Once Upon a Time/Telefilm

Recensione | Once Upon A Time 3×15 “Quiet Minds”

Dopo la puntata della scorsa settimana, che ha diviso il fandom in #mihadeluso & #mièpiaciutatantissimo, lo show riprende in mano i ritmi a cui siamo stati abituati in questa terza stagione, sputacchiando rivelazioni nella trama principale, spiegazioni random dell’anno passato nella Foresta e dando prova di quanto gli autori possano essere sadici e cattivi nei confronti di noi, poveri fans. Se state leggendo è perchè la puntata l’avete già vista, e capirete subito a cosa mi sto riferendo. Ma, prima di fare dello spoiler gratuito nei primi righi, mi trattengo; non ho assolutamente voglia di sentire gente che si lamenta. Sono in ferie e la mia quiete non dove essere disturbata.

Rumple is alive -da leggere con la voce del giornalista di Arrow- . Li abbiamo lasciati qui, e qui li ritroviamo. Il team Azzurro, che non è la nostra squadra di calcio, ha appena scoperto la cella, e la paglia trasformata in fili d’oro, arrivando alla conclusione che Rumple non è morto come pensavano. Il campo base del team si è trasferito da Granny, per via del moccioso che vaga senza ricordi in casa Charming, e tutti si ritrovano lì prima dell’apertura per stabilire i compiti di ognuno, tranne quelli di Snow, che viene eclissata dal suo stesso marito, per via della gravidanza. Lei non ci sta e cerca di deviare la mente del futuro papà, ricordando come sia brava a trovare indizi. E infatti abbiamo visto tutti come le è subito balzato all’occhio il medaglione verde, grosso quanto casa mia, al collo di Zelena. Nessuno si è reso conto, certo; ma lei ci passa tre quarti di giornata insieme, fissandola. Almeno un ‘Oh, che bel medaglione’ ci poteva stare; giusto per far intendere che se ne era accorta. Nothing.

Eclissata Snow, gli altri partono in avanscoperta per cercare Rumple. In primo luogo, ovviamente, viene ispezionato il negozio di Gold, con annessa Belle e la sua inutilità. Prima che qualcuno possa querelarmi o prendermi a morsi, metto le mani avanti. Belle mi piaceva come personaggio appena è stata introdotta. Poi l’hanno sminuita sempre di più, fino a farla diventare un personaggio quasi del tutto inutile. Neanche lei sa che il suo uomo è ancora vivo, ma è sicura che se è riuscito a fuggire, andrà da lei. E così, mentre aspetta la manna dal cielo che Rumple si faccia vivo, cerca qualche oggetto che lo abbia potuto resuscitare. Non è la manna dal cielo a scendere ma Neal, dalla porta, come una pera cotta, di quelle che mia nonna mangia quando il suo intestino è pigro come Sid il bradipo.

Mentre tutti cercano di capire dove sia stato per tutto questo tempo, Regina, che lavora per se stessa, è a casa della Wicked, per cercare indizi. La sua stessa idea l’ha avuta Hood, che per poco non la trafigge come Arrow trafigge i criminali di Starling City. I due non si ricordano uno dell’altro, ma quando è amore, è amore sempre, e la loro ship salpa mari che nemmeno la Jolly Roger di Hook ha mai salpato. Il mio cuore non ha retto quando Hood si avvicina per prendere la bottiglia. Ho urlacchiato BACIALA, ma niente, lui si voleva fare un cicchetto. Si sa, con l’alcool le cose diventano più semplici. Detto questo, bevete responsabilmente. Tutto filava liscio come l’olio, ergo, era troppo bello per essere vero. Regina scorge il tatuaggio del leone sul braccio di Hood, e ricorda Tinkerbell che le diceva che quello sarebbe stato il suo #truelove. Ma dico io, la settimana scorsa a casa della Wicked c’era l’Era Glaciale; e copriti sto braccio! Dal panico (?) scappa, lasciando quel manzo lì, come un povero scemo. Ma l’ho detto che quando è amore, è amore sempre. E infatti Regina finisce per spiarlo da dietro gli alberi, mentre gioca con il suo piccoletto. Regina, muovi quel culo e fatti avanti. Insomma, ti portavi a letto Grham, non vedo che difficoltà tu abbia con Hood.

