Telefilm/Twisted

Recensione | Twisted 1×19 “A Tale of two Confessions”

È davvero per me dire se la puntata sia stata bella o no, perché questo dipende molto dal fatto se Twisted sarà o meno rinnovata. In questo episodio ci sono state delle rivelazioni e cambi di fronte formidabili, però… se questo season finale diventa invece series… cosa mi resta? Milioni e milioni di questioni aperte senza risposta e la testa degli autori e di quelli dell’ABC Family su un piatto.
Ammetto che, personalmente, la vedo difficile. Il season finale (ma anche la scorsa puntata) ha fatto ascolti bassi, anche peggio di quelli di Ravenswood, che è stato cancellato. Beh, su, rimaniamo positivi e parliamo di questa season finale.

La puntata comincia con Charlie che si allena (a torso nudo, ovvio), con la foto di Jo davanti per… spronarsi, probabilmente. Il fanservice mi fa anche piacere (okay, molto, ma dipende dalla situazione), ma un conto è se ad allenarsi è Stephen Amell o Luke Mitchell, tanto per fare un esempio, un altro se lo fa Charlie. Almeno ha evitato che sbavassi e mi sono concentrata sulla scena.
Lo sceriffo va a trovarlo, per fargli qualche domanda dopo che Danny ha finalmente confessato. Charlie non è furbo come sembra, non si è preparato una buona storia di copertura, sono davvero delusa. Questo mi fa pensare che la mente del piano non sia lui, ma un paio di furbacchioni che mi hanno fatto credere di essere degli agnellini per degli interi episodi.

Kyle lo accompagna sul luogo dell’incidente e gli chiede di raccontargli cosa sia successo, perché ormai mezzo mondo sa che lui ha assistito all’incidente. Charlie comincia a raccontare cosa sia successo quella sera, inventando quasi tutto di sana pianta. Ovviamente non dice che Jo era lì, continua a sostenere che Danny l’ha picchiato – ma, anche se fosse, non è di Danny la colpa, sei tu che hai una faccia da schiaffi – e applauso allo sceriffo che praticamente gli dice che deve esserselo meritato, e poi che Danny ha volutamente attaccato suo padre con l’intento di ucciderlo. Se Charlie di nome facesse Pinocchio, credo che ormai non passerebbe più dalla porta.

 

Non potendo fare altrimenti, ma continuando a credere a Danny – ma quanto è migliorato lo sceriffo in diciannove puntate? Una volta avrebbe preso Danny, l’avrebbe gettato in una cella e buttato via la chiave -, raccoglie la testimonianza di Charlie e gli ordina di stare lontano da sua figlia.

Intanto, Karen va a trovare Jack in prigione, probabilmente sentendosi in colpa per desiderare che il figlio menta e che Jack marcisca in carcere per qualcosa che non ha fatto.
In realtà, dopo questo episodio, non mi sento così caritatevole con Jack come prima. Sarà stato il nome a fuorviarmi – Jack Taylor non è Jack Porter -, in altre parole non è affatto stupido e, anzi, se non fossi disgustata gli farei un applauso per aver fregato Karen presentandosi come il Principe Charming (non quello scemo di OUAT, però, no offense), mentre invece è un truffatore della peggior specie. Non mi aspettavo proprio che il suo dire la cosa giusta, sembrare quasi un buon tontolone, fosse solo una facciata per accaparrarsi i soldi e la vita dei Desai. Ecco perché non mi spiegavo come mai Jack non si fosse ripresentato di sua spontanea volontà nella vita di Karen, nonostante continuasse a proferire di amarla tanto. (Momento, e se fossero lui e la figlia le persone da cui Vikram scappava? Jack in realtà è come il Prof di Mignolo col Prof (se non avete mai visto questo cartone animato, vi disconosco), cioè un genio del male i cui piani poi miseramente falliscono?

