My Mad Fat Diary/Telefilm

Recensione | My Mad Fat Diary 2×04 “Friday”

Buongiorno pelati, eccomi qui eccezionalmente con la recensione della quarta puntata di My Mad Fat Diary.

PREVIOUSLY ON
La scorsa puntata ci aveva lasciati proprio sul più “bello”: Rae confessa a Lois che Archie è gay.
Sinceramente sono convinta questa cosa è stata molto cattiva da parte sua: lei sa perfettamente quanto sia difficile per il ragazzo convivere con il suo segreto eppure ciò non le ha impedito di rivelare tutto a Lois ed ero proprio curiosa di vedere come avrebbe provato a sistemare le cose.

L’episodio copre ben cinque giorni nella vita della nostra protagonista, ma per tutti i 47 minuti io mi sono chiesta solo una cosa: chi l’ha pestata? perché proprio nelle prime scene Rae si alza dal letto e va in bagno, e il suo viso riflesso allo specchio mostra dei grossi lividi attorno agli occhi. Che sia stato Archie? Sì, all’inizio ho pensato fosse stato lui, ma poi ho scartato questa ipotesi perché, andiamo, si tratta di Archie e lui non farebbe mai una cosa del genere.

Ma questo non significa che il ragazzo sia ben disposto a perdonare Rae. E vorrei vedere! Quello che ha fatto è cattivo, non si fa: insistere con lui per convincerlo a rompere con Lois poteva farla passare per rompiscatole, ma rivelare il suo segreto così è stato assolutamente meschino. Non dimentichiamo che siamo nel 1996, se già è difficile essere omosessuali oggi figuriamoci come doveva esserlo allora. Per tutto l’episodio, ogni volta che veniva inquadrato Archie, mi sentivo davvero triste per lui, provando a immaginare i suoi timori. Arriva addirittura a pensare di lasciare il college. Lois comunque non l’ha ancora detto a nessuno, e proprio quando siamo sul punto di tirare un sospiro di sollievo la ragazza appare e gli da un ultimatum: ha tempo fino a venerdì per dire a tutti la verità altrimenti lo farà lei. La cosa divertente è che gli ha detto, cito testuali parole: “immagino debba essere difficile perciò ti lascerò del tempo”. E tu quattro giorni me li chiami “tempo”?
Ma nel 1996 la gente non sapeva farsi gli affaracci suoi?

Comunque Rae, che si tiene sempre impegnata, oltre alla questione Archie ha altri problemi: Amy, che adesso sta con Liam, è gelosa del loro rapporto e ha intenzione di pestarla venerdì. Finn, che è sempre bello come un raggio di sole, venerdì avrà un appuntamento con una ragazza “per fare un favore a un amico”. Cos’hanno gli inglesi contro i venerdì? In più, la madre si sta convertendo e sta passando al setaccio la casa: ha trovato una scatola di roba della figlia e le chiede di liberarsene. Tra gli oggetti troviamo un orologio: Rae l’ha tolto dalla stanza perché il suono delle lancette le faceva venire il panico, e in effetti l’ho trovato parecchio inquietante anche io.

