Telefilm/The Tomorrow People

Recensione | The Tomorrow People 1×15 “Enemy Of My Enemy”

Ebbene sì: questa sera torna The Tomorrow People. No, non è che è già Mercoledì e voi avete dormito per quarantott’ore saltando il Lunedi e il Martedi, ma, ahimè, alla CW hanno complottato contro l’Amell Wednesday e così i due cugini sono stati costretti a dirsi ciao ciao: Er Freccia s’è tenuto il Mercoledi perchè c’era prima lui e poi aveva il diritto di anzianità, e al piccolo di famiglia è toccato il giorno più odiato della settimana. Cioè questo.

Ma, prima che i Tomorrow People tornino ad allietare le nostre settimane, facciamo un passo indietro e torniamo all’ultima puntata andata in onda, in cui una vecchia conoscenza di Cara è tornata a farci visita: lo psicolabile Julian.

Un personaggio che, personalmente, ho amato per alcuni aspetti – non dimentichiamo che è stato l’unico ad aver detto a Cara come stavano realmente le cose, e cioè che è un imbecille presuntuosa che gioca a fare la gran donna  -, ma che, dopo aver quasi ucciso Russell di botte, ha perso un’innumerevole quantità di punti ai miei occhi. Io e lui e tre quarti di fandom, comunque, condividiamo ancora un certo astio nei confronti di Cara, ed è infatti proprio per vendicarsi di quest’ultima che Julian si allea con Jedekiah, dopo essersi lasciato catturare di sua spontanea volontà per avere un tête-à-tête con lui. Peccato che Jed sia sempre un passo avanti a tutti, e, per assicurarsi la totale fedeltà di quello che fino a prova contraria è un sadico criminale, gli fa impiantare una bomba nel cervello. O gli consegna Cara o gli saltano in aria quei due o tre neuroni che gli sono rimasti, e questo è quanto.

La parte in cui Julian si allea con Jedekiah sfugge però a Stephen, il quale avverte allegramente Cara che il suo persecutore è stato catturato e che non rappresenta più un pericolo. Quando si dice le ultime parole famose…
Julian o no, comunque, le cose al covo dei Tomorrow People diventano sempre più complicate. Cara fatica a farsi rispettare, la mancanza di John si sente sempre più prepotentemente – in particolare la piccola Charlotte reclama il suo mentore – ed il malumore cresce, anche a causa della mancanza di provviste. Cara così decide di fare una cosa che, tutte le volte precedenti in cui l’ha fatta, ha sempre portato una sfiga estrema ai suoi compagni: uscire dal covo. Come volevasi dimostrare, ancora una volta rischiano di lasciarci tutti la pelle, perchè Julian irrompe nel supermercato dove stanno facendo rifornimenti ed è soltanto l’intervento di Stephen, che colpisce Julian con una passata di pomodoro, a salvare Cara. Cosa volete che vi dica: in mancanza di John che solitamente salva il culo a tutti, abbiamo Stephen che lancia barattoli. Oltretutto, dopo averlo fatto, non è che va via, lasciando che Julian creda che sia stato qualcuno dei Tomorrow People a colpirlo, no: lui non solo resta, ma palesa anche la sua presenza, inventandosi una storia alla “ehi-amico-mi-hanno-mandato-a-controllare” che non si berrebbe neanche… neanche lui stesso! Ma in fondo è Stephen, è ingenuo e strampalato, e vi ci piace anche per questo.

E mentre Stephen cerca più o meno (in)gloriosamente di sostituirlo, John se la spassa con Astrid. #OTP Infatti, mentre si allenava mezzo nudo e a testa in giù, un po’ alla Stephen Amell insomma, è incappato in una chiamata skype di Astrid, rintanata in casa da quando lei e suo padre sono stati attaccati dagli Ultra, proprio quando il pericolo sembrava ormai scampato. Dopo un primo momento di incertezza, Astrid accetta di aprirsi con John, che si teletrasporta subito da lei e riesce a convincerla a seguirlo fuori, in metropolitana. Qui Aladdin John chiede a Jasmine Astrid se si fidi di lui, e, quando lei prende la sua mano, Gigi D’Alessio inizia a cantare Il Mondo E’ Mio, la trascina con sè giù dal treno. L’attimo dopo sono di nuovo nel salotto di Astrid, sani, salvi e belli come il sole. A quanto pare Astrid è riuscita a superare la sua paura dell’esterno, e adesso, dice lei, sta a John superare la sua paura di tornare dai Tomorrow People ed affrontare Cara. Come in qualsiasi altra scena che i due hanno condiviso, l’uno finisce sempre per spingere l’altro nelle braccia di una terza persona, o per ammettere di amare qualcun altro, una cosa che ogni volta dà una stoccata terribile alle mie speranze nei confronti di questa coppia. Ma io ancora spero in un colpo di scena alla Taylor Swift, in cui ad un certo punto entrambi si rendono conto di amarsi e mettono al mondo tanti piccoli Luke Mitchell. Perchè il mondo ha bisogno di più Luke Mitchell.

