Telefilm/Twisted

Recensione | Twisted 1×14 “Home is where the hurt is”

Torno anche questa settimana con una recensione sul nuovo episodio di Twisted.
La puntata in questione tira un po’ il freno rispetto alle due precedenti, così sconvolgenti. Si concentra di più sui personaggi e sul trash delle feste da ballo nella palestra della scuola. Perché non c’è show americano teen senza il suo ballo annuale settimanale. Ringrazio, comunque, che in Twisted siamo solo al secondo e non è come in The Vampire Diaries dove festeggiano qualsiasi cosa (la sagra dell’uovo, la parata del morto, il festival del vampiro…).

Non è comunque una puntata inutile, perché Twisted sul finale di puntata ha deciso di premere sull’acceleratore e abbiamo un paio di scoperte che io pensavo si sarebbero tenuti da parte per la fine della stagione o poco prima. Invece no!
Quindi grazie, Twisted, per non esserti arenato sugli allori.

Prima di passare alle svolte sconvolgenti, parliamo della prima parte dell’episodio dedicata al ballo, o, meglio, ai personaggi che non si fanno i fatti propri! Nemmeno uno!

Dopo tutti i brutti guai che ha avuto Danny negli ultimi tempi, il ragazzo ha davanti a sé un po’ di normalità, quindi torna a scuola e viene anche riammesso nella squadra di calcio. È sorprendente, però, come l’atteggiamento di tutti (o quasi) sia cambiato nei suoi confronti. Mentre prima lo schifavano, lo trattavano come il peggio del peggio, ora i suoi compagni di scuola si sentono in colpa.
Quelli che prima gli sussurravano “socio” alle spalle (e pure davanti!), che lo prendevano in giro, che si ritraevano e non dimentichiamo lo scherzetto delle maschere, ora si scusano, ora, improvvisamente, Danny è una brava persona.
Tutti si sono dimenticati di sua zia, ma… cosa?! Davvero?
Alla fine ho trovato più sincera Sarita che ancora lo odia.

Nonostante tutte queste persone lo trattino da essere umano, Danny ha il morale sotto le scarpe.
Sua madre e Jo gli dicono di dimenticare e godersi la vita, ma Danny non può farlo, perché soffocato dai sensi di colpa. Comunque… la via giusta è davvero dimenticare? Quando il personaggio più inutile si rivela il più saggio. Danny passa l’intero episodio ad essere ombroso con tutti.

Dicevamo… il ballo, altrimenti detto “Una notte da dimenticare ricordare”.

Ballo significa inviti, il primo a darsi da fare in questo senso è Charlie McBride, quello nuovo, che subito accenna la cosa a Lacey, chiedendole se ha già qualcuno. Il qualcuno in questione è proprio Danny e qui abbiamo il primo incontro tra Danny e Charlie.

Nel promo si vedeva già, quindi non è una sorpresa: i due si conoscevano da prima, visto che sono stati per un po’ di tempo compagni di stanza al riformatorio. Il rapporto tra questi due è strano, non sono riuscita a inquadrare la situazione. Charlie sembra voler essere amico di Danny, mentre Danny sta un po’ sulle sue. Quello che mi chiedo se il problema è qualcosa che dev’essere accaduta in riformatorio o Charlie.
Quando Charlie, che si è iscritto anche lui alla squadra di calcio (coincidenza? I don’t think so), gli chiede se può chiedere a Lacey di andare al ballo con lui, Danny non solo dice sì, ma lo spinge a farlo. È evidente che il povero Danny sia nella fase: “non mi merito nulla, devo morire solo e senza amore”.

Danny non ha ancora concluso il suo ruolo di cupido, però. Incontra Rico che sta facendo le prove (davanti ad una fotografia! Ma è quasi meglio di chi lo fa davanti ad uno specchio) per chiedere a Jo di andare al ballo con lui (un po’ ridicolo e un po’ tenero) e cerca di spingere Jo ad accettare.
Accasare le proprie migliori amiche, questa non l’avevo ancora vista!

Se non fosse che… Jo, senza chiederlo!!!, ha iscritto se stessa e Rico come organizzatori del ballo. Niente festa, si lavora.
Il tema della festa è una notte da ricordare, quindi il comitato pensa bene di darle l’atmosfera del Titanic e cosa c’è di più indimenticabile di un traslantico affondato dopo aver colpito un iceberg?

Dopo aver visto una ragazza cotta di Rico, Jo spinge l’amico ad invitarla, e allo stesso tempo convince Danny ad andare al ballo con Lacey.
Jo si rivela essere un cupido nettamente migliore di Danny, che aveva fallito su tutta la linea.
Rico e Danny invitano rispettivamente Andie e Lacey al ballo, ma mentre la prima coppia si diverte, per gli altri due non è la festa migliore.

