How I Met Your Mother/Telefilm

Recensione | How I Met Your Mother 9×18 “Rally”

Dopo ben ventuno giorni di attesa, How I Met Your Mother è tornato!

E lo fa con un episodio molto simpatico, pieno di gags e riferimenti alla continuity, il tutto infarcito da una serie di interessanti flashbacks e flashforwards.

RALLY
written by Carter Bays and Craig Thomas,
directed by Pamela Fryman.

Gli eventi di “Rally” hanno luogo dieci ore prima del matrimonio, quando Robin e la gang cercano di svegliare Barney ancora incosciente per la sbronza che era stata al centro degli eventi del quindicesimo e del diciassettesimo episodio.

Gli elementi che sicuramente hanno funzionato di più sono stati i salti avanti e indietro nel tempo che, nonostante alcune inesattezze temporali dovute all’aspetto invecchiato o no dei protagonisti, erano in perfetta sintonia con gli eventi che accadevano al Farhampton Inn.

Da un lato c’era la gang alle prese con l’elisir speciale di Barney, dall’altro c’era Barney che tentava di aiutare gli amici a passare la sbronza; da un lato c’era Ted che dichiarava di aver trovato la sua anima gemella nel bacon, dall’altro c’era Ted che si prendeva cura della moglie; da un lato c’erano Marshall e Lily che promettevano di non ubriacarsi e dall’altro c’era il figlio che li scopriva in un bar a bere come pazzi.

Più vado avanti e più sto apprezzando l’idea degli autori di mettere una moltitudine di riferimenti ad oggetti, luoghi o frasi presenti nelle scorse stagioni solo per aumentare il fattore “Aww”, che poi se ci pensiamo bene, sarebbe la cosa migliore che questa stagione possa offrirci.

Ma poi cos’è il fattore ”Aww”?

Partiamo col presupposto che ci sono molti fattori che determinano l’andamento di una serie: tra questi, c’è il fattore “OMGWTFLOL” (ovvero quello che provo con Scandal, che per me è la serie più bella in onda al momento), c’è quello che ci fa esclamare “CRAP!” (quando c’è un plot twist completamente inaspettato e le cose vanno male per i personaggi che amiamo) e infine quello più terribile di tutti, il fattore “X” che non è un riferimento al famoso talent canoro ma a quell’elemento che ti lascia così perplesso da rimanere sconvolto e incapace di capire se si è adirati o no, se si è felici o infuriati per cosa si è appena visto.

Al contrario, l’ “Aww” è un fattore che ci fa emettere versi incomprensibili e ci trasforma gli occhi a cuoricino (ES. le scene con Cristin Milioti u,u) e quest’episodio è riuscito a scatenarmelo in diverse scene.

In primis, le scene nel futuro tra Ted e la Madre, soprattutto quella finale, dove i figli saltano nel letto dopo che Ted dà l’elisir a sua moglie.

Poi quando Marshall e il cuoco (sosia di Spike Lee) rivolgono lo sguardo verso lo spettatore, rompendo la quarta parete:

Altri momenti ”Aww” sono stati quelli tra Marshall, Lily e Marvin (o almeno quelli fino a quando il “piccolo” Erikssen scopre i genitori al bar dopo che gli avevano espressamente chiesto di non andarci) e la scena della scoperta che la storia dell’elisir era solo una bugia che Barney aveva inventato per far stare meglio i propri amici.

Una scelta che mostra quanto gli autori stiano tenendo a “riscrivere” il personaggio di Barney, facendolo sembrare più umano, responsabile e carino nei confronti del resto della gang.
Non che prima non lo fosse ma sicuramente in queste ultime due stagioni, l’awesomeness di Barney ha sempre più lasciato spazio alla cutiness.

Infine, sicuramente non un momento “Aww” ma “LOL”, la scena del bacio tra Lily e Robin, che ha invertito le parti tra le due e che ha inaspettatamente fatto sì che sia adesso Robin a provare attrazione per Lily e non il contrario.

In particolare ho riso molto per la scena nel bar dove Robin mostra gli stessi atteggiamenti che prima aveva Lily con lei.

“Rally” quindi non è che un filler molto simpatico che serve ad introdurre quest’ultimo girone di episodi, su cui gravita una mole di aspettative non indifferente.

Non posso credere che How I Met Your Mother possa terminare tra sei episodi, non riesco nemmeno a concepire come sarà il mio approccio nel vedere il finale di una serie del genere, una serie dove ti innamori dei protagonisti e tifi per loro, una serie che ti fa sentire parte della narrazione come se tu fossi toccato in prima linea per ciò che accade.

Mi auguro allora che gli autori sappiano chiudere le storyline in maniera degna, regalandoci ancora per altre sei settimane tante emozioni.

VOTO DELL’EPISODIO: 7 +

ANGOLO TRIVIA:

  • Scopriamo l’origine di Big Fudge, il soprannome di Marshall nominato più volte nel corso delle serie: glielo assegnarono quando lui scommise che avrebbe mangiato una quantità esagerata di fudge una volta ammesso a giurisprudenza.
  • La Tantrum era stata al centro dell’episodio “Duel Citizenship”.
  • Ted dice che Barney non viene mai male nelle foto, in riferimento alla diciassettesima puntata della quinta stagione.
  • Lily urlava “You son of a me!” già nell’episodio “Lobster Crawl”.

Ecco a voi il promo del prossimo episodio:

Ringraziamo: Tv, Cinema, Musica & Libri | Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione ღ | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Serial Lovers – Telefilm Page | Telefilm. Un amore incondizionato | Serie Tv e film time | how i met your mother fans | E Alla Fine Arriva Mamma | Le migliori frasi di Ted Evelyn Mosby | My fangirl level it’s over nine thousand | Film e telefilm ossessione. | Le migliori frasi di Barney Stinson

VOTE AND SHARE!

3 thoughts on “Recensione | How I Met Your Mother 9×18 “Rally”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...