Telefilm

Recensione | Friends with Better Lives 1×01 “Pilot”

Verso l’infinito e oltre. #BazingaLady si cimenta in un nuovo tipo di recensione, ovvero quella della sit-com. Quando entrai a far parte dello staff di Parole Pelate mi era balenata l’idea di recensire The Big Bang Theory, ma essendo alle prime armi, e non sapendo come fare a recensire uno show dove erano per lo più risate, ho lasciato perdere. Ora, che ho spaziato in tutte le recensioni possibili ed immaginabili, ci provo; quanto meno è appena iniziato, e non devo partire a recensire alla settima stagione inoltrata. Se contiamo che è il pilot però, mi viene l’ansia da prestazione. Ma, FACCIAMOLO!

Il #Sapevatelo che ho scritto un paio di giorni fa, oltre a persuadervi ad iniziare lo show, era un modo per farvi entrare nel mondo #FWBL, così che non dovessi spendere troppi righi di presentazione show nella recensione, che mi balenava in mente. Quindi, detto questo, andiamo ad esaminare questo episodio pilota.

Che mi ha tenuta incollata allo schermo è ormai risaputo. Ed è risaputo anche (?), che uno show difficilmente mi colpisce dal pilot, ma quando lo fa, è da dieci e lode. Okay, forse corro troppo, e magari alla seconda puntata, lo boccio quindi, andiamo per gradi. L’episodio serve in linea generale a presentarci le atmosfere e i personaggi che vedremo da qui in avanti. Le atmosfere sono quelle delle comedy americane: la casa di uno degli amici, dove c’è sempre un bel divano confortante, un televisore, delle poltroncine dove sprofondare con se stessi, un tavolo della cucina con un facile accesso ad un frigorifero fornito di vino e burro d’arachidi. Naturalmente nella casa ci sono altre stanze, ma sono sempre tutte off limits, bagno a parte, che potrebbe rivelarsi utile in alcuni casi, come vedremo più avanti. Altra atmosfera da comedy americana è sicuramente il bar. Che sia quello di HIMYM, che sia un bar diverso ogni volta, che sia il Cheesecake Factory di TBBT, ma non manca mai. Quello di #FWBL non è un vero e proprio bar dove l’alcool scorre a fiumi, ma piuttosto una tavola calda-vegana dove non mancano le risate.

I personaggi vengono introdotti uno alla volta, in modo da dare una piccola spiegazione, tramite battute esilaranti, per ognuno. I primi ad essere introdotti sono Andi e Bobby, la coppia del gruppo. Sono sposati, hanno un figlio, che sembra non esistere in quanto non lo vediamo, non lo sentiamo e ci sorgono domande a cui forse è meglio non aver risposta, e stanno attraversando un periodo di monotonia matrimoniale. Il tutto se ne esce fuori quando arriva Jules, la bella, ma stupida, del gruppo, se così vogliamo chiamarla, dal suo viaggio in Australia, dove ha conosciuto Lowell, un bell’uomo, vegano, molto Peace&Love, amo tutti e non mi incazzo mai, fatto per stare con la bella ma stupida. Jules porta Andi e Bobby a conoscerlo in questa tavola-vegana, e basta un bacio tra i due piccioncini per far cadere Andi&Bobby nel burrone della monotonia. Si rendono conto di non essersi ricordati che era il giorno del loro anniversario, e di non fare fiki fiki da un secolo. L’unica cosa che li eccita di più forse è guardare Homeland. Le risate che non ho fatto in quella scena iniziale.

Jules e Lowell, come tutti i nuovi amori, consumano a destra e a sinistra, in ogni momento della giornata e tutto fila liscio come l’olio, fino a che lui non se ne esce con la proposta, tra un fiki e l’altro. Jules inizia a farsi prendere dall’ansia, e ne va a parlare con i suoi amici, dove conosciamo anche Will, il figaccione del gruppo, perchè diciamocelo James Van Der Beek fa sesso, che è in un momento di crisi matrimoniale. Anche lui è sposato, o forse è meglio dire, era. La moglie non fa parte della cerchia di amici, anzi, mi è parsa piuttosto apatica con tutti, tranne che con il terapista, visto che l’ha portato a letto, mandando a monte il suo matrimonio e chiedendo il divorzio al povero Will che ha sperato fino all’ultimo di ritornare con lei, nonostante i suoi amici cercassero di fargli capire in qualsiasi modo che non era trippa per gatti (?). Ma nonostante la crisi matrimoniale che deve affrontare, spara battute a raffica ai suoi amici, regalandoci un po’ di risate anche lui. E parlando di battute a raffica, conosciamo Kate, che dopo pochi secondi di scena è diventata subito la mia preferita.

