Bates Motel/Telefilm

Recensione | Bates Motel 2×02 “Shadow of a Doubt”

Salve a tutti Batesiani (ok, per la prossima recensione vi prometto di trovare un nome decente), la puntata -come penso sappiate- è stata trasmessa negli Stati Uniti Lunedì sera, Martedì pomeriggi erano disponibili i sub in Italiano così ho passato la serata a vedermi la puntata. Penso che diventerà un’abitudine perché è stato talmente rilassante e producente che oggi, quando mi sono messo al pc per fare la recensione, mi ricordavo quasi tutto.
Bando alla ciance e cominciamo ad analizzare questa nuova e stupenda puntata.

Come ci eravamo lasciati? Ma certo, in realtà farvi un riassunto è semplicissimo visto che, praticamente, possiamo descrivere la premiere della seconda stagione in veramente poche righe o addirittura poche frasi.
Norman sempre più creepy ed ossessionato dalla morte della Watson/morte in generale, Norma stupenda e perfetta as always, Bradley si incasina da sola la vita e chiede aiuto all’unico essere umano che è in cerca delle sue attenzioni (a.k.a. Norman), Dylan è semplicemente figo se stesso mentre Io shippo sempre di più Romero insieme a Norma ed odio sempre più intensamente, puntata dopo puntata, gli abitanti di questa maledetta cittadina chiamata Dimora Del Diavolo White Pine Bay perché sono stronzi, e non degli stronzi che ami, ma quel tipo di stronzi che vorresti veder perire molto lentamente e con un sacco di sofferenza da quanto non li sopporti! #hollyoowdmelcoreisthenewnormanbates

La relazione Norman-basement continua anche in questa puntata, ma esclusivamente per Bradley. Mentre Norma è ad una visita ginecologica, Norman ci porta nello scantinato dove ha appunto nascosto la ragazza che, vi ricordo, era venuta in cerca di aiuto da lui la notte precedente. L’aiuto che cerca non è quello che tutti noi ci aspettavamo (aiuto nell’occultamento del cadavere di Gil) ma un aiuto materiale, pecuniario, insomma soldi per scappare.
Norman però continua con la storia “I wanna be there for you” ed allora Bradley gli confessa di aver ucciso l’uomo che ha ucciso suo padre. Bam, Norman rimane impassibile, non muove ‘manco un muscolo. Io sarei impazzito, letteralmente.

Dylan ed il suo compare ricevono finalmente risposte al loro personale quesito “Che fine ha fatto Gil?” quando vedono la polizia ed un ambulanza davanti alla sua abitazione. Romero riferisce quindi loro la morte dovuta ad un proiettile in fronte e chiede di fargli sapere subito se sente qualche voce indiscreta che possa aiutare il detective a trovare il colpevole.
Ok, soffermiamoci un attimo. Ma solo a me lo sguardo che fa Romero quando pone domande ad una persona a caso mette i brividi? E’ una sensazione tanto inquietante quanto stupenda. Poi conosco l’attore da Lost, questa cosa che fa con lo sguardo non mi è nuova.
Il compare(che si chiama Remo #inominonsonoilmioforte)  di Dylan salta immediatamente alla errata conclusione che ad uccidere Gil sia stato qualcuno dell’altro giro di droga al quale l’ormai defunto Gil aveva rubato i clienti. Dylan anche avendo in mente un’altra persona che potrebbe aver dato di matto ed ucciso Gil (Bradley) se ne starà zitto e cheto e già tutti noi sappiamo che porterà a delle conseguenze disastrose per tutti.

Dall’incontro con la ginecologa, Norma  apprende che il problema di ricordare di Norman potrebbe essere un problema mentale così passa in libreria per comprare una serie di libri riguardo alla psicologia ed alla mente umana che la possano aiutare a riguardo.

Libri completamente inutili comprati da Norma.

