Musica/The Voice of Italy

Recensione | The Voice of Italy “Seconda Blind Audition”

Suor Cristina, è lei la protagonista di questa seconda puntata di The Voice of Italy, volenti o nolenti.
Tutti ne parlano, persino Whoopi Goldberg

e credo che chiunque ormai abbia visto anche solo per sbaglio fra tg e speciali tv, la sua performance lo scorso 19 marzo sul palco di Rai 2 ma, nonostante le voci che si sono presentate in questa seconda Blind Audition non siano state degne di nota (almeno non tutte), è comunque il caso di dare un’occhiata più a fondo, evitando di riassumere tutte le due ore e passa di show in un “è entrata una suora a The Voice !”.

Stavolta la regia tenta un approccio futuristico, stile teletrasporto di Star Trek, esplicando poi i pensieri dei quattro coach e spicca ovviamente fra tutti quello di nostra signora Raffaella Carrà:

                                    “Una voce speciale la riconosco anche se sono seduta di spalle” 

Bah…abbiamo i nostri dubbi visto i pasticci combinati nella prima puntata, ma speriamo che in seguito almeno comprenda il sesso del cantante al primo colpo.

Breve riepilogo della Blind Audition precedente e possiamo cominciare, il primo a salire sul palco è Gianmarco Dottori, un ragazzo come tanti con chitarra acustica e cappello collassato sulla testa, ma con dell’inventiva. Porta infatti “Get Lucky” dei Daft Punk & Pharrell dandogli un’impronta fra il rock e il country. I coach faticano un po’ a capire se sia davvero intonato o meno, ma alla fine Noemi schiaccia il pulsante e la Raffaelona fa lo scivolone dal quale avevo tentato di metterla in guardia la settimana scorsa: si fa prendere dalla canzone e perde il concorrente, schiacciando il bottone solo a fine base.
Almeno ci fa fare grosse e grasse risate, condite da una leggera compassione verso il suo essere vecchietta e un po’ rincoglionitella e la cattiveria della Leonessa non ha rivali.

 “Scusami ! Stavo cantando con te e ho spinto il pulsante a fine canzone !” _Carrà
 “Ma non è vero te sei sorda !” _Noemi

Ovviamente il baldo giovane si deve unire al #TeamNoemi e lascia spazio alla prossima concorrente, la più chiacchierata di questa edizione: Suor Cristina Scuccia. Suora orsolina di 25 anni che ha sempre desiderato fare la cantante fino a che un giorno, da completa miscredente, ha deciso di essere totalmente devota a Cristo in seguito ad un personaggio (suora) che interpretava da ragazza.
Bizzarre le consorelle in Family Room, da far sedere accanto alla Carrà la prossima stagione, autori ve ne prego ! Tutte di occhialini tondi prontamente munite, tengono il tempo come farebbero con i cori della chiesa, mentre la loro eroina attacca con “No One” della Keys.
Io, più che per la tonaca che indossa, sono rimasta stupita per il brano che ha cantato, mi aspettavo stupidamente un “Alleluhia” e invece si è data all’R&B e brava sorella, che da sorella cambia però grado di parentela e diventa ZIA. Già, perchè in base ad un principio che da sola si era preposta, decide di andare con il primo coach che si fosse girato e quel coach è proprio “il diavolo”, J-Ax.

Certo, si sono girati tutti e quattro, ma Pelù e la Carrà hanno premuto il pulsantone spinti dalla curiosità e dall’incitamento di J-Ax che aveva già scartato la sorpresa. Tutti sono rimasti basiti, sebbene nessuno mai come il caschetto biondo per eccellenza che ha persino giunto le mani, forse spinta dal luogo comune della preghiera che l’immagine di una suora le ha suscitato e la sua espressione è passata da mannaggia a te Alessandro, sei un ragazzaccio, a “Senti ma…sei una suora vera??”.
Dopo aver assistito all’orgasmo delle consorelle in Family Room, probabilmente l’unico consentito della loro vita, al via le varie battute sarcastiche a tema religioso dei coach (che si prolungano in questi giorni sul web) e un coro che intona “Oh Happy Days” in cui si inserisce anche il conduttore Federico Russo.
Diciamocela tutta però, la voce non era nulla di strabiliante. Intonata, raggiunge gli acuti e non è statica ok, ma un quattro su quattro quella VOCE non se la meritava. E’ stato questo infatti uno dei casi in cui il senso di The Voice in sè viene deviato, in cui l’immagine, il personaggio arriva più potente della voce.