Kate è la single, very very single, del gruppo. I suoi gusti sono molto difficili e gli amici si divertono ad organizzarle appuntamenti con la gente più strana che esista al mondo, anche un monopalla. Giuro, ho riso per delle ore quando hanno mostrato lei che rientrava da ogni appuntamento, criticandolo per qualcosa. Il suo sarcasmo è imbattibile e nel caso fosse guest star di The Big Bang Theory mi immagino già Sheldon che le dice in continuazione “noto del sarcasmo?“. Accompagna il suddetto e le battute pungenti con espressioni facciali che mi fanno morire ogni volta. Non sarà la figacciona della situazione, ma la trovo stupenda. E trovo stupenda la sua amicizia, che ho il sentore si possa trasformare in qualcosa di più – la fangirl in me sta già prendendo il sopravvento per una nuova e possibile ship – con Will. Si battibeccano sempre e lui passa l’intera puntata a dirle quanto lei sia superficiale e dai gusti difficili. Colpo basso, che decide di incassare, uscendo con un altro improbabile pretendente. L’uscita sembra essere la migliore che le sia mai capitata, se non quando lui si alza. Ho dovuto stoppare la puntata e riprenderla quando sono riuscita a ricompormi e smettere di ridere. Il poveretto è un nano, nel vero senso della parola, e la faccia di Kate quando lo vede, è da incorniciare.

Pur di non darla vinta a Will, cerca in tutti i modi di farselo andar bene, fino ad un certo punto, in cui sbotta, ammette di essere superficiale e di aver gusti difficili e se ne va, lasciando Will a gongolare. In tutto questo Bobby vuole organizzare qualcosa di speciale per Andi, per farle vedere che non sono monotoni quanto sembrano. L’idea è una festa a sorpresa con tutti i loro amici – seriously? – e l’effetto sorpresa riesce sicuramente. Anche lei, rientrata da una giornata di massaggi, ha in mente qualcosa per suo marito: non accendere la luce e accingersi con l’ormone in festa, a fargli un .. servizietto, e sì, siate maliziosi e leggeteci doppi sensi come se piovesse. La luce si accende e io ho dovuto nuovamente stoppare la puntata per le troppe risate.

Per una tragedia successa, qualcosa di buono sta per succedere: Jules, presa dall’ansia, decide di parlare chiaro con Lowell. Ci si sposa o no? Lui spiega che una cosa del genere non l’avrebbe mai chiesta, non perchè non la ama, ma perchè la vuole fare nel modo più romantico possibile. Ed ecco che il bagno ritorna utile, per fargli la proposta ufficiale, con tanto di anello. Tutto comunque si risolve per il meglio, e Will, dopo aver fatto qualche battutaccia di rito ad Andi, dice agli sposini che se loro sono monotoni, allora lui vorrebbe esserlo quanto loro. I primi bei momenti. E concludiamo ancora con Kate, che alla notizia del fidanzamento ufficiale di Jules e Lowell, si fa sfuggire una lacrimuccia, che compensa con un bicchiere colmo di vino.

Lo show con i suoi venti minuti promette molto bene, nonostante abbia letto in giro commenti anche negativi. I gusti son gusti. Sicuramente il cammino è ancora lungo, e sicuramente ci aspettano ancora molte, moltissime risate.

Detto questo, vi lascio con il promo del prossimo episodio, che tornerà il 14 aprile. Manco è iniziato e già iniziamo con le pause, god.

RINGRAZIO: TelefilmSeries.Com | Diario di una fangirl. | Serie Tv, che passione 

 

 

Annunci

7 thoughts on “Recensione | Friends with Better Lives 1×01 “Pilot”

  1. Già il Sapevatelo mi aveva ispirato, ora con questa recensione (e la gif di James che mi capita a tiro per la seconda volta) credo proprio che venti minuti a settimana per guardare questo show li troverò! Non ho neanche visto il pilot eppure mi sembra già di shippare Will e Kate a causa di quello che hai scritto. u.ù Insomma, almeno per loro due, allo show devo darla una possibilità, nonostante il mio poco amore per le sitcom di questo genere.

    Mi piace

    • Guarda, ti posso dire che la nostra cara collega lucrezia aka #vincat91 odia the big bang theory e cose del genere, eppure, dopo averlo visto (causa minacce da parte mia xD) l’ha adorato e si è sbellicata dalle risate! Ahahah

      Mi piace

      • Come odia TBBT? D: E’ tipo l’unica sitcom a piacermi da morire, assieme al buon vecchio Friends. xD Comunque mi hai convinto, domani recupererò sicuramente il pilot e ti farò sapere! 😀

        Mi piace

  2. Recensione eccezionale *.*
    Ahahah sono schiantata dalle risate quando Will non riesce a trattenere le battutine su Andi ahahah, oddio non ce la potevo fare. Adoro sia l’atmosfera che i personaggi in sé. Il mio preferito è Will, per ora, ma anche Kate non scherza e spero che ci possa essere del “tenero!molto tenero” tra loro 😀

    Mi piace

    • Awh,grazie! È davvero uno show che fa ridere con battute e scenari da ‘ogni giorno’ tra amici! Non capisco perchè continuino a criticarlo! Diventano tutti bacchettoni! Ma fatevi due risate.

      Ad ogni modo, io AMO kate. L’adoro proprio! E sono del parere anch’io che will!dawson!james sia molto meglio ora che ai tempi. Come si dice, gallina vecchia fa buon brodo. LOL xD

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...