Hart of Dixie/Telefilm

Recensione | Hart of Dixie 3×16 “Carrying your love with me”

La minestra riscaldata

Nonostante io sia rimasta piacevolmente divertita dai battibecchi tra Lemon e George, la scena finale tra loro è un intralcio a questa carina seconda parte della serie. Il fatto che loro siano andati a letto assieme preannuncia una serie di eventi che la storia globale al momento non può sostenere. Adesso lo spettatore deve tenere conto che la protagonista, che ricordiamo essere Zoe anche se gli autori ogni tanto se ne dimenticano, si è appena lasciata con quello che crede l’amore della sua vita. Ciò implica che sarà distrutta e sarà fonte di innumerevoli scene imbarazzanti e probabili intrecci che più incasinati non potranno essere. Quindi no alla minestra riscaldata.

Lily Ann ogni tanto torna tra noi per allietarci con le sue canzoni strappa lacrime e gossippare (passatemi il termine) per far vedere al pubblico lo spaccato reale della vita a Blue Bell, come ci hanno insegnato i grandi della musica country, ovvero una comunità accomunata dalla sfortuna in amore. Ed è proprio lei che diventa il motivo per cui Lemon e George stabiliscono una relazione professionale: comprare il Francie’s dalla nuova proprietaria. Varie vicissitudini compono l’acquisizione del locale che culmina, a mio parere, in questa scena.

A proposito dei personaggi sopra citati, secondo me Lemon e George dovrebbero rimanere solo amici. La chimica tra i due attori è migliore adesso di quando erano fidanzati, dovuto al carattere di entrambi all’inizio della serie: lui era un pesce lesso e lei sembrava la signorina Rottenmeier del cartone Heidi. Proprio perché i due sono cambiati c’era la necessità di farli tornare indietro allo stadio dell’incertezza che li accomunava prima del matrimonio? Vedremo nelle prossime puntate se rimarrà solo una parentesi oppure se porterà ad ulteriori situazioni complicate.

La dipartita di Joel è stata molto triste. Anche se non sono mai stata fan della coppia, il suo personaggio mi piaceva molto poiché era equilibrato, serio (ma non serioso) e in un modo suo anche divertente. Come avevo scritto nella precedente recensione, sapevo che qualcosa sarebbe successo. Visto i tempi biblici con cui Hart of Dixie fa concludere le storie (George e Lemon, Zoe e Wade) pensavo che impiegassero qualche puntata in più. Invece hanno chiuso il tutto facendo anche scorrere il tempo in modo molto più velocizzato, facendo vedere la gioia di Zoe nel sapere che sarebbe andato a trovarlo oppure che lui sarebbe tornato a Blue Bell. Quando poi però Joel sa che dovrà andare a Londra, l’attesa no diventa più interessante ma logorante.

Come dice Spike Lee, regista statunitense, riguardo la sua passione per la pallacanestro:

E allora quando seguo un pallone che si avvicina a un canestro esiste quell’attesa capace di tenerti in ansia, con apprensione eco un entusiasmo incondizionato.

Nelle prime settimane si può notare proprio questa tensione triste ma positiva allo stesso tempo. Ma con il passare delle settimane diventa solo frustrazione. E Zoe fa la scelta più giusta lasciando che lui segua il suo sogno ed in parte sceglie per egoismo. Non può e non vuole dover abbandonare la medicina per un anno per seguire lui dall’altra parte del mondo. Lei non sopravviverebbe.

Ed è qui che siamo giunti alla tanto attesa separazione. Ed adesso? In che modo la protagonista cercherà di superare la vicenda? Come abbiamo visto nella scena finale ci saranno tutti i suoi amici a sostenerla e questa sicuramente l’aiuterà, ma non si sa fino a che punto.

Per ultimi ho lasciato Lavon e Brick. Il primo perché con il suo amore a prima vista, per quanto fosse tenero, mi pareva imbarazzante; il secondo perché ancora crede che lui sia la figura portante della città, non rendendosi conto che le cose sono cambiate. Dopo la scorsa puntata in cui il sindaco sembrava ancora ferito per la separazione da Anna Beth, ora sembra essere tornato agli inizi della serie, in cui qualsiasi donna avvenente era la luce dei suoi occhi. Nell’assurdità di tutta la faccenda si aggiunge anche la gelosia che prova quando il sindaco francese, venuto in visita come scambio culturale, vuole essere presentato ad Anna Beth proprio da Lavon. C’è qualcosa che non mi torna. A questo punto della storia vuol dire che lui è pronto per andare avanti? Cerca di dimenticarla con altre donne oppure è solo una brevissima ma intensa infatuazione?

Come ho scritto precedentemente Brick, crede ancora che quel titolo gli permetterà di essere di nuovo il pilastro della città. Non si è reso conto che le cose sono cambiate e anche lui lo è. Non è più la persona amichevole di un tempo ma si è diventato burbero anche con i suoi concittadini.

Nel complesso l’episodio continua ad essere una perfetta continuazione delle puntate precedenti. Ne mancano ancora sei eppure ci sono ancora molte cose che devono essere concluse. Come sempre vorrei che dessero più spazio e cambiamento a Zoe, visto che è la protagonista, perché noto sempre di più un’evoluzione solo dei comprimari.

Dies Irae

Ringraziamo: Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | • Telefilm Dependence • | And. Yes, I love telefilms and films  | Hart Of Dixie Italia | Hart of Dixie • | • Rachel Bilson • | Zoe & Wade – Hart of Dixie Fans | Hart of Dixie FansWade e zoe – HART of DIXIE | Serial Lovers – Telefilm Page | Telefilm. Un amore incondizionato | Telefilm Addicted ϟ |Emozioni da Telefilm | Serie Tv e film time | My fangirl level it’s over nine thousand | Film e telefilm ossessione. | All you need is Telefilm • | Serie Tv Mania

Annunci

2 thoughts on “Recensione | Hart of Dixie 3×16 “Carrying your love with me”

  1. Concordo sul fatto che ormai Zoe sembra un personaggio secondario, al contrario di Lemon che mi sta piacendo un sacco, ma al contrario tuo il ritorno di fiamma tra Lemon e George a me piace.
    La cosa che mi “preoccupa” è che in qualche modo ora Zoe possa rimettere di nuovo gli occhi su George, visto che Wade è impegnato con Vivian. Quest’ultima, come hai anche scritto nella recensione precedente, è un po’ insipida e boh, non capisco perché stiano insieme xD
    Almeno con Joel, Zoe mi piaceva. Cioè erano carini, anche se all’inizio è stato alquanto traumatico!
    Resterò sempre una fidata Zade, ma ma ma!
    Lavon e AB hanno un po’ scocciato, anche solo a sguardi. Si vogliono, ma non stanno insieme. Io sinceramente non è che abbia granché capito il perché si sono lasciati. Cioè, sì, lui ha detto che lei non è “LA persona” o quel che era, ma che l’amava. Credo che anche in amore debbano esserci dei compromessi ed AB non ha capito che la sua amica è stata fidanzata per anni e anni con George e poi tutto è finito allo scatafascio, e la stessa cosa si può dire del suo matrimonio.
    Bah, comunque mi sta piacendo più ora HoD rispetto all’inizio della serie che ho trovato molto molto sottotono!

    Mi piace

  2. Pingback: Zapping Pelato | Guida ai telefilm del palinsesto italiano di questa settimana (17/11- 21/11) | parolepelate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...