Auguro a #SuorCristina e a J-Ax di andare avanti nella gara per progressi canori e non per la simpatia che una suora di tal genere può generare nel pubblico.
Ma a The Voice si sa, terminata una stramberia ne inizia subito un’altra ed ecco infatti sul palco due fratelli campani, Simone e #Francesco, il primo eliminato e il secondo nel #TeamCarrà.
Devo dire che sono stati effettivamente come il giorno e la notte, nessun paragone fra la voce impostata del più giovane e i “registri pazzeschi” del secondo, per citare Pelù e infatti la maggiore esperienza del più vecchio dei due ha fatto da padrona, incantando Raffaella.

Il 19 marzo, data della messa in onda della puntata, era la Festa del papà e nello show non si è assistito ad altro che a tragedie famigliari legate al genitore maschio, iniziando con Andrea Azzurra Gullotta, la quale ha allontanato volontariamente il padre dalla propria vita, mentre la madre la sostiene nella sua carriera musicale. Sostegno che fa ottenere ad #Azzurra un quattro su quattro sul finale, ma il fascino delle canzoni di Bob Marley dalla scorsa puntata è simbolo di #TeamPelù !
E si prosegue con le dolci donzelle a The Voice; Nunzia Anna Sardiello si è fatta 15 permanenti tutte insieme per ottenere quei capelli e porta alto il nome della tragedia in questa Blind Audition. Suo padre è infatti morto quando aveva quattordici anni, ma le ha lasciato in dono la bella voce soul di cui dà prova sul palco.
Noemi non è del tutto convinta, J-Ax fa le finte sul pulsantone, ma alla fine si convince portandosi dietro tutti gli altri, tuttavia la barboncina capellona se la prende tutta la Carrà.

Altro padre deceduto per il prossimo aspirante The Voice 2014; questa volta è un ragazzo cubano, cantante abile con lo spagnolo, così come vorrebbe la Carrà per il suo team, tuttavia nessuno si gira, quindi eliminato.
Da non registrare se non fosse che Pelù ha quasi rischiato il linciaggio da parte di Raffa e Noemi che prima hanno elogiato il giovane cantante e poi hanno portato avanti la teoria che fosse troppo giovane e acerbo e che il suo vibrato fosse sporco.
Pelù ha voluto fare l’avvocato delle cause perse e ha imbestialito la Carrà, che da dolce nonnina si era trasformata in un leone.
Tornando ai cantanti in gara, aggiungiamo al #TeamJ-Ax Yvonne Tocci, ragazza di soli 18 anni con una voce dal timbro molto caldo; si prosegue poi con Daniele Balquier, forse il performer migliore della serata. Bellissima voce, mai un secondo noiosa, graffiante, acuta, rock, pop e a tratti blues, insomma, ogni coach avrebbe potuto lavorare con lui in quanto a versatilità e infatti ottiene un poker di “I want you”.
Tuttavia, sorprendendo in primis Pelù che lo vedeva già con entrambi i piedi nel #TeamCarrà, #Daniele sceglie Noemi e come rivelazione ultima, rullo di tamburi…anche lui ha il padre morto, bè BUONA FESTA DEL PAPA’ !

Altra giovanissima con problemi di catarro però giunge sul palco di rosso vestito, canta “Royals” di Lorde, ma di certo non ha nulla a che vedere con l’originale. Mi spiace dirlo, ma se era acerbo il ragazzo cubano, questa ragazza era ancora un seme e i coach hanno preso una mega cantonata.
Si sono girati J-Ax e Carrà, la quale ci ha quasi rimesso una gamba nel tentativo di fare la giovincella per premere il pulsante, ma la spunta Aleotti, anche se credo fermamente che Alice Pardo sarà una delle prime concorrenti della Battles a finire in pasto agli squali.
Ed ora, il momento emozione che ti gioca l’unica possibilità che hai, è questo ciò che è successo ad Erica Volpi, 18 anni e travolta dall’emozione. Lacrime a profusione per la delusione di essersi dimenticata le parole del testo. Ovviamente eliminata, ci riproverà il prossimo anno ? Mah.
Di certo chi di sicurezza ne ha da vendere è Vittoria De Santis, salentina con un timbro vocale che fa gola ai coach, tutti tranne Noemi che ha una voce simile, sebbene la paragoni a Dolcenera. A sorpresa, nonostante il suggerimento del padre di scegliere PILU’, #Vittoria raggiunge le fila della Raffa.
Dopo il quarto padre morto, direi che la carta della tragedia The Voice per la stagione intera se la sia già giocata tutta e quindi eviterei di battere lettere inutili e passerei dritta dritta a Mia Schettino, che fortunatamente con il capitano della Costa Concordia non ha nulla a che vedere. Anzi, è compositrice oltre che cantautrice e musicista, in quanto suona il piano; una delle anime grandi tanto bramate nel #TeamPelù.
Quinto padre deceduto per la ragazza dai capelli color Big Babol, Giulia Dagani.
Canta “Jungle Drum”, uno anche dei miei pezzi preferiti, non solo di Piero, sebbene mi abbia convinto molto di meno, tuttavia la giovane tatuata sceglie l’altro dipinto umano che la paragona a Gwen Stefani.

