Glee/Telefilm

Recensione | Glee 5×13 “New Directions”

Salve e bentrovati con una nuova recensione di Glee!

Sono molto triste nel dirvi che questa puntata, a mio parere, ha perso nuovamente di inventiva, tranne che per gli ultimi 15 minuti, durante i quali ho pianto come una fontana. Quindi, per chi di voi non avesse ancora visto questa puntata, andasse direttamente al finale, che vale la pena di vedere.

Ma analizziamo la situazione partendo dal principio… inizio spiazzante. Davvero, non ho un’altra parola per descriverlo se non spiazzante. Forse inutile, ma fin lì ci siamo arrivati tutti. Holly ed April stanno discutendo nella sala professori e concordano (chiedono il permesso a qualcuno? Non ci è dato saperlo) di continuare a far musica anche senza Glee Club. Non ci è dato sapere l’utilità della cosa neanche in questo caso.

Contemporaneamente ci troviamo di fronte all’ennesima crisi esistenziale di Tina: “vado a New York? A fare cosa? Con quali soldi? Vado a spalare la neve davanti all’Empire? Oppure frequento un’università a caso? Un’università ebrea? Un’università per diventare lanciatori di fiaccole?”. A nessuna interessa, Tina. E mi dispiace, ma Blaine è entrato alla NYADA. Già, praticamente è diventata la scuola dei gay. Sei gay e vivi a New York? BENE, sei il benvenuto alla NYADA senza nemmeno fare l’audizione. Qualcuno di voi ha visto l’audizione di Blaine? Perchè io no.

Insomma, nel momento di festeggiamento per Blaine, Tina sbatte a terra e muore. The end.

No, scherzo, non muore. Anche se qualcuno ci ha sperato. Cade solo a terra ed ha un’inquietantissima allucinazione di lei e tutta la banda bassotti a New York (tutti nell’appartamento di Kurt e Rachel, perchè sappiamo benissimo che in realtà è un passaggio spazio-temporale che si allarga a seconda delle tue necessità che manco Doctor Who ed Harry Potter insieme). Ma non finisce qui! L’allucinazione è a tema “Friends”, il noto telefilm. E qui Ryan Murphy ci mostra come uccidere non uno, signore e signori, ma BEN DUE telefilm in soli 5 minuti! E’ proprio un uomo grandioso.

L’unica cosa buona dell’allucinazione di Tina è il FANTAGALATTICO bacio Klaine che ci ha riportati al passato e ci ha fatto sperare in una New York STRAPIENA di baci Klaine. Incrociamo le dita!

 

Insomma, trallallero trallallà, Tina si riprende ma a noi non frega più una beneamata ceppa perchè stiamo fangirlizzando sulla nostra OTP, quindi ciao.

Subito dopo abbiamo un duetto Kurtcedes, “I’am changing” che perfino mio padre è venuto fino in salotto a dirmi “quanto canta bene la nera” [citazione necessaria]. Insomma, un successo, se tralasciamo il fatto che è scaturito da una litigata sulle crocchette di patate. Same old Glee logic.

Probabilmente intenerita dalla riappacificazione tra il gay e la nera, Rachel offre 10 spettacoli di Funny Girl a Santana in un improvviso slancio di generosità, che la sostituta rifiuta, volendoli tutti. Ma scusami, se sei la sostituta, dannazione! Taci e stai nell’angolo.

A questo punto abbiamo un momento di DELIRIO PURO che culmina in una scena anni ’80, dove tutti ballano e cantano al ritmo di “Party all the time”, vestiti solo di nylon e paillettes davvero ma davvero imbarazzanti. Nessuno ha capito il perchè di questa scena raccapricciante, ma, ragazzi “è solo un telefilm!” [cit. zio Ryan].

Finalmente abbiamo una scena carina e adorabile tra Brittany e Santana. Il genio matematico compra all’amata migliaia e migliaia di gigli (fiori gay o qualcosa del genere) e le propone un viaggio a Lesbo, credendola popolata solo ed esclusivamente da lesbiche fuggite dai loro Paesi d’origine (what what what what), ma, tra un delirio e l’altro, la fa ragionare sulla storia di Rachel dicendo cose che anche mia nipote di 5 anni avrebbe potuto dirle. Alla fine tutto va a tarallucci e vino, Santana da le dimissioni da sostituta a Broadway e lei e Rachel cantano “Be okay”. Solo per la perfezione delle loro voci insieme vale la pena di vedere la puntata.

Nel mentre Tina è ancora in preda alla sua crisi e mentre tutto il pubblico le urla di tacere e di farsi una vita, Blaine, Sam e Artie le cantano una stupenda versione acustica di “Loser like me”. Giuro che non ho pianto. Giuro.

L’ultima canzone del Glee Club sarà “Just give me a reason”, eseguita da Quinn e Puck che possono essere definiti solo come l’adorabilità. Subito dopo Will annuncia la chiusura del club.

