Scandal/Telefilm

Recensione | Scandal 3×14 “Kiss Kiss Bang Bang”

Doverosa precisazione (1): questo weekend il mio collega e amico hollywoodmelcore è andato in gita alla Capitale e per questa ragione ha deciso di concedere al sottoscritto la possibilità di scrivere la recensione del quattordicesimo episodio di Scandal.

Doverosa precisazione (2): io sono completamente impazzito per questa serie e nel giro di due mesi e mezzo (purtroppo le prime due le ho seguite su Rai Tre, me tapino) mi sono messo al pari e ora posso dire di avere la fortuna di seguire le mirabolanti avventure dei protagonisti in contemporanea con i spettatori oltreoceano.

Ora che ho messo tutto in chiaro, cominciamo a parlare di quest’ultimo episodio andato in onda lo scorso giovedì e che porta un titolo emblematico, “Kiss Kiss Bang Bang”, che più che mai si collega a ciò che accaduto al suo interno.

image

L’immagine che avete appena visto ben si addice alla mia reazione riguardo l’episodio, che in fondo possiamo descrivere come una successione di avvenimenti che hanno destabilizzato e cambiato il percorso dei vari personaggi, data la loro portata emotiva.

Ma come non poteva essere altrimenti?

L’episodio precedente si concludeva con Jake che mirava una pistola verso James e David dopo aver terminato (che brutto termine, lo so) le altre due ragazze che sapevano di Publius e della morte di Daniel Douglas.

#WhoGotShot?

Questa è la domanda che tutti i fan si sono posti nel corso dell’ultima settimana e girando sul web è stato incredibile accorgersi l’hype che c’era attorno a questa rivelazione, mostrando così quanto veramente ormai Scandal sia diventato un fenomeno di costume, un appuntamento improrogabile nelle vite di molti telefilm addicted.

Per questo scommetto che gli autori abbiano deciso di non prorogare l’ansia di tutti e abbiano deciso di “strappare il dente” subito: nemmeno venticinque secondi dall’inizio dell’episodio che scopriamo che a soccombere allo sparo è stato James.

Collegamento permanente dell'immagine integrata

Ellen DeGeneres aka Fondatrice del Club “Ridateci James Novak o Spifferiamo Tutto su Defiance”

Una scelta che a molti è sembrata irrazionale ma che a me ha colpito in maniera positiva perchè se ci pensiamo bene, la morte di David non avrebbe avuto lo stesso impatto mentre invece levare di scena un personaggio che è al centro tra ciò che accade alla Casa Bianca e ciò che concerne il B613 può avere conseguenze su tutte le storylines.

Ciò non toglie che è l’episodio sia stato uno dei migliori della stagione perchè riesce a colpirti in ogni sequenza, in ogni battuta e sicuramente in ogni sguardo.
Quest’episodio è stata la sagra delle espressioni e non lo dico con accezione negativa, anzi, lo dico proprio per accentuare il fatto che non sono solo le storie o i dialoghi a portare avanti lo show ma gli attori, i singoli interpreti che riescono a manifestare in maniera sublime ciò che accade al proprio personaggio, riuscendo ad emozionare, a divertire e a coinvolgere lo spettatore.

Vedete, io ho avvertito questa scena come una metafora dove noi siamo Ethan, addolorati per la morte di James ed incapaci di capire che sta succedendo, e gli autori sono Olivia, che ci fanno ritrovare il senno e ci impongono di stare attenti e di smetterla di piagnucolare.

Perchè questo è il modo di fare degli show di Shonda “Mietitrice di Dolore” Rhimes: succedono eventi catastrofici ma i personaggi si rialzano e lottano per sopravvivere anche quando tutto sembra perduto.
E noi dobbiamo fare lo stesso, noi dobbiamo mettere da parte il nostro dolore per i personaggi che amavamo e che abbiamo perso e continuare avanti a seguire le gesta di chi è sopravvissuto (..finchè non ne rimarrà più nessuno).

Che poi è quello che ha cercato di fare Cyrus per tutto l’episodio, tentando e ritentando di rimanere calmo dopo quello che è successo.
Ma era normale che ci sarebbe stato un crollo perchè è morto l’amore della sua vita, la persona che gli aveva fatto prendere coscienza della sua identità sessuale, la persona che è stata con lui nel periodo più tumultuoso della sua carriera.