A dispetto dell’augurio di Karen, Danny ha già confessato da parecchio e, anzi, anche Jo decide di presentarsi in commissariato.
Ridicola Tess che se la prende perché stanno interrogando Jo come si conviene. Beh, dire la verità al momento giusto non è cosa di famiglia, mi sa. Vero, Tess? 
Ora hanno tre testimonianze diverse, però, di cui solo una totalmente vera. L’unica cosa buona è che almeno Kyle è convinto che Danny sia un bravo ragazzo.
La mattina dopo, Danny viene rilasciato, anche se gli fanno indossare una di quelle cavigliere elettroniche per la libertà vigilata. È stato carino che Jo gli dicesse che gli credeva, quando Danny le ha confidato di non aver proprio toccato la faccia di Charlie. Un po’ bipolare, però. Una puntata gli crede, l’altra no, ma poi sì, ma forse forse… no. Un po’ come Jack in Revenge, durante la prima stagione, in cui in una puntata amava Amanda, ma poi Emily, aspetta… Amanda. No, Emily. No, un momento, Amanda. Ehi, ma è pure incinta! 

Sebbene Charlie dovrebbe stare lontana da Jo (sì, credici), la raggiunge subito e tenta di sistemare le cose con lei, ma ormai è tardi. Imbarazzante quando ha detto che è innamorato di lei, perché Charlie è troppo psycho e manipolatore per farlo sembrare un amore sano. Senza contare che ormai è tardi, Charlie ha svelato la sua faccia e Jo non vuole più avere a che fare con lui. Chiamala scema!
L’argomento “sono figlio di” lo affronto dopo.

Prima di arrivare al pezzo forte, voglio parlare delle scene che hanno tolto il minutaggio a quello che davvero mi interessava. Ma grazie, eh!
Cominciamo da Lacey e la sua mezza storia con Whitney. Anche in questa puntata davano ancora l’impressione del “più che amiche”, secondo me. Visto che il padre è in prigione e potrebbe e dovrebbe restarci, la madre di Whitney viene a prenderla per farla tornare a vivere con lei, solo che Whitney non vuole lasciare quella bella cittadina dove si sta facendo degli amici e bla-bla-bla. Manipolando un po’ Lacey con la stessa storia che aveva usato con Karen, cerca il modo di restare, peccato che sia poco furba e la madre la sputtana svela il suo gioco, così Lacey capisce chi ha davvero davanti: una bugiarda incallita. Ma da chi mai avrà preso?

In ogni caso, Jack viene liberato proprio al momento giusto e Whitney rimane comunque con suo padre, mentre la madre è ben felice di liberarsi d’entrambi. Che bella famiglia!
Whitney prova spiegarsi con Lacey, accampare qualche scusa che sta molto poco in piedi, ma Lacey, almeno per ora, non vuole a che fare con lei, è troppo ferita dalle bugie che le rifilano. Se ci fosse una seconda stagione, io credo che Whitney riuscirebbe a riconquistare la fiducia di Lacey, perché è brava a mentire e credo che con un po’ di moine la riavrebbe ai suoi piedi e magari anche nel suo letto.

Altra parte relativamente inutile, forse usata soltanto per far rivedere Rico un’ultima volta, è quella con Rico e Andie. Scusate, ma con psyco!Charlie, le verità finalmente fuori, la verità su chi è il figlio di Tess e gli ultimi cinque minuti, cosa volete che mi freghi dei genitori antiquati di Andie e della prima cena con i quasi non più suoceri?

 

Avendo finalmente rivelato la verità alla polizia, ora Jo può essere sincera anche con Rico. Quest’ultimo è così preso dalle labbra che si muovono dalla sincerità di Jo, che non si accorge dell’ora, finendo per ritardare la cena e, probabilmente, perdere anche la sua ragazza. Rico, sei tanto carino, ma… la NOIA! NOIA! NOIA!

Ormai travolto da sentimenti d’amore, Danny non riesce a stare lontano da Jo, quindi si fa trovare nella sua camera, ovviamente passando dalla finestra. È così facile entrare? E se, invece di Danny, entrasse Charlie? Andrebbe bene uguale? Non penso proprio.
Eppure, Jo è ancora insicura. Insomma, ci ha rotto per quasi un’intera stagione su quanto fosse innamorata di Danny e ora che lui è lì, che attende solo una sua mossa lei rinuncia? Dai, voglia il trash fino in fondo!
In ogni caso, gli autori sono dei bastardi. Questa scena è fatta apposta per sembrare un bacio, mentre invece è un abbraccio. Da (quasi) non shipper, dico mi ha dato un fastidio assurdo, come una cosa promessa e alla fine non data (soprattutto se non rinnovano, diamine!).

