Resurrection/Telefilm

Recensione | Resurrection 1×05 “Insomnia”

Bell’episodio anche questo, pieno di mistero e belle scene, questa serie tv mi piace proprio (mancano solo tre puntate?! Ancora non ci credo! ABC, dimmi che rinnovi, per favore!).
L’inizio della puntata (e il titolo) è dedicato a persone che non riescono a dormire. Sinceramente mi veniva voglia d’insultarli, visto che io avrei pagato per un paio di ore in più di sonno stamattina e loro facevano la veglia.

Il primo che ha problemi a dormire è Marty Bellamy (ci ho messo un po’, ma mi sono accorta che il suo nome è lo stesso del figo personaggio di The 100), che fa un brutto incubo nel quale Jacob viene portato via dal F.B.I. In realtà, il sogno è una scusa per cominciare a svelare un po’ del passato del nostro agente dell’immigrazione. Evidentemente, prima di diventare quello che è adesso, Marty ha avuto una brutta esperienza e non è riuscito ad aiutare un bambino a cui deve essersi affezionato molto. Per quanto riguarda la situazione attuale dei Redivivi, mi chiedo se Marty speri in qualche modo che quel bambino che è morto anni prima ritorni anche lui come Jacob e Racheal (magari non come Caleb, vista la fine dell’episodio). Marty è proprio una persona sensibile, che apre il suo cuore subito, prevedo che il finale (qualunque sia) gli spezzerà il cuore.

Nemmeno Jacob dorme (la novità dov’è?), il motivo è che vuole che il suo papà venga a controllare che la finestra della sua camera sia ben chiusa (ma povero!). Dopo quello che è successo con i Curiosi della scorsa settimana, ci credo che abbia paura che lo spiino mentre (non) dorme. È stato bello che Henry abbia detto che zio Freddy abbia spaventato a morte quei tre discoli, così che sicuramente non torneranno mai più. Mi piace che anche Fred, sebbene sia ancora molto sulle sue (e la cosa “scherzo della natura” mi sia rimasta sullo stomaco), si stia un po’ sciogliendo verso Jacob. Henry, però, è quello che lo sta facendo più di tutti (Lucille a parte). Per lui è davvero difficile accettare la situazione, ma ci sono stati dei grandi progressi. Oltre che misterioso, lo show è molto dolce.

Il terzo e ultimo con problemi di sonno è Caleb, che ora occupa una cella visti i suoi crimini. Marty va a trovarlo, visto che il sogno non ha fatto che mettere in chiaro le sue paure e le mie domande riguardo la mancanza di F.B.I. e test sui Redivivi. Se il denaro non verrà ritrovato il prima possibile, c’è il rischio che degli agenti vengano a fare delle ricerche, venendo a scoprire che l’assassino/rapinatore è pure un morto che cammina, il che porterebbe ad indagini su indagini e Jacob verrebbe portato via dai suoi genitori. In realtà, mi sembra un po’ troppo semplice il fatto che “basti ritrovare i soldi” per evitarsi l’indagine e tutti i problemi, ma è pur sempre un telefilm e io non sono esageratamente pignola su queste cose.
Caleb non spiccica una parola (non mi aspettavo niente di meno), anzi ha la pretesa di voler vedere sua figlia. Sottolineo: figlia. Ovviamente del figlio gli importa meno di zero, ma questo l’avevo capito già dall’inizio.

Fred sguinzaglia i suoi sottoposti per cercare indizi a casa di Elaine, la quale è distrutta ed è stata pure licenziata. Con il senno di poi, avrei dovuto aspettarmelo, ma non ci avevo proprio pensato. Se non fosse che Elaine mi sta profondamente antipatica come personaggio – sì, ha sofferto nella vita, è cresciuta in fretta e bla-bla, ma non la sopporto -, proverei pena per lei, perché il ritorno del padre è stata probabilmente la peggior cosa che le sia capitata. Non aveva già un buon ricordo di lui, ma oltre all’illusione di riaverlo accanto, ha scoperto che era un assassino, un rapinatore e lei ha perso il lavoro per colpa sua (ora chi lo paga il mutuo?). La domanda che sorge spontanea è la seguente: ne è valsa la pena di riaverlo per qualche giorno?  