Devo fare una premessa: io adoro Finn. Quando nella prima stagione ha tirato un pugno spacca-mascella al tizio con le orecchie a sventola (a proposito ma che fine avrà fatto?) che prendeva in giro Rae,  mi ha tipo conquistata per la vita. Però devo ammettere che condivido quello che lei dice su Liam: lui la capisce, sono davvero molto simili, sa cosa prova e in un certo senso grazie a questo può arrivare a un livello che probabilmente Finn non raggiungerà mai. E nella scena della tenda, con i loro visi così vicini mentre lui gli diceva che non ha intenzione di smettere di vederla, mi hanno fatto trattenere il fiato due minuti buoni. Non lo so, il loro rapporto mi sembra così profondo, ecco, nonostante interagiscano da poche puntate la loro amicizia è già cresciuta molto. E lo intuiamo dai piccoli gesti: lei si tortura le mani e lui la ferma, lui sta per avere un attacco di panico e lei lo abbraccia.
È pure scattato il bacio e la romantica promessa di essere con lei venerdì quando Amy le spaccherà la faccia.
Sì perché se prima quelli di Amy erano i sospetti di una ragazza gelosa, persino Rae ammette che c’è qualcosa di sospetto. Per quanto lei abbia negato e ripetuto che sono solo amici, lei il bacio di Liam l’ha ricambiato, e questo dovrà pur voler dire qualcosa.
Quello che mi incuriosisce è scoprire come mai Kester non veda tanto di buon’occhio questa amicizia. Evidentemente sa qualcosa su Liam, i motivi che lo hanno costretto ad andare in terapia, che noi non conosciamo e nella mia mente si stanno andando a creare scenari a dir poco apocalittici. Perché Kester non scoraggerebbe la loro amicizia, non senza un buon motivo.
E a proposito di amicizia, quanto sono carini Rae e Danny? Le loro scene nei bagni ci ricordano sempre la povera Tix, e questo mi fa molto piacere. Molto meno piacere mi fa vedere Vicky che cerca di mettere Amy contro Rae ogni volta che quest’ultima cerca di chiarire come stanno le cose. Che fastidio! Quasi quasi era più simpatica Stacey.
Una continua sorpresa per me è invece Chloe. Non sono ancora riuscita a inquadrarla bene, perché in ogni episodio mi destabilizza. È come la Rowling: mi fa credere di essere una ragazzina superficiale ed egoista per tutta la puntata e poi gli ultimi cinque minuti ribalta completamente la mia opinione su di lei.
Nello scorso episodio credevo che per lei fosse importante solo far parte del gruppo delle ragazze popolari anche a costo di perdere Rae, e poi alla fine si è elevata a eroe della situazione mettendo nel sacco la crudele Stacey.
Oggi sembrava che Chloe volesse non prendere posizione tra Amy e Rae. Il che poteva andare bene in un’altra situazione ma non in questo caso, secondo me: Rae è la sua più vecchia amica e in più ha ragione (per lo meno durante la prima mezz’ora), Amy la conosce da due episodi e in più sta avendo soltanto una reazione esagerata dettata dalle sue insicurezze. Ma venerdì Chloe…ci arriverò dopo.

orologio

L’inquietante orologio in camera di Rae corre e inesorabilmente ci avviciniamo al giorno del giudizio.

Giovedì è stato un giorno fondamentale: Rae rinuncia a combattere e decide di scappare, secondo il consiglio datole da Danny (Fight or Flight). Davanti casa sua arriva Archie che le fa cenno di salire in macchina: anche lui sta scappando dal suo venerdì e i due decidono di farlo insieme.
Ma il destino vuole che la macchina di Archie si fermi sulla strada per la libertà e i due amici hanno l’opportunità di parlare davvero e riappacificarsi fino in fondo. E il ragazzo rivela la sua più grande  paura: la reazione di Finn di fronte alla sua rivelazione. I due sono amici da una vita e lui non vuole che il loro passato venga frainteso.
Di nuovo, povero Archie.
I due decidono di essere vigliacchi insieme e di tornare indietro. Anche se, come dice Kester, va bene avere paura e l’importante è cosa fai quando hai paura. È questo il vero coraggio: non lasciarsi sopraffare dagli eventi e pensare sempre a mente lucida. Sarete d’accordo con me se vi dico che Archie è stato tutt’altro che vigliacco. E che Kester è un filosofo. Dovrebbero fare studiare lui a scuola.

E così arriviamo al venerdì.
Quando Archie ha riunito i suoi amici io avevo le dita incrociate. E proprio quando è sul punto di confessare tutto e gli mancano le parole, Finn ci stupisce tutti rivelando che già sa. Ma non potevamo aspettarci altrimenti: loro sono migliori amici e Finn ha dimostrato più volte di essere più sensibile di quel che crediamo. E, cosa più importante, per lui non è un problema. Allora Archie finalmente rincuorato sputa il rospo, con grande sollievo di Chloe che proprio non accettava di essere stata rifiutata da lui, e confessa di essere gay. Chop, come vediamo anche a fine episodio, è l’unico a sembrare turbato. Ma vedere Archie finalmente felice e sollevato mi fa pensare che ne è valsa la pena e poi sono convinta che presto anche Chop si abituerà all’idea. Dopo tutto non è cambiato nulla: Archie è pur sempre Archie, solo un po’ più sereno e meno tormentato.