Però, come sospettavo già la settimana scorsa, Charlie spia i Masterson, meglio spia Jo e quindi vede la scena alla finestra, probabilmente pensando chissà cosa, mentre in realtà è una cosa platonica. Come dire… Charlie non è esattamente contento.

In ogni caso, sebbene non si sia giunti ad una vera e propria realizzazione, Jo è davvero contenta delle parole di Danny, che ha atteso per tanto tempo.

 

Il momento tranquillo dell’episodio termina qui, perché ora inizia la rocambolesca rete di eventi che parte con il rapimento di Jo da parte di Charlie.

La cosa divertente è, che mentre succedeva questo brutto fatto a Jo, la sua cara madre Tess e Karen, lasciavano andare la loro frustrazione riguardo il fatto che Vikram è stato tanto, tanto cattivo in vita e le ha fatte soffrire, quindi ora si devono vendicare distruggendo la sua preziosa scrivania. Questa è davvero la scena più ridicola a cui abbia mai assistito nella mia vita, non credevo a quello che vedevo. Comunque, mentre prendono a martellate quella povera e innocente scrivania, salta fuori che ha un doppio fondo e… puff, i veri documenti dell’adozione di Tess e di seguito la scoperta di chi sia suo figlio. Non mi spiego perché fosse convinta fosse femmina.

Jo, che è leggermente meno stupida della bionda che strillava come un ossessa – le mie orecchie non si sono più riprese da allora – in Under The Dome, prova a parlare con Charlie e farsi liberare. Lui comincia a snocciolare qualche verità, finalmente. Altro shock: Tara era sua madre! Quindi Danny è suo cugino e Twisted in realtà è Beatiful. Non capisco perché non abbia mai conosciuto Danny prima d’allora e perché non vivesse con sua madre (l’ha adottato – illegalmente -, l’avrà pur voluto, no?). In ogni caso, quando Tara è morto, lui ha tentato di tutto per entrare in riformatorio e farla pagare al suo assassino, salvo poi scoprire che era il padre di questi. Poi, niente, voleva farsi una nuova vita, proprio dove vive Danny, che strano!, ma ha finito per innamorarsi di Jo. Che casino! 

Intanto, Danny si è accorto che Jo è sparita e, visto che Charlie fa schifo come rapitore, in due secondi scoprono dove l’ha portata. Comodo il comando sul telefono per rintracciare le persone.

 

 

Danno il primo ruolo utile a Lacey da settimane e in mezzo all’azione: fare da autista a Danny fino al punto in cui è stata confinata Jo. [Inserire risate qui] A parte gli scherzi… in mezza stagione sono riuscite a toglierle il ruolo e a renderla inutile. Complimenti, autori, ne ho visti di triangoli gestiti alla cavolo, ma da qui ad estraniare un protagonista ce ne passa.

Al rapimento peggio gestito di sempre, si presenta fin troppa gente. In meno di un minuto arrivano tutti: prima Lacey e Danny, con Danny che quasi convince a lasciare andare Jo, peccato che arrivi Kyle, che praticamente rovina tutto. Infine, come un fungo, spunta lei: l’Idiota Tess.

 

Penso che Tess sia il personaggio più cretino nella storia dei personaggi cretini (considerate che martedì sera ho visto The Tomorrow People e quindi Cara, che Tess riesce a battere quanto inutilità, cretinaggine e un sacco di altri termini poco carini).
Spero che, più che a Charlie, Kyle abbia sparato a lei, sempre mettendo che ci sia mai una 2×01.
Vediamo la situazione: la sua adorata figliola ha un coltello alla gola, una mossa o una parola sbagliata e psyco!Charlie potrebbe mandare la suddetta adorata figliola all’altro mondo. Massì, tanto, a chi frega, l’importante è che non venga ferito lo psicopatico figlio che hai partorito, che non avevi mai visto prima. Che poi, mica si dice a Kyle di sparagli in testa, prenda la mira in basso (un piede o una gamba), così mentre Charlie impreca e perde un po’ di sangue, Jo si salva. E tutti a casa per sempre felici e contenti.
Kyle avrà mirato alla persona giusta? Un’altra cosa che potremmo non sapere mai.

