Telefilm

Recensione | Almost Human 1×13 “Straw Man”

Salutiamo Almost Human in questo finale di stagione che ci lascia un po’ così, con un senso di amaro in bocca. Non è tanto per la vicenda trattata o per come è stato affrontato l’episodio (ancora una volta frutto dello stravolgimento della programmazione ad opera di FOX), ma perché ci fa rendere conto di come sia effettivamente un buon prodotto. Sarò ripetitiva e me ne scuso, eppure Almost Human, sebbene esuli da quel senso di coinvolgimento pieno di suspance tipico di altri crime, è una ventata d’aria fresca settimanale dove oltre al drama e all’action, c’è anche spazio per quella dimensione family, per i buoni valori, che ti fanno tirare un sospiro di sollievo e ti strappano un sorriso a fine puntata.

Posso ben comprendere il perché della scelta di questa puntata come chiusura di stagione, sperando però che ci sia vivamente un seguito visto che siamo stati lasciati “appesi” con un bel po’ di interrogativi, ultimo tra tutti questo benedetto Muro.

Stavolta ci affacciamo sulla vita ‘passata’ di Kennex, sulle origini del Kennex poliziotto. Nulla che non sia già visto ma riceviamo la conferma che il nostro John è diventato un paladino della legge in memoria di suo padre, poliziotto anche lui screditato sul finire della sua carriera.

Dad from the past…

Il recupero del vecchio caso, il riaffacciarsi di un killer noto come ‘L’uomo di paglia’ che tanto gli aveva dato da penare, e la risoluzione di tutto l’inghippo sembrano in qualche modo permettere a John di fare i conti almeno con parte di quei turbamenti che lo affliggono.Tutto sembra correre fin troppo veloce, e probabilmente la risoluzione del caso è stata più celere di tante altre volte.

Dorian dal canto suo, se è sempre accanto a lui per le indagini, dall’altro viene esaminato da una commissione di valutazione e con grande soddisfazione di tutto il team – interrogato a sua volta e non senza siparietti comici notevoli-, viene riassegnato a Kennex.

Riusciamo perfino a vedere l’umanità del tanto preso in giro Agent Paul, che dimostra di avere un cuore (e bitcoins da donare) davanti alle altrui difficoltà.

Non pervenuta la Stahl, ma poco importa. Ci sono Rudy e la Maldonado a supplire per lei.

Insomma, probabilmente FOX ha scelto questo episodio come ultimo soprattutto per le dinamiche John-Dorian che si fanno palesi soprattutto in fine di puntata, dove tra confessioni ed ammissioni di stima reciproca, DRN ha persino il tempo di piangere. Kennex d’altra parte sono più le volte che non riesce a finire i suoi noodles che altro, però può tornare al lavoro rinfrancato dalla presenza del fido braccio destro e…di una gamba 2.0.

Che dire…l’episodio è volato via veloce, e ci ha offerto come di consueto quel momento di evasione futuristica per molti atteso e per altri godibile come piacevole passatempo. Se di rinnovo si potrà parlare, speriamo di saperlo presto, dal canto mio vi ringrazio se avete letto fino a qui e con un saluto futuristico bro-mantico spero di rivedervi per le strade di New Pittsburgh!

P.S. Fortuna che ci pensa Tumblr a tenerci su di morale, ipotizzando le reazioni dei fan dopo la notizia di un eventuale rinnovo… 🙂

Ringraziamo: Tv, Cinema, Musica & Libri | Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione ღ | Almost Human – Italia | Serie Tv e film time | Telefilm Italia | Film e telefilm ossessione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...