Ritorniamo a Neal, che nel frattempo si è svegliato e si è ritrovato senza memoria, e con il simbolo dei Doni della Morte (Harry Potter) marchiato a fuoco sul palmo di una mano. Cosa gli sarà mai successo al mio cucciolo con le mani in tasca? Dove sarà mai stato? Sicuramente non dal parrucchiere, visti i capelli bianchi che esplodevano sulla sua testolina. E nemmeno a cucirsi delle tasche; sfido a farcela con quella roba sulla mano. Un anno prima però, arrivato nella Foresta, più spaesato di un Bambino Sperduto al di fuori di Neverland, è determinato a riportare in vita il padre. Non per questioni d’affetto padre vs figlio, ma per un fattore magia: Rumple è l’unico che può riportarlo nel nostro mondo e farlo ricongiungere ad Emma e moccioso. Chi lo aiuta? Belle, of course. Che forse avrebbe dovuto spiegargli i contro della situazione, ovvero, la memoria persa di suo figlio e della sua donna. Certo, Rumple avrebbe potuto aiutare, ma insomma, sarebbe stato un ostacolo non indifferente e abbiamo visto cos’ha dovuto passare Hook prima di acquistare la fiducia di Emma.

Non avendogli spiegato i contro, lui continua nella sua missione, persuaso da Belle e dai suoi libri. E qui le do ragione; insomma, non sai dove sia finito tuo padre, non sai come riportarlo indietro, almeno i libri sono un inizio. Se poi ha il giusto suggerimento, sei a cavallo. E il suggerimento arriva da un candelabro/maggiordomo. Un certo Lumiere che ha detta sua è stato trasformato dallo stesso Rumple, quasi duecento anni prima, per non aver rispettato un patto. MENTE, dice giustamente Belle che ci è vissuta in quel castello e sa che quella libreria non ha più di 30 anni. Lumino rigira la frittata e sbam, ritorniamo alla fiera della stupidità. Il libro suggerito è in realtà uno di quei libri da bambini in cui trovi le sorprese dentro, addobbato all’occorrenza per l’Oscuro, e che nasconde una chiave. La chiave apre un tombino, a cui forse serve una controllata, visto che una volta aperto ne fuoriesce una melma nerastra degna da Jeff Davis (Teen Wolf) e dal quale risorge Rumple, che per rimanere in tema Potteriano, riprende molto lo stile di Voldemort, nel Calice di Fuoco.

L’apertura del tombino, oltre a resuscitare Rumple, comporta l’arrivo di Verdina alle loro spalle. Lumino, che lavora per lei, ha omesso un particolare importante: per ogni Oscuro resuscitato, una vita va sacrificata. Rumple, che salva la fiera della stupidità, ne era al corrente, e pur di non far morire suo figlio, se lo ingloba dentro di se, impazzendo. OH GOD. Belle scappa, portandosi con se il candelabro, e Zelena vince, impossessandosi del pugnale dell’Oscuro.

Pugnale che, a Storybrooke, non le funziona perfettamente e tutto ciò la porta ad avere quella faccia schifata perenne, che SOLO Regina può permettersi. Neal fugge dall’ospedale per andare a cercare il padre. Si ritrova con Emma nella boscaglia, che aveva già trovato Rumple, impazzito. Si rimettono alla ricerca insieme, confidandosi come non facevano da un secolo, fino a che Neal non cade a terra dolorante. Dopo qualche trasformazione di faccia – pozione pulisucco! Okay, la smetto con Harry Potter – Neal sputa fuori dal suo corpo Rumple, in ottime condizioni di salute. Oh, finalmente ci siamo. Tutto è tornato alla normalità .. NO! Neal sta morendo. Vabbè, ma ora Rumple saprà cosa fare. Tutti lo fissano piangendo, Emma mi distrugge il cuore, lui idem. Dai Rumple, muovi quel culetto e fai qualcosa. NO. E’ MORTO. E’ MORTO. E’ MORTO. Just NO. NON lui. NON il mio cucciolo con le mani in tasca. NOOOO. Maledetti produttori.