Intanto, Tom, di nascosto alla moglie – non mi frega che dica: “vado ad aiutare un bisognoso”, è un’omissione, quindi una bugia -, va a portare qualche vestito e del cibo a Racheal. Mi veniva da ridere sul fatto che si scusava per averle portato abiti non proprio alla moda. Racheal è morta dodici anni prima, è rimasta un po’ indietro lei stessa.
Mi stavo già preoccupando quando Racheal si lamentava di dolori fisici, immaginandomi chissà cosa, sebbene la realtà sia più sconvolgente di qualsiasi altra cosa avessi pensato. Preoccupato (sapesse!), Tom si affretta ad accompagnarla da Maggie (questa fa tutto, anche da ginecologa!), la quale la visita subito.
Tom se n’è andato talmente in fretta, che, poverino, mi sa che stava affogando nei sensi di colpa per quello che stava facendo a sua moglie stando vicino a Racheal. Non importa che non ci sia un tradimento fisico, è palese anche ad un cieco che è ancora innamorato della vecchia fidanzata. Tra l’altro, sto ancora aspettando che dica una parola tenera alla moglie, un “ti amo” o qualcosa del genere. Al momento appaiono più come due coinquilini.
Sorpresa, quando è morta suicida, Racheal era anche in stato interessante, quindi baby is coming (Ho visto Game of Thrones, ieri, sì). Forse, vista la velocità con cui Caleb è sparito, non sono certa che Racheal farà in tempo a partorire.
Come la prenderà Tom? Giusto ieri, in una recensione, ho detto che le bugie hanno le gambe corte. Bene, rinnovo il commento. Visto il numero di puntate mancanti, potrebbe venire a saperlo proprio nella prossima.
Parlando seriamente, il suicidio di Racheal ora appare ancora più terribile. Va bene, lei non sapeva di essere incinta, ma ha tolto comunque la possibilità a Tom di essere padre e potrebbe togliergliela di nuovo. Penso che il non volergli dire niente sia solo per lo shock subito e che cambierà idea, ma non ci metterei la mano sul fuoco.

Tornando a Jacob e famiglia Langston. Henry che decide di lasciare andare il vecchio Jacob e mettersi il cuore in pace, diciamo, è stata una scena forte e delicata. Mi ha spezzato il cuore quando ha stretto al petto l’album di famiglia, con le foto sue, di Jacob e di Lucille. La ferita è ancora aperta e temo che se ora aprirà di nuovo il suo cuore al “nuovo” Jacob sarà quasi per niente, perché avrà una nuova delusione, forte quanto la prima. Pensandoci, sto trattenendo le lacrime ed è difficile per un telefilm farmelo fare, quindi fatevi due conti.   

 

 

Marty fa incontrare Elaine con Jacob, in carcere. Lui e Fred sperano che Caleb dica qualcosa di compromettente che li porti a capire dove lui abbia nascosto il denaro. Il confronto tra padre e figlia è stato un vero e proprio sfogo da parte di Elaine, che finalmente dice al padre quanto il suo comportamento l’abbia fatta soffrire, le abbia rovinato la vita, quanto sia delusa da lui e tira fuori tutta la frustrazione accumulata.
Dal confronto, Fred e Marty non scoprono nulla, ma è la stessa Elaine a scoprire dove il padre avesse nascosto il denaro, è lui stesso a dirglielo, vale a dire sotto le travi del portico. Marty sbatte in faccia a Caleb il ritrovamento del frutto della rapina e il fatto di aver capito quanto Caleb non sappia un bel niente riguardo i Redivivi e sica solo menzogne. Caleb, in modo quasi letterale, scompare davanti a lui. Una svolta che proprio non mi aspettavo.

Ho ben due teorie riguardo la scomparsa di Caleb.
La prima: Caleb ha cominciato a parlare troppo della sua situazione di Redivivo, tentando di svelare dettagli a Bellamy e quello/quella che gli ha permesso di tornare non era affatto d’accordo, quindi l’ha semplicemente fatto sparire. Bidibi-bodibi-buh!
La seconda (che è anche quella che preferisco): Caleb aveva esaurito le sue “questioni in sospeso” (sì, come i fantasmi) ed avendo concluso il suo compito non era necessario che restasse. Ora, voi mi direte che Caleb, da quando è arrivato, ha fatto solo danni e io sono assolutamente d’accordo, ma la mia idea è che il suo scopo fosse solo tentare di far avere il denaro della rapina ad Elaine, per aiutarla, sebbene poi lei l’abbia rifiutato e consegnato alla polizia (oppure, lo sfogo di Elaine). Un’altra ipotesi correlata alle questioni in sospeso è che abbia fallito il suo compito di cambiare vita e prendersi cura dei suoi figli, quindi è sparito e basta.
Se l’idea fosse corretta, vorrei proprio sapere cosa potrebbe trattenere Jacob (magari la verità sul modo in cui è morto) e Racheal (il bambino? Partorisce e puff?) e fino a quando. Il problema è: se Caleb scompare, a nessuno importa, se sono Jacob o Racheal a farlo, la questione è ben diversa. (Mi sto già disperando per Tom. Quando e se Racheal scomparirà e magari con lei loro figlio, lui sarà devastato!).

Ripensando al sogno di Jacob, Marty si spaventa e teme che il bambino sia sparito. Corre a casa Langston, ma niente paura, Jacob è ancora lì. Ritorna creepy!Jacob, però, visto che il bambino è al corrente della sparizione di Caleb. Nella scorsa puntata aveva detto di percepirlo, quindi deve aver “percepito” anche la sua sparizione, ma allora perché non dice niente riguardo a Racheal, visto che la conosceva anche da bambino? In ogni caso, io non avevo gli stessi timori di Marty. Jacob è nel cast regolare, credo che almeno fino alla fine della stagione ci sarà.

Davvero una bella puntata, non vedo l’ora di saperne di più.

Promo e ringraziamenti:

Ringraziamo: TelefilmSeries.Com | Diario di una fangirl. | Resurrection Italia | Diretta Telefilm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...