Appunto.

Non che John possa starsene in ferie troppo a lungo, dato che gli tocca andare a salvare Charlotte, che, mentre lui era in compagnia di Astrid, è andata a cercarlo fino a casa Jameson, nei pressi della quale è stata catturata dagli Ultra. Per salvarla, John torna al covo dove ribadisce ancora una volta il suo amore a Cara, che, a sua volta, non vuole farlo andare a salvare la ragazzina poichè sarebbe un vero e proprio suicidio. E, mentre Cara fa perdere tempo a John, Julian entra nella testa di Charlotte e trova il covo dei Tomorrow People. Ora può finalmente mettere in pratica la sua vendetta, ma, prima di farlo, porta con sè una garanzia: Stephen. Adoro. Finalmente un personaggio che pensa ed agisce come Jedekiah, un cattivo con i controcoglionifiocchi.

Ormai c’è poco da fare: i Tomorrow People abbandonano il covo per un luogo sicuro, mentre John e Russell restano ad affrontare Julian al fianco di Cara. In una serie di sequenze esilaranti – ringrazio il gentilissimo contributo degli agenti degli Ultra più imbecilli di uno scimmione che soffre di demenza senile -, i tre riescono a fregare Julian ed i suoi, intrappolandoli in una stanza in cui, grazie ad un congegno di Roger, Julian è impossibilitato ad usare i suoi poteri. Quindi bum, i neuroni di Julian (e solo i suoi dato che ho ragione di credere che gli altri agenti ne erano sprovvisti), saltano in aria, non prima di aver fatto perdere a Jedekiah almeno vent’anni nel timore che Stephen fosse accanto a lui e che fosse morto a sua volta. Io, lo ammetto, sono rimasta un po’ scontenta della cosa: Julian mi piaceva molto, era forse l’antagonista più credibile di questa stagione, e credo che gli abbiano dato una fine un po’ indegna.

Torna a casa Charlie! La poverina era stata rispedita alla Cittadella, ma un pronto intervento di Russell l’ha riportata dritta… tra le braccia di John! Dopo questa avventura, infatti, lui decide di tornare al covo, e persino le cose con Cara sembrano aggiustarsi in qualche modo, tant’è vero che, quando Stephen chiede a Tim dove siano i due piccioncini, il supercomputer gli fa chiaramente capire che sono indisposti. A letto. Lo stesso letto. Insomma, il cuore di Stephen fa crack, e in parte anche il mio, perchè tutto sommato trovo Stephen dolcissimo e, anche se non mi piace per nulla accanto a Cara, mi ha fatto molta tenerezza, e perchè se John torna con Cara, arrivederci Astrid.

Infine, non sono mancati neanche i flashback in questa puntata, questa volta riguardo il primo incontro tra John e Cara. Ma, questo lo devo dire, non li ho trovati molto rilevanti, perchè non ci hanno mostrato nulla di nuovo o importante per la trama (cosa che era, ad esempio, il flashback sulla morte di Roger), nè qualche retroscena significativo per lo sviluppo dei personaggi. Non mi ha lasciato niente, insomma, ma immagino che ai fan della coppia – esistono? Ci siete? Siete specie protetta dal WWF? – sia piaciuta.

Vi lascio con il promo della prossima puntata!

Ringrazio:  Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione | Beyond the Good and the Evil | • Telefilm Dependence • | The Tomorrow People Italia | Robbie Amell Italia | The Tomorrow People Italia | Peyton List Italia | Telefilm Addicted ϟ | MVM Telefilm | Emozioni da Telefilm | Serie Tv e film time | Telefilm. Un amore incondizionato | » Flawless ship. | Film e telefilm ossessione. | Luke Mitchell Italia | Luke Mitchell Italia | The Amell Mania | Luke Mitchell Fans; | Do you trust me? » Jastrid

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...