Proprio in questa circostanza Norma scorge un cartello, comunicante la ricerca di attori per un musical.
A pranzo, Norma proporrà al figlio di partecipare alle audizioni insieme. Per qualche istante questa scena pare un normale spaccato di una normalissima famiglia composta da una madre che cerca di convincere il proprio figlio. Questo momento di magica normalità viene spezzato da una telefonata della madre di Bradley che prega il piccolo Bates di dire alla figlia, nel caso la vedesse, di contattarla.
Mentre Norman riporta alla madre quello che Miss Martin gli ha riferito al telefono, arriva Dylan che più tardi si confronterà col fratellastro riguardo alla scomparsa della ragazza, non ricavando comunque una risposta veritiera visto che sta preparando una borsa per Bradley, per permetterle di scappare dalla cittadina e per non essere incolpata dell’omicidio.
Per essere sicuro di darle tutto quello di cui ha bisogno si dirige al supermercato, dove intrattiene una imbarazzante conversazione con la commessa, con la quale non riesce a sostenere una discussione su argomenti sensati, oscillando in un attimo dal parlare della sempre più scarsa presenza di ragazzi che fanno le commissioni per le madri a siamo nati per morire (in pratica questa battuta mi ha obbligato a fare e successivamente a postare qui questa immagine).

Comunque mi piacerebbe parlarvi del fatto che i modi impacciati di Norman, le insicurezze nei movimenti, nel parlare, nell’esprimersi e nel comunicare, queste sono performance recitative di altissimo livello e sono le mie preferite, ma la cosa più triste è che si vedono sempre più raramente sul piccolo schermo, così come si vedono sempre meno telefilm di alta qualità e sempre più spesso -purtroppo- telefilm tra$h e senza capo ne coda. Eh vabè, meglio pochi ma buoni e, soprattutto, che recensisco io LOL.

Vi ricordate quando, nella scorsa puntata, Norman portò le foto di quel tizio che si aggirava nei pressi della tomba di Blaire a Romero? Beh, il misterioso e sempre più enigmatico detective si incontra proprio con lui, il che ci permette di ricavare qualche informazione.

  • Il tizio è il padre della Watson, cosa che si poteva prevedere molto facilmente -voglio dire è un cliché grande quanto una casa.
  • Padre e figlia non erano in buoni rapporti.
  • Appartenevano a due famiglie (di droga) diverse.

Conoscete il detto “morto un papa se ne fa un altro“? Beh a quanto pare questo si applica anche nel mondo dello spaccio di droga infatti ora che Gil è fuori dai giochi serve un nuovo capo.
Sembra che questo capo sia Zane che si presenta ai nostri criminali preferiti, Dylan e Remo dicendo loro che bisogna sistemare il casino di Gil. Remo, hai tutto il mio appoggio.
Come previsto, Remo aveva ragione. Fondamentalmente Zane è un coglione, infatti per sistemare il casino di Gil rapisce un tizio che lavora per la famiglia rivale e semplicemente lo uccide.
Ok che credi loro abbiano ucciso Gil.
Ok che non avrebbe comunque risposto sinceramente, anche se fossero stati realmente loro ad ucciderlo.
Ma diosanto! Andare un pò più a fondo della faccenda no? Un eccessivo uso di forze cerebrali e fisiche? Questo personaggio è appena entrato nel telefilm e già vorrei vederlo morire dolorosamente, magari ucciso da Remo. Adorerei all’infinito ~
Viene fatta una soffiata riguardo all’omicidio della Watson riguardo ad un certo Kyle che, come possiamo vedere al momento dell’arresto, sembra abbia dei precedenti con Romero.
Portato alla stazione di polizia apprendiamo che questo Kyle ha fatto sesso con Miss Watson nelle 30 ore precedenti alla sua morte.
Ma ‘sta qui con quanti tizi andava? Da come ci dice Kyle, tipo veramente da brivido -in senso negativo, obv.-, la signorina dormiva con una sacco di uomini. A questi uomini probabilmente si sarebbe aggiunto Norman, forse.
E pensare che sembrava una bravissima e gentilissima persona, certo volte -persino in ambiente telefilmico- è proprio vero che l’apparenza inganna.
Al Motel, Norma rientrata in casa chiama Norman ma, non trovandolo, presume che sia come al solito nello scantinato e va a dare un occhiata manca veramente pochissimo che Norma scopri di Bradley, puntualmente salvata da Norman che pur di far uscire la madre da lì è disposto a provare per i provini del musical. Riecco, come dicevo prima, uno spaccato di normalità in famiglia Bates durante il quale entrambi si divertono e staccano per un pò dalle rispettive preoccupazioni e a seguito del quale Norman deciderà di accontentare la madre facendo il provino.
Ps: Vera Farmiga ha una voce fantastica, non trovate?

