne canta quattro ad Emery e su alcune cose ha perfettamente ragione. Voglio dire: okay che non vuoi ferirmi, ma non puoi pigliarmi per il culo facendomi credere che ti piaccio ancora quando ti stai limonando qualcun altro. D’altro canto la povera Emery intendeva dirglielo proprio quel giorno, quindi s’è trovata smerdata per le sue buone intenzioni. Il fatto è che ora Grayson ha perso tutta la fiducia in lei e quindi ora pensa pure che lei sia la causa per cui la madre è in prigione. Ma anche fosse: tua madre è una terrorista che ha ucciso delle persone. Preferivi restasse a piede libero ad organizzare attentati?! Io boh.
Comunque questo Grayson col dente avvelenato mi è piaciuto più del solito perché mi ha lasciato vedere uno spiraglio del cattivo che avrei preferito fosse. Ma si sta avvicinando a quello che ho predetto la scorsa recensione, me lo sento.
Sempre sull’onda delle contrarietà si muove anche il rapporto Roman-Gloria che continua ad essere teso. Roman è infatti accecato dal suo risentimento tanto da non riuscire neanche a concordare con quel che Gloria gli chiede. Cosa che per fortuna, per esigenza, cambia nel corso della puntata.
Al Settore anche Castor si è messo all’opera per garantire la sicurezza degli umani che visiteranno il loro quartiere a breve ed avviene il confronto con Vega faccia da culo che ora che la guardo mi somiglia a Zoe -la cosa mi inquieta molto.
I due stranamente riescono a trovare un accordo, per così dire, ma Vega è sì la cattiva della situazione ma è anche la cattiva dotata di cervello e quindi sfrutterà il tutto a suo favore appena le è possibile.
La odio, ma adoro questi cattivi che ragionano e non fanno le cose alla caso o perdendo il tempo in chiacchiere quando potrebbero agire. Ma Teri non è che è stata adottata?
È infatti poco dopo questo piccolo scambio di opinioni (?) che il piano di Vega inizia a prendere forma: visto la scomparsa di Zoe lei intende far prendere il suo posto da Drake. Ma in realtà io penso che lei non abbia mai pensato veramente di trasformare Drake in Zoe; credo che sapesse che Drake si sarebbe confidato con Roman e sapendo quanto lui tiene all’amico e alla giustizia, si sia fatta due calcoli per ottenere quello che voleva. Che poi: cos’è che vuole Vega? Secondo me dobbiamo ancora vederlo. Non penso le interessasse solo liberare il prigioniero e far scoprire Castor agli altri. Dev’esserci anche altro nella sua agenda.
Così come c’è ben altro nell’agenda della Benton che ci mette due nano secondi a spiattellare tutta la verità a Jules pretendendo, chiedendolo però in modo molto educato, la sua collaborazione al progetto. Jules ovviamente non accetta e mente spudoratamente ma la Benton non è certo una tipa che si arrende, anzi. In questo senso mi ricorda molto il personaggio di Vega in effetti.
Comunque, mentre Greyson fa il cazziatone a suo padre, nel Settore ci si occupa di cose serie: Drake è andato appunto a confidarsi con Roman e stava per scoppiarmi il cuore di tristezza al pensiero di non rivederlo più -com’è che questo personaggio che mi stava un po’ sui maroni all’inizio ora è tra i miei preferiti?!- ma fortuna arriva Roman il cavaliere senza macchia che si rivolge subito a Vega e così scopriamo del prigioniero 337 che era nella lista dei detenuti dell’episodio di due settimane prima. Anche se ovviamente non mi ricordavo il numero e l’ho capito solo quando l’ho vista xD