Arriviamo ora al grande elefante della stanza. Charlie e Jo sono stati insieme e, ora, sono anche fratello e sorella, quindi l’ABC family e Twisted hanno girato intorno per settimana ad una ship incesto!!! Okay, sì, non hanno fatto sesso, né Jo ha partorito bimbi biondi con tendenze aggressive e che sono Re dei sette regni, ma sono stati una coppia, il che è davvero sorprendente per un canale come questo. Proprio non me lo sarei mai aspettata. Avevo pensato a Whitney, alla prima ragazza presa a caso, ma non Charlie. (Comunque ci hanno fuorviato, insistendo che fosse una femmina).

La puntata finisce con tanti punti interrogativi, come ad esempio a chi ha sparato Kyle. (Scena presa quasi in paro a quella di un episodio di The Fosters, comunque). 

Domande sparse

– Perché Vikram ha ucciso Cara Tara? Ho capito che Charlie era furioso per lui perché aveva ucciso la sua madre adottiva, ma perché è morta questa madre.

– Chi sono le persone da cui Vikram è dovuto nascondersi per anni? E non ditemi che era Charlie, perché sarebbe ridicolo.

– L’amico di Danny, Cole, dov’è finito? E Tyler? E gli amici di Lacey, i suoi genitori?

Concludendo… se fosse solo un season finale, sarebbe quasi perfetto, perché sorprende e ti lascia con la voglia della seconda stagione, se invece è un series finale… autori, vi odio! ABCF, pure! Twisted non è una serie perfetta, ha dei problemi di scrittura, è poco corretta verso Lacey ed è dell’ABCF, il che tradotto vuol dire trash, però intrattiene. Spero ci sia una seconda stagione. Se così fosse, probabilmente ci risentiremo. Grazie di averci seguito fino a qui!

Ringraziamo: Twisted ≈ Avan Tudor Jogia Italia |TelefilmSeries.Com | Diario di una fangirl. | Telefilm. Un amore incondizionato | Twisted Italia | Telefilm. ϟ | My fangirl level it’s over nine thousand | Serie Tv, che passione  | All you need is Telefilm • | Serie Tv Mania

5 thoughts on “Recensione | Twisted 1×19 “A Tale of two Confessions”

  1. Concordo con te. Ha molti problemi questa serie però alcune puntate sono valse la pena guardarle. In quest’ultima si sono ripresi un pochino, anche se incespicando in alcune cose, e se vogliono continuare è stato fatto bene perchè lo sparo al buio è stato un bel colpo di scena e dà comunque la possibilità di aprire ancora qualche porta e di continuare la storia. Ho immaginato che Charlie fosse il figlio di Tess, a questo punto poteva essere solo lui. Mi ha spiazzato invece che la zia di Danny fosse sua madre adottiva. E poi assurdo il comportamento di Jo dopo che Danny si è dichiarato con lei…cioè non voleva questo fin dall’inizio? Non sperava altro da tutta una vita e poi finalmente lui ti dice apertamente che vuole stare con te e tu che fai? Ci devi pensare??? Mah….stramba forte xD Sarò ripetitiva ma Charlie mi è piaciuto come personaggio e anche l’attore è stato bravo a renderlo almeno credibile perchè di solito in questi telefilm, i personaggi che dovrebbero sembrare “cattivi” fanno ridere e invece lui ha reso bene l’idea di instabilità.
    Spero ci sia una seconda stagione, magari hanno delle idee buone, e se ci sarà, spero vengano sviluppate meglio perchè hanno tutti gli elementi per farla funzionare #fingercross

    xx

    Piace a 1 persona

    • Di domande aperte ce ne sono moltissime. Se volessero continuare (e spero la ABCF rinnovi), potrebbero benissimo farlo.
      In effetti, sebbene mi abbia sorpresa anche di scoprire che Charlie è figlio di Tess, lo shock che è figlio di Tara è stato più grande.
      Quoto. Tutta la prima parte della stagione passata con lei che voleva lui e Danny non la guardava e ora che lui ha cambiato idea, lei fa un passo indietro? Ma no!
      Grazie del commento e di averci seguito fino a qui. 🙂

      "Mi piace"

  2. mi sono sciroccata 19 puntate ( le ultime con le vs recensioni accanto) in meno di due gg.. per arrivare a qs finale idiota e scoprire che non c’è una second season?? io vi strozzo autori -_-

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...