Sinceramente all’inizio non ho apprezzato questa scena perchè mi faceva troppo divertire la maniera in cui Jeff Perry (Cyrus) stava piangendo.
Poi l’ho rivista più volte e non ho potuto che empatizzare lo stato d’animo di Cyrus e mi sono sentito colpito da come fosse genuina quella reazione e come fosse tenera la maniera in cui il Presidente abbia scortato fuori l’amico.

E ho apprezzato moltissimo i flashback perchè sono stati come una nota dolceamara che ci ha fatto entrare all’interno dei primi stadi della relazione tra James e Cyrus, mostrando il loro percorso come coppia e il passaggio di Cyrus ad omosessuale dichiarato.

Proprio la scena col Presidente nello Studio Ovale è stato uno dei migliori momenti dell’episodio perchè dimostra come un uomo che in apparenza dovrebbe essere contro queste unioni (i Repubblicani sono famosi per le loro posizioni contro le relazioni gay) è invece un personaggio che comprende la natura di questi amori, affermando che non importa chi ami ma che ami.

Per il resto, le altre storylines vedono protagonisti un po’ tutti:

  • Ci sono Andrew e Mellie (rinominati da alcuni “Mendy Project”, in riferimento ad una serie comedy della Fox), che complice un viaggio per conto del Presidente, finiscono a farlo sul pavimento nella tradizione Olitz:

  • Quinn e Huck che si baciano. Cioè la mia OTP. La mia cazzo di OTP. Gli Huckleberry Quinn sono ufficialmente tornati, sputo o non sputo.
Collegamento permanente dell'immagine integrata

Direttamente dall’account Twitter del fidanzato reale di Katie Lowes (Quinn).

  • Adnan alle prese con Maya e i suoi piani malefici:

La mia reazione quando vedo Mamma Pope.

In conclusione vorrei evidenziare quattro momenti che a mio parere hanno reso fantastico quest’episodio.

Il primo vede protagonisti Olivia e David ed è il momento in cui ho capito che Olivia Pope è tornata, l’Olivia delle prime due stagioni, quella donna che combatteva le sue cause per vincerle, quella donna che sapeva come intimidire chi si poneva sulla sua strada.

Spero che ciò che ha detto si realizzi perchè se così fosse diventerebbe una trama contro i controcazzi, riportando in alto gli elementi che hanno contraddistinto Scandal dagli altri show e mostrando che esso ha molto ancora da dire.

La seconda scena importante di questa puntata vede protagonista Jake alle prese con Olivia ed è stata strappacuore per me perchè io li shippo e mi fa male vedere come il B613 li stia allontanando:

Il terzo momento che ho scelto è quello tra Olivia e Rowan alla loro panchina quando la figlia chiede al padre di comportarsi per una volta come tale:

L’ultima è quella che sorregge tutto l’episodio perchè è quella più dolorosa da guardare, quella che ti fa maledire il fatto che Shonda e il suo team di autori ti abbiano fatto empatizzare con un personaggio e poi l’abbiano levato di mezzo:

Una delle scene più struggenti dell’intero show, almeno sicuramente di questa terza stagione.
Scott Foley ha fatto veramente un lavoro straordinario in queste ultime puntate e gli autori hanno fatto bene a dargli sempre molto spazio all’intero delle vicende.

CONSIDERAZIONI FINALI:

Allora cosa posso dire in più? Non so, credo di aver già sottolineato quanto mi sia piaciuto quest’episodio, sia per il contenuto emozionale sia per il procedimento delle varie trame.
Il fatto che manchino quattro episodi al finale mi elettrizza perchè è chiaro che il meglio deve ancora arrivare e vedendo come si stanno mettendo le cose, non mi aspetto fuochi d’artificio ma un’intero bombardamento, qualcosa di così grosso da farmi urlare per tutta l’estate.
Oltre a Foley, vorrei anche evidenziare la bravura di Joshua Molina (David), Joe Morton (Rowan) e Dan Bucatinsky (David) che sono stati i migliori interpreti in quest’episodio favoloso.

VOTO DELL’EPISODIO: 9 –

Buona giornata e spero che questa mia incursione come recensore di Scandal vi sia piaciuta 🙂

Ringraziamo:  Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Serie Tv, che passione  | Scandal Italia | Kerry Washington Italia | Serial Lovers – Telefilm Page | Fandoms Community | Telefilm. Un amore incondizionato | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Serie Tv e film time | Film e telefilm ossessione. | All you need is Telefilm •

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...