Finalmente arriva la sera delle festività e ritroviamo il nostro magico duo (Jules ed Emery) nel Settore atriano, questa volta da invitate, che si aggirano per il mercato affascinate dalle corolle di fiori e gli altri oggetti che vengono regalate alle madri e ai padri della famiglia, così come ai capi della tribù d’appartenenza. La scena che più mi è piaciuta di questa scena è proprio quella che vedete qui a fianco. Perché Emery è stata tenerissima (anche qua somiglia tantissimo alla Dobrev, oddio) e perché Sophia ha capito finalmente che Ems è proprio la ragazza che ha salvato suo fratello quella sera di tanti anni prima. Sono felicissima che ora lo sappia anche lei ♥
Chi invece non è per niente felice è Maia che con la sua faccia da culo si rifiuta persino di farsi sciacquare le mani dall’acqua che prima ha toccato quelle delle due sue ospiti. E fortuna che sei la moglie di Nox.
Ma d’altronde, lei ci spiega che non è mai stata molto d’accordo con il progetto del marito ma che l’ha lasciato fare per accontentarlo, anche se visto il risultato se ne pente amaramente. Praticamente è una Trag non dichiarata, insomma.
Soph e Roman le provano tutte ma Maia non sente ragione e non rivolge parola neanche a Jules che a lei le ha fatto meno di zero. Emery lo potevo pure capire per via di suo marito, ma Jules? Bah.
Che poi, se fosse stata mia madre l’avrei insultata pesantemente, sinceramente. Ma i nostri due fratelli sono meno stronzi più rispettosi di me e si trattengono, rimanendoci di merda quando la madre asserisce che non parteciperà alla grande cena per non sedersi a tavolo con le umane.
Certo che se uno sguardo potesse incenerire ora Emery sarebbe un mucchietto di cenere, eh.
Alla fine comunque Sophia sputa il rospo e Maia si sente finalmente una cacca per aver trattato male Emery quando ha salvato la vita di suo figlio tanti anni prima. Ben ti sta, bitch.
Intanto in prigione Gloria si è mossa veramente per liberare il prigioniero, su richiesta di Roman, e così scopriamo anche cosa sono e come sono fatte le celle della Crate. È una galera orribile che non ha nulla da invidiare ad Azkaban. Al posto dei dissennatori che tolgono tutte le emozioni felici, queste hanno dei pannelli che emettono raggi che essiccano il povero prigioniero atriano di turno riducendolo ad un mucchietto inerme di pelle e ossa.
Sinceramente all’inizio pensavo che sarebbe stato un uomo, non lo so perché, poi quando ho visto la donna ho iniziato a farmi mille domande e alla fine, quando si è immersa nella tanica ho capito chi era, mi ero detta che doveva essere proprio lei e quando è uscita dall’acqua ho praticamente ballato la conga.
Certo che è veramente bellissima Seroya. Ora capisco da chi ha preso Drake. Gloria riporta Seroya nel Settore ed io pregavo in aramaico che si sbrigasse a trovare il figlio, uno per fermare Vega, due per vederla finalmente riunita con il suo pargoletto.
Così quando è balzata fuori dalla finestra e si è lanciata in mezzo alle case alla stregua di un ninja avevo il cuore a mille. Ma certo non poteva avvenire subito, così la vediamo scomparire nel nulla fino alla cena serale dopo aver lasciato una borsetta alla porta di casa Roman.
Emery si incontra proprio ad uscire poco dopo e siccome farsi gli affari proprio è un optional a casa Whitehill, lei si mette subito ad aprire la borsetta e a prendere in mano l’oggetto che contiene. Ma io dico: ma sei scema o cosa?!
Emery era al bagno durante la consegna dei cervelli, deciso. Cioè, davvero non pensi alle conseguenze di quello che fai toccando cose che non sai cosa sono quando ti trovi IN UN QUARTIERE A L I E N O. Ma, non ti è bastato che Lukas sia quasi morto per aver inalato per sbaglio un po’ di black cyper? Cioè, poteva essere pure una bomba o un’arma di distruzione di massa per quanto ne sai tu! *piange lacrime di sangue*
Ma visto che Emery non è della politica “chi si fa i cazzi suoi campa cent’anni” finisce per essere imprigionata dal macchinario e trascinata in una realtà alternativa, o meglio: nel passato.
L’oggetto infatti come poi ci spiega Roman è l’equivalente delle nostre scatole nere, solo più efficace. Che poi domanda: funge una volta sola questa cosa? Perché Roman l’ha toccato ma nulla è successo.
Va beh, comunque: questa scatola nera ci permette di vedere una cosa accaduta la notte dell’atterraggio rovinoso degli atriani. 

 

 

 