Nella tragedia però, si ricordano di chiedere chi sia la Wicked. ZELENA! Se a Charming non è preso un infarto in quel momento, non gli piglia più. Corrono tutti a casa Azzurra, dove Snow è con lei, terrorizzandola come se in casa sua ci fosse Joe Carrol nel pieno della sua attività. Zelena, chiamala scema, sapeva del loro arrivo, e con la scusa del bagno, fugge. Dove? Nella boscaglia, a riprendersi Rumple e riportandolo nella cella. Ergo, la pazzia di Rumple era dovuta al fatto che si portava in grembo – che brutta immagine – suo figlio. E in due lo spazio era ristretto. Come dice Nonno Libero ‘una parola è troppa e due sono poche’ (Un Medico In Famiglia). Idem, l’assenza di Neal era dovuta al fatto che fosse inglobato dentro suo padre. E dalle parole della Wicked capiamo che ogni tanto prendeva il sopravvento sulla pazzia di Rumple, facendolo ragionare, e facendolo fuggire. Quindi sostanzialmente era sempre e solo uno? Che si trasformava all’occorrenza? Mica l’ho capito bene. 

COMMENTI RANDOM POST PUNTATA TRAUMATICA.
– Datemi ancora Hood con Regina. Ne ho bisogno. Assolutamente.
– Il moccioso diventa sospettoso. Sarebbe anche ora, visto che è il primo ad averla menata ad Emma. Mi chiedo perchè Emma non voglia dirle niente, neanche un accenno. Lui l’ha fatto; certo, era un bambino e l’hanno preso per scemo tutto il tempo, ma insomma, ora è una cittadina intera a dirlo. Gli si accenna qualcosa e intanto si cerca un modo per fargli ritornare i ricordi. Altrimenti, rispediamolo a New York, che non dispiace a nessuno.
– A proposito di Henry, io e la bossa #thefailedgirl siamo arrivate alla conclusione che la suddetta famiglia è piuttosto sfigata. Peter Pan, aka il bis nonno è morto. Il nonno, aka Rumple, è morto, poi tecnicamente resuscitato. Il padre, aka Neal è morto. Ora tocca a lui? Per l’occasione abbiamo anche una fantastica immagine fatta dalla nostra collega #ohbl00dyhell.

VI LASCIO CON IL PROMO DELLA PROSSIMA PUNTATA ..

RINGRAZIO: Tv, Cinema, Musica & Libri | Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione  | • Telefilm Dependence • | Serial Lovers – Telefilm Page | Team Hookers | Once Upon A Time ϟ | • Snow Falls in Storybrooke • | Lana Parrilla Italia | Regina Mills / The Evil Queen Italia | You still have it,my chipped cup ~ Rumbelle. | » Oh my Storybrooke. | ~вєllє & яυмρєlѕтιlтѕкιи ~ α ¢нιρρє∂ ¢υρ | Jennifer Morrison Italia | A future without you,is a future without sense ღ | Fandoms Community | Telefilm Addicted ϟ | Telefilm Revelations | ∞ Telefilm addicted |Telefilm. Un amore incondizionato | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | • Ginnifer Goodwin Italia • | Serie Tv e film time | My fangirl level it’s over nine thousand | SwanQueen is unintentionally fucking on. | Tv shows, my alternative reality. | Film e telefilm ossessione. | Captain Swan Italian Fans Page. | Le donne di Once Upon A Time. | Fαlling in love with telefilm. | Serie Tv Mania | Colin O’Donoghue Italia. | Emilie de Ravin Italia | Once Upon A Time

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...