How I Met Your Mother/Telefilm

Recensione | How I Met Your Mother 9×19 “Vesuvius”

La realtà tutta è “vita”, “perpetuo movimento vitale”, inteso come eterno divenire, incessante trasformazione da uno stato all’altro, “flusso continuo, incandescente, indistinto” come lo scorrere di magma vulcanico.
Tutto ciò che si stacca da questo flusso, e assume “forma” distinta e individuale, si irrigidisce e comincia a morire.

Così il mio libro di letteratura italiana spiega il vitalismo, ovvero la concezione su cui si basa la visione pirandelliana del mondo.

Okay, bisogna fare una precisazione a questo punto perchè ho la netta sensazione di sapere già che state pensando.
No, non sono impazzito.
Sono solo così sconvolto da quest’ultima puntata andata in onda lunedì scorso che ho pensato di iniziare questa recensione in maniera filosofica, scrivendo di un tema che non di molto si scosta da ciò che è accaduto in essa, cercando di non farmi prendere dai sentimenti contrastanti che ho nei suoi riguardi.

Nemmeno a farlo apposta, nella citazione si parla di “magma vulcanico” e quest’episodio curiosamente si intitola “Vesuvius” e non credo ci sia titolo migliore per una puntata dove tutte le certezze che avevamo vengono spazzate via come in un’eruzione.

Sapete, non vedevo reazioni così concitate per un episodio di HIMYM dai tempi di “Symphony of Illumination” o di “Bad News”, forse due degli episodi più densi di emozioni dell’intera serie, e sinceramente non credo ci sia un episodio più adatto di questo per attirare l’attenzione dei telefilm addicted.

Cercherò quindi di ordinare i miei pensieri e metterli per iscritto:

VESUVIUS
written by Barbara Adler,
directed by Pamela Fryman.

L’episodio si apre con la coppia più bella del mondo Ted e La Madre al Farhampton Inn nel 2024 durante una tempesta di neve e allora il nostro Mosby comincia a raccontare alla consorte delle storie (che noi come spettatori già conosciamo) ma si accorge che lei già le ha sentite e allora lei comincia a raccontare altri aneddoti ma anche Ted li conosce.

(Mode “Cuoricini agli occhi”: ON)

Fortunatamente Ted trova una storia che sua moglie ancora non sa e comincia a raccontargliela.

Ma sapete che vi dico?

Robin e Lily, Marshall e il film o Barney e il completo perfetto non sono il centro di quest’episodio ma sono solo di contorno perchè il vero perno che lo regge è ciò che potrebbe esser stato rivelato al suo interno: la Madre sta morendo?


All’inizio pensavo fosse un riferimento alla madre di Ted che forse era morta e aveva perso il matrimonio della figlia ma poi pensandoci bene e leggendo l’opinione comune mi sono cominciato a chiedere se non fosse tutto un modo degli autori di insinuarci il dubbio che sia la Madre a morire o ad avere una malattia terminale.

E ciò ha scatenato qualsiasi tipo di commento sul web: c’è chi crede che sia tutto un troll e che sia solo una maniera per attirare l’attenzione del pubblico sul gran finale, c’è chi pensa che il Ted del 2030 racconta la storia di come ha incontrato la Madre per donare ai figli un suo ricordo perchè lei è morta o è gravemente malata e infine ci sono altri che immaginano che sia Ted quello che ha una malattia o stia per morire ma esso non si collega con la scena messa in precedenza ma con questa (che però si addice perfettamente anche con le teorie sulla Madre):

Non so che pensare, sono così innamorato follemente di questi due che il solo pensiero che uno dei due possa morire prematuramente o essere malato mi sta facendo torcere il fegato.

Spero che sia solo un malinteso e che tutto si risolverà nel migliore dei modi con un lieto fine da manuale, senza colpi di scena che mi facciano rizzare i capelli e con una moltitudine di feels (positivi) che mi rendano felice.

Per il resto quest’episodio è stato sottotono, forse perchè ripete il leitmotiv della prima parte della stagione, quella che faticava ad ingranare e che aveva episodi con trame più banali.