Non ci crederete e invece ecco il SESTO padre salito al cielo e qui mi unisco davvero agli scongiuri anti sfiga della Carrà nella gif qui sopra.
NON SI PUO’ ! Il resto dello show me lo sono visto con un acidume nelle vene senza confini, perchè gli autori la corda della mia pazienza l’avevano ormai talmente tirata che alla fine si è spezzata. Forse anche per questo non mi è piaciuta troppo la performance di Marco Costa, che si è tuttavia ripreso verso la fine. Si gira solo Pelù e quindi non ha altra scelta che unirsi al leader dei Litfiba.
Bizzarro il giovane che segue, porta una canzone di certo molto popolare e apprezzata dal pubblico, ma la carenza di fiato non lo fa arrivare alle ottave necessarie per essere del tutto intonato e come ha cantato lui stesso, quella vespa 50 special lo ha portato “fuori di qua”.
Ma, se ad inizio puntata si è presentata su un palco una suora, l’ultimo concorrente della seconda Blind Audition è Jigglypuff ! Solamente in versione emo roscio e così come il suo spirito pokemòn, Steven Patrick Piu è un personaggio a tratti pacioccone e a tratti sgodevole, infatti il signorino è stato parecchio sbruffone e bugiardello con i coach. La sua voce ha convinto Pelù e J-Ax, complice anche quel gran pezzo che è “Are You Gonna Be My Girl”, parecchio rock e sicuramente nelle sue corde, ma Aleotti si è accorto che #Steven ha ignorato volutamente un acuto che invece avrebbe dovuto raggiungere in un particolare punto della canzone.
Il sosia del cantante degli Of Monsters And Men ha deciso di peccare di superbia e sfida la band a riattaccare proprio da quel punto, fallendo miseramente nel suo intento però. Alla fine sceglie il #TeamPelù, anche se credo che il nostro caro Piero ora si stia mangiando le mani per aver pigiato quel cavolo di bottone !
Altri 13 cantanti si sono aggiunti ai Team, ma non siamo nemmeno alla boa di mezza via, siamo già arrivati al piccolo recap settimanale, così, giusto per imprimervi nella mente i nomi dei concorrenti in gara e iniziare a tifare per il vostro preferito.

#TeamPelù: Si aggiungono a #Daria, #Paola e #Giacomo Andrea Azzurra Gullotta (#AndreaAzzurra), Mia Schettino (#Mia), Marco Costa (#Marco) e Steven Patrick Piu (#Steven).
34566#TeamCarrà: Oltre a #Federica, #Simone e #Tommaso, arrivano Francesco Capriglione (#Francesco), Vittoria De Santis (#Vittoria) e Nunzia Anna Sardello (#Nunzia).
34566#TeamNoemi: #Antonella, #Gianna, #Simona e #Andrea, danno il benvenuto a Gianmarco Dottori (#Gianmarco) e Daniele Blaquier (#Daniele).
34566#TeamJ-Ax: #Ivan, #Luna e #Giusy danno la mano a Suor Cristina Scuccia (#SuorCristina), Yvonne Tocci (#Yvonne), Daria Dagagni (#Daria) e Alice Pardo (#Alice).
34566
Acquisti tutti al femminile per il nuovo coach dunque, che si porta a casa il numero più alto di concorrenti al termine di questa seconda Blind Audition di The Voice of Italy 2 !
Appuntamento a mercoledì sera allora, alle 21 su Rai 2 per la terza prima serata. Mi scuso per il ritardo della recensione di questa settimana, ma di certo Suor Cristina mi perdonerà…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...