abbraccio

Rae, piena di coraggio si dirige al luogo dello scontro, dove si è riunita addirittura una piccola folla che ha trovato opportuno fare delle scommesse su chi vincerà. Io a quel punto sarei scappata a gambe levate, e secondo me anche Rae un pochino l’ha desiderato, ma non può perché arriva Amy e le due si preparano allo scontro. E Liam? Non pervenuto, ma me lo aspettavo. Ma tranquilli Rae non affronterà la ghigliottina da sola: ecco arrivare Chloe che le separa e finalmente si schiera con l’amica (meglio tardi che mai!). La difende, dice ad Amy che Rae è onesta e non le ruberebbe mai il fidanzato e si becca anche uno schiaffo e uno spintone per lei. Bravissima Chloe, mi piace quando smetti di concentrarti solo su quello che gli altri pensano di te e lasci uscire fuori la vera te stessa, quella che è una vera amica e non ha paura di dimostrarlo.
Ma Rae ha qualcosa da confessare: ha baciato Liam e non ha intenzione di nasconderlo. Qui ho pensato: ecco, brava, adesso ti spacca la faccia davvero e dopo penso che pure Chloe ti darà un bel ceffone. Invece no: Amy, che sotto sotto è fragile come un agnellino, fugge via piangendo. Nemmeno Chloe, che di solito sente il bisogno di dire la sua, parla: la guarda soltanto, e il suo sguardo è così pieno di delusione che in effetti qualsiasi cosa detta risulterebbe superflua e se ne va pure lei. Mi sentivo male per Rae: lei voleva davvero essere solo amica di Liam, senza implicazioni sentimentali, ma le cose non sono andate come previsto e lei non ha potuto fare niente per evitarlo.
Ma allora, visto che Amy è scappata, Archie l’ha perdonata, Chloe l’ha soltanto guardata male… chi ha picchiato Rae?

Dei barattoli nella dispensa della madre. Onestamente ci sono rimasta un po’ male. Ma credo volessero lanciare un messaggio: la verità a volte fa male e in maniera inaspettata, ma bisogna dirla sempre e comunque.
Infatti la vera protagonista dell’episodio è lei: la verità e le sue conseguenze.
La verità di Archie: ha confessato la sua omosessualità e ne è felice, ma a fine puntata lo vediamo escluso dalla partita, quasi sicuramente per volere di Chop. Temo che il ragazzo presto affronterà le conseguenze della sua decisione e possiamo già immaginare che non sarà facile.
La verità di Rae: siamo onesti, poteva anche stare zitta e chiedere a Liam di mantenere il segreto sul loro bacio. In fondo è partito tutto da lui e non avrebbe potuto rifiutare, glielo deve, soprattutto vista la sua assenza allo “scontro” nonostante la promessa di essere presente accanto a lei. Amy non l’avrebbe picchiata, convinta dalle parole di Chloe, invece Rae ha preferito essere sincera e ci ha guadagnato un litigio con Chloe, Amy con il cuore spezzato e delle lattine in faccia.
Non so cosa avrei fatto al suo posto: probabilmente il mio istinto di conservazione mi avrebbe spinta a mentire, perciò vedendo Rae confessare mi è partito un CRETINA! Perché come si suole dire si è tirata la zappa sui piedi. Ma dopo tutto stiamo sempre parlando di Rae Earl, e la sua vita non sarà mai normale. Non prenderà mai la decisione più facile.

Voi cosa avreste fatto nella sua situazione? Avreste rischiato mossi dal coraggio di Rae o taciuto?

Ringraziamo: My Mad Fat Diary Italia – Primo Sito Italiano | Nico Mirallegro ItaliaRae & Finn – My Mad Fat Diary ϟ | Normal people scare me. | Tv, Cinema, Musica & Libri | TelefilmSeries.Com | Beyond the Good and the Evil | Diario di una fangirl. | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | My fangirl level it’s over nine thousand | Serie Tv, che passione | » Flawless ship. | Tv shows, my alternative reality. | Serial Lovers – Telefilm Page | Telefilm. ϟ | Telefilm. Un amore incondizionato | Welcome to the land of misfit fandoms;

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...