Penso proprio che Norman abbia trovato la sua vocazione, il suo mestiere, quello per cui è nato ed che è sicuramente destinato a svolgere per il resto della sua vita: la parrucchiera, penso che tutto pensino abbia un talento innato dopo aver visto il modo in cui ha tinto i capelli di Bradley.
Ad ogni modo, il piano è fissato: la ragazza fuggitiva prenderà un treno alle 10.30 pm, ad accompagnarla alla stazione di Cold Creek sarà proprio Norman, alle 8 pm. della serie #sfruttiamolofinoallafine. Beh perlomeno lo ringrazia per tutto quello che ha fatto per lei, dicendogli che ha qualcosa di speciale.
Ma siamo sicuri che lo avrebbe ringraziato e che gli avrebbe detto hai qualcosa di speciale anche se non l’avrebbe aiutato? Io penso di no.
Sapete quando

Le cose non si mettono bene per Norman.
Prima di tutto, sua madre scopre la collana di perle di Blaire Watson in suo possesso e poi sembra proprio che la lista di esibizioni per i provini del musical sia lunghissima. Darà buca a Bradley? Ma certo che no! Lascia furiosamente la stanza delle audizioni e poi ha un forte e quasi violento scontro verbale con la madre, alla fine del quale lui confessa finalmente che si è ritrovato quelle perle in tasca il giorno seguente alla notte dell’omicidio di Blaire. Norma crolla emotivamente e dice al figlio che è spaventata. Questo ultimo l’abbraccia, consolandola. E qui la lacrimuccia mi è scappata pure a me. #peròvorreiricordareilfattochecèsemprelapossibilitàchelabbiauccisanorman.

Sì ma io non mi stancherò mai di ripetere che Vera Farmiga è perfetta, recita perfettamente e si merita tutti i premi possibili ed immaginabili quindi meglio che li vinca il prossimo anno o io e le commissioni che li danno avremo un graaaaaaan problema.

Norman decide di accontentare la madre e di fare il provino insieme a lei, lascia quindi nelle mani del fratello il compito di portare Bradley alla stazione di Old Creek.
Tocca proprio a lei, a Norma. La sua esibizione -che in questo caso non è solo recitativa, ma anche canora- è stata stupenda e commovente. Potevi sentire i suoi sentimenti, le sue paure ed i suoi dubbi attraverso le parole cantate, le sue espressioni, le sue lacrime.
Ok, probabilmente scriverò un libro: 999 motivi per cui dovresti amare Vera Farmiga.

Romero non sa dove sbattere la testa e sebbene le prove di cui dispone siano circostanziali (visto che ci sono due tracce di semi e non è certo che chi abbia fatto sesso con Blaire sia colui che l’abbia uccisa) decide di accusare e quindi arrestare Kyle per l’omicidio di Miss Watson.
Non appena Norma lo apprende è decisamente felice e ovviamente non dell’atto in se stesso quanto alle conseguenze che avrà sul figlio – forse potrà andare avanti.

In quanto a Bradley lo prende, prende il pullman e ci dice addio per sempre (o solo per questa stagione?), ma prima di andarsene lascia una lettera per Norman, nel quale gli dice che è la persona migliore che abbia mai conosciuto.

La puntata termina… con una bastardata gigante.
Un tizio chiede ad un carrozziere dove si trovi il Bates Motel perché deve trovare sua sorella… Norma Bates.
Sì quel coglione la sta cercando.
Se ne vedranno delle belle. Sinceramente spero che NormaKiller lo faccia fuori perché se le cose raccontate da lei sono vere, se lo merita eccome ~

In sintesi: l’ho trovata una puntata fantastica, degna di un telefilm stupendo come Bates Motel. Sto letteralmente in ansia in questo momento, voglio sapere come si svilupperanno le varie storyline e… vabè LUNEDI, MUOVITI AD ARRIVARE GRAZIE!
Vi lascio con il promo ed i ringraziamenti 🙂 Alla prossima settimana, guys!

)

Ringraziamo: Bates Motel Italia | Tv, Cinema, Musica & Libri | TelefilmSeries.Com | Diario di una fangirl. | Gli attori britannici hanno rovinato la mia vita | • Telefilm Dependence • | Serie Tv e film time | Love them,telefilm.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...