In questo troviamo Lily alle prese con Robin e la sua incapacità di rendersi conto che è il giorno del suo matrimonio e sinceramente ho trovato questo segmento fiacco perchè alla fine è tutto un pretesto per la scena finale, dove Robin incontra sua madre, interpretata da una straordinaria Tracey Ullman (ma che all’inizio avevo scambiato per una barbona).

E adesso è interessante vedere come si evolveranno le cose, come verrà esplorato questo rapporto tra madre e figlia e come esso potrà avere conseguenze sul resto della stagione.

Lo sposo invece è alle prese con la scelta più ardua della sua vita: quale completo scegliere?

E se all’inizio questa trama sembrava essere solo un pretesto comico da poter intervallare col resto, alla fine, come spesso in questa serie, una cosa così frivola come trovare il completo adatto si trasforma in una metafora che serve a spiegare qualcosa di più serio:

It’s a suit that’s never been worn before, a suit you never dreamed you’d wear. All of this suit’s memories are still ahead of it. Picture it. […] She walks down the aisle, you say your vows, you go to the reception, you have your first dance, and before you know it – just like magic – you realize: it’s a perfect fit.

Ciò che dice Ted ben si coniuga con un discorso fatto da Barney nel finale della quarta stagione e che credo sia un bellissimo modo di chiudere il cerchio, che poi, in maniera generale, è proprio quello che gli autori stanno facendo in questa stagione.

Barney: Great. Say you and I went suit shopping, and you happened upon a beautiful suit. A beautiful Canadian suit. Double-breasted. Mmmmmm. You try it on, and it’s not exactly the right fit for you, so you put it back, then I try it on. I don’t really wanna take the same suit you had your eye on, but at the same time, I really like that suit.
Ted: Buy the suit, Barney. You clearly care about it. Tell the suit how you feel.
Barney: Okay, but Ted, remember that that was your answer, because…  the suit is Robin. I know! Right?

Ted: I’m with you, buddy.

Tutt’altra storia per l’infima trama che vede Marshall alle prese con “The Wedding Bride, Too”, il sequel del film di Tony, il fidanzato di Stella.
Una storyline a metà che, per continuare il discorso iniziale, “staccandosi dal flusso, assume forma individuale, si irrigidisce e muore”.

Questo perchè arrivati a così pochi episodi dal finale, la voglia di vedere scene con la gang unita si fa sempre più forte ed è un dispiacere vedere come invece si sprecano occasioni del genere quando poi gli autori stuzzicano nelle nostre menti anche l’idea che forse i nostri Fantastic Five avranno poche occasioni per rivedersi:

(Mode “Lacrime a Gogò”: ON)

VOTO DELL’EPISODIO: 6 + (cercando di bilanciare ciò che mi è piaciuto e ciò che non ho apprezzato, come il fatto che Curtis in dieci anni non sia invecchiato per niente)

ANGOLO TRIVIA:

  • Vesuvius era anche la parola che Ted credeva di aver trovato per le parole crociate alla fine della 9×02 ma che invece s’era rivelata sbagliata.
  • L’episodio vede anche la partecipazione di Lucy Hale, nel ruolo di Katie, la sorella di Robin, già vista nella 2×17.
  • Il nome con cui Ted e Marshall chiamano Barney è Swarley, tema centrale dell’ononimo episodio della seconda stagione.
  • La canzone in sottofondo alla scena finale si chiama “If You See Her, Say Hello” ed è di Bob Dylan.

In conclusione, il promo di “Daisy”, il ventesimo e prossimo episodio e un augurio di una buona giornata:

Ringraziamo: Tv, Cinema, Musica & Libri | Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione ღ | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Serial Lovers – Telefilm Page | Telefilm. Un amore incondizionato | Serie Tv e film time | how i met your mother fans | E Alla Fine Arriva Mamma | Le migliori frasi di Ted Evelyn Mosby | My fangirl level it’s over nine thousand | Film e telefilm ossessione. | Le migliori frasi di Barney Stinson

VOTE AND SHARE!

Annunci

2 thoughts on “Recensione | How I Met Your Mother 9×19 “Vesuvius”

  1. Ted e la Madre = LA COPPIA MIGLIORE DI SEMPRE! Checché ne dicano gli strenui ed accaniti sostenitori dell’OTP con Robin (leggi: mio fratello. I… HATE that he LOVES them!)…

    "Mi piace"

Rispondi a tezele Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...