SHOCK. Okay, era dall’inizio che parlavamo del fatto che Castor non ce la raccontasse giusta, però devo dire che questo non me lo aspettavo. Ho sempre pensato che per quanto potesse essere “cattivo” comunque avesse sempre nel suo interesse la sua stessa razza, invece in questo ricordo lo vediamo nelle vesti di un traditore che ha causato tutto il macello che stanno vivendo ora gli atriani. Ed ovviamente non potendo permettere che tutti sapessero la verità ha anche fatto imprigionare Seroya che avrebbe potuto dire a tutti come fossero andate veramente le cose, avendo lei assistito al tutto.
Sicuramente c’è molto di più in questa storia ma ci sono rimasta veramente malissimo. E ci sono rimasta ancora peggio perché subito dopo ci hanno mostrato Roman che regalava a Castor l’omaggio che si regala ai padri di famiglia e ai capi tribù e c’è stato quell’abbraccio e niente, volevo piangere per l’amarezza. Non so, pure Castor ormai amo e mi piaceva l’idea di un rapporto che cresceva con Roman. *sniff*
Ma le brutte notizie della puntata non finiscono certo qui, eh no! C’è anche la cara Benton che mica poteva perdersi la festività atriana, vero?
Ed ovviamente non perde tempo a tormentare la nostra Jules che, davanti alla minaccia neanche troppo velata della morte del padre, alla fine cede e le indica dove può trovare il cyper per ficcarselo dove non batte il sole.
Ma è proprio quando la Benton trova il cyper che iniziano i guai che vedremo travolgerci quanto prima. Infatti ci mette poco meno di niente a scoprire da cosa si origina il cyper e ci mette ancora meno a chiamare il suo scienziato di fiducia e a dirgli di sotterrarli tutti.
Ed io ero: sotterrare chi?! E poi ho capito quando ho visto i corpi ammassati. Ma cosa gli avranno fatto a quei poveri atriani prima di ucciderli? Comunque, la merda altro che l’inverno sta arrivando dritta verso la popolazione aliena che ora più che mai rischia l’estinzione.
Ma questo per ora nel Settore è l’ultimo dei problemi, visto che sanno ancora niente di quello che si sta muovendo nell’oscurità (?). Piuttosto alla cena ritroviamo finalmente Seroya, bella come non mai, che per poco non fa venire un infarto a Castor che cambia faccia e sbianca come avesse visto un fantasma e fa un’uscita di scena anti-sgamo proprio. Per la serie che se volevamo far accorgere tutti che qualcosa non andava ci siamo riusciti benissimo eh.
Ma tutto passa in secondo piano nel momento in cui Drake si gira e vede sua madre. La madre che ci mette due secondi a riconoscerlo, guardandolo negli occhi. E arriva l’abbraccio. Oh Dio l’abbraccio. Potrei piangere, vi giuro.
Drake è tornato un bambino in un nano secondo, nonostante sia il triplo della madre, si fa stringere come fosse ancora un piccolo pulcino ed io ho rischiato seriamente di piangere di commozione.
*sono troppo sensibile per queste cose*

La scena si chiude nella felicità di tutti, tranne di Emery, che avendo visto Seroya capisce che quello che ha visto non è stata solo un’illusione. E così rovina una delle scene più romantiche e tenere del mondo (il sorriso di Roman nella gif qui accanto è la morte mia) rivelandogli tutto quello che ha visto e proprio con la parola “Castor” la puntata si chiude di netto lasciandoci a bocca asciutta, anche se non è certo difficile immaginare la reazione che avrà Roman due secondi dopo aver ricevuto quest’informazione.
Alla fine il suo istinto sembrerebbe essere sempre stato nel giusto. Ma sono ancora sicura che ci sia più da scoprire in questa storia. Di sicuro la curiosità mi rode dentro ma purtroppo dobbiamo aspettare un’intera settimana prima di scoprire qualcosa di più.

Nel frattempo consolatevi con il promo dell’episodio della prossima settimana!
[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=wLF5fsneHVU%5D

Ringraziamo: Star Crossed Italian Fans | Matt Lanter Italia | Aimee Teegarden Italia | Romery ϟ | Roman & Emery ღ Romery | TelefilmSeries.Com | Diario di una fangirl. | Telefilm Addicted ϟ | • Telefilm Dependence • | Serie Tv e film time |Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione  | Fαlling in love with telefilm. | Star-Crossed ⋆Italia⋆ | Star Crossed Italy | Serie Tv Mania | Diretta Telefilm

One thought on “Recensione | Star-Crossed 1×08 “An Old Accustom’d Feast”

  1. Oh mio Dio! Questa puntata è stata vcmkgtioeeoyhitr *__*
    Se continua con questo andazzo mi va benissimo!
    Emery, povera cucciola, cosa ci può fare se non riesce a farsi i cavoli suoi? E’ più forte di lei, non ce la fa a tenersi le mani apposto, cerchiamo di capirla xD
    Grayson secondo me ha fatto bene a mandarla a quel paese, insomma, non si può stare con il piede in due scarpe e fin dall’inizio doveva mettere le cose in chiaro, l’ha illuso e lui giustamente se n’è andato, capisco che non si poteva arrabbiare con lei per sua madre ma per non aver considerato seriamente i suoi sentimenti!
    Drake e sua madre ckdaikgojtyie ç_____________ç stupendo!
    Le celle del Crate mi hanno inquietato molto! Non deve essere una bella esperienza passarci il tempo!
    Ora voglio vedere cosa accade nel prossimo episodio, lunedì arriva presto!!!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...