La scena della consegna dei diplomi è rapida ed indolore e non mi ha fatto disperare come quella scorsa. Anche Brittany finalmente ottiene il suo diploma (davvero? può? è legale?) e scopriamo che Tina è stata ammessa alla Brown e quindi non andrà a New York. Ti giuro che ci dispiace.

Ed ecco che siamo arrivati agli ultimi, commoventi minuti di questa puntata. I ragazzi del Glee organizzano una sorpresa a Will: lo convocano in auditorium e proiettano un video dove ognuno di loro dice la propria sull’amato professore, facendoci piangere un po’ tutti. Il finale è una tanto scontata quanto intensa “Don’t stop believing”. Tutti ci aspettavamo da un momento all’altro che Finn facesse la sua comparsa sul palco, accanto alla sua Rachel ma, ovviamente, non è successo. Ancora una volta si sente forte e chiara l’assenza di Cory e ancora una volta riusciamo a sentire quanto sia stato amato da tutto il cast. 10154037_612345228842071_1624709047_n

La puntata si chiude con Will che da un ultimo saluto all’aula canto, le voci dei suoi alunni che lo circondano e, anche contro la nostra volontà, un velo di nostalgia ci avvolge. La fine di un’epoca è arrivata, ma siamo pronti a sapere cosa accadrà adesso!

Grazie per la vostra attenzione e alla prossima!

Si ringraziano:  Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione ღ | *Losers like Glee* | • Telefilm Dependence • | Naya Rivera? La Perfezione | Serial Lovers – Telefilm Page | •You’re kιllιng me now. Anιmαl ιnsιde of you• | A future without you,is a future without sense ღ | Fandoms Community | I’m not only perfect, I’m a Gleek too. | Telefilm. Un amore incondizionato | Serie Tv e film time | My fangirl level it’s over nine thousand | Film e telefilm ossessione. | Love them,telefilm. | – Leα Michele, you’re α firework;

5 thoughts on “Recensione | Glee 5×13 “New Directions”

  1. Ho dei sentimenti davvero contrastanti verso Glee. Ho guardato le due ultime puntate con gli occhi a cuore. Ho capito perchè lo seguo ancora, e avrei voluto che queste puntate sulla reunion non finissero, in più essendo molto nostalgica dei miei ultimi anni di liceo…il video su Will, Don’t Stop Believing… il tutto mi ha fatto versare un paio di lacrime che pensavo non sarebbero più arrivate, vista la piega che lo show ha preso. Per un attimo mi sono sentita la fangirl che ero qualche anno fa e ho temuto che lo show fosse finito.
    So che ci sono ancora qualcosa come sette puntate e una sesta stagione in produzione, ma secondo me questa puntata avrebbe potuto essere un degno finale di stagione.
    Tralasciando le altre storie da concludere quali il debutto di Rachel a Broadway (spero che facciano una puntata solo su Funny Girl), il destino dei Pamela Lansbury, la nuova vita dei ragazzi a New York…
    Quindi chiediamo a Puck di prendere tutti gli studenti del McKinley e buttarli nella spazzatura? Fammi capire… che senso c’era introdurre questi soggetti se anche Murphy vuole far trasferire Brittany a New York? E poi se io fossi stata Marley o Kitty mi sarei incazzata di brutto, visto che è l’ultima settimana di vita del Glee Club e hanno cantato solo i Senior!
    Boh. Vedremo. Io ormai mi faccio andare bene le bizzarre scelte di Murphy perchè manca una stagione e mezza alla fine, e punto sulla sua creatività in American Horror Story.

    Piace a 1 persona

    • Concordo perfettamente con la tua riflessione sugli altri personaggi, ossia: cosa ne sarà di tutti loro se la scena vuole definitivamente spostarsi a New York? Perché inserire altri personaggi se sai già come andranno le cose?
      L’unica nostra chance, come dici tu, é puntare su American Horror Story. A quanto pare Ryan presta decisamente più attenzione a questa serie che a Glee e per quanto io ami AHS, Glee é pur sempre il suo fratello maggiore e non dovrebbe essere trascurato così…
      Insomma, vedremo cosa accadrà! Grazie per la tua opinione! 🙂

      "Mi piace"

  2. Bella recensione! Hai reso benissimo lo scempio che sta diventando glee, ma esaltato al tempo stesso la bravura dei ragazzi! Peccato, se questo telefilm finiva con la 4ª stagione avrebbe davvero chiuso in gran stile, invece che affondare miseramente come sta succedendo adesso.

    "Mi piace"

    • Ti ringrazio tantissimo per i complimenti, dato che sono praticamente la tua sostituta 🙂 sono convinta come te che se avessero chiuso con la scorsa stagione (magari dando un degno finale ad ogni ship) adesso saremmo tutti contenti e soprattutto non saremmo costretti ad assistere a questa distruzione totale.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...