Danny e Lacey ai balli discutono sempre, prenderei in considerazione l’idea di rimanere a casa, la prossima volta.

Jo al ballo lavora, ma non è sola, perché Charlie ci prova con lei.
Dopo essere stato rifiutato da Lacey, Charlie passa subito a corteggiare Jo ed entrambe sono amiche di Danny (casualità di nuovo? Non penso proprio).
Perché Charlie è così ossessionato da Danny e quello che lo riguarda? Qual è il suo scopo? Gira intorno alle sua amiche solo perché ha gli stessi gusti in fatto di donne? Uhm…

La festa prosegue e Danny viene elettro Re del ballo (e l’assente Regina… Regina).
Passi (forse) l’essere più gentili con lui, ma da qui ad eleggerlo Re del Ballo ci passa un autotreno.
A questo punto, Danny sbrocca. È tutto l’episodio che ci gira intorno e alla fine esplode. Non vuole che le persone lo apprezzino, che siano gentili con lui, perché Danny sente di non meritarlo e si sente una pessima persona.
Per fortuna Jo li fa segno di smetterla prima che si mettesse ad urlare cose tipo: “ho ucciso mio padre!” o “sto tentando di scrollarmi di dosso sia Jo, sia Lacey!”

Non sapendo cosa spinge Danny a sentirsi così disperato, Lacey si arrabbia con lui riguardo al fatto di non riuscire ad essere felice. (Un sorriso, tesoro, non ti si chiede molto).

La festa è finita ed è stata indimenticabile, ma non penso nel modo che Lacey intendesse.

Essendo parte del comitato organizzativo, Jo rimane a mettere apposto e Charlie si fa di nuovo avanti con lei. Devo dire, il ballare con la grazia di un babbuino ubriaco è stata la mossa migliore che ha fatto fino ad esso. Tutti quel “posso essere Danny se vuoi che lo sia” <- Amor proprio? Dove?, o “i ragazzi parlando delle ragazze carine (sorrisetto)” erano terribili da vedere, rendersi ridicolo per lei era molto più onesto e apprezzabile.

Direi che il tipo deve avere due piedi sinistri, ma si è merita un ballo.
Lo tengo d’occhio, comunque.

Dopo la lite con Lacey, Danny torna a casa e Jack fa il discorso migliore dell’episodio (e smette di essere solo la mosca che ronza intorno a Karen): Danny non deve dimenticare, non deve nascondere i ricordi sotto il tappetto, ma imparare dagli stessi di accettare quello che è e di essere come vorrebbe essere. 

Mi veniva voglia di fargli un applauso.

Danny riflette su questo discorso e fa pace con Lacey. Per cinque minuti il ragazzo può permettersi di pensare di ricominciare, vedere davanti a sé un nuovo inizio. Iniziare a perdonarsi anche, magari.
Ripeto: solo per cinque minuti! Perché questo è uno show televisivo e siamo solo alla prima stagione: i guai sono appena cominciati e i personaggi non sono destinati ad essere felici per più di cinque minuti alla volta!
Per intanto, fan di Dacey (Danny+Lacey), godetevi il bacio, credo che questa ship soffrirà molto nei prossimi episodi.

Il caso

Passiamo ora alla parte più interessante della puntata, quella che si dedica alle indagini. Anche se Danny è stato scagionato, la storia non è certo finita.
Lo sceriffo continua a cercare Vikram e vengono scoperte delle telefonate da delle intercettazioni.

Non mi aspettavo proprio che si scoprisse così presto che Tess sapeva che Vikram era vivo, Kyle aveva ragione ad essere furioso con lei. Non vedo l’ora che la interroghi per sapere cosa e quanto sa.

Se questo mi ha sorpreso, la scoperta del cadavere di Vikram mi ha lasciato a bocca aperta. Twisted non si rilassa e non lascia rilassare i tre protagonisti nemmeno per un episodio. Voglio sapere chi l’ha trovato, come sono arrivati a capire che era sul fondo di un burrone.

Varie ed eventuali

– Seguite questo processo logico: Ad Andie piace Rico, a cui piace Jo, a cui piace Danny, a cui piace Lacey. C’è anche Charlie a cui piace Lacey (e Jo?), a cui però piace Danny. Cosa avete di sbagliato, ragazzi?
A causa di questo macello: Jo aiuta Andie con Rico e Danny con Lacey, Danny aiuta Rico con Jo e Charlie con Lacey!

Beatiful is the way! (Ma stiamo messi anche peggio) 

– Parliamo dell’ombra che ha visto Danny e Vikram al momento dell’increscioso incidente. Voglio gettare un nome: Charlie. Al momento solo lui mi sembra la più fattibile come possibilità. Tra l’altro questo qui gira spesso di notte, quindi non mi sorprenderebbe.

Puntata carina con un finale spettacolare!

Promo 1×15 e ringraziamenti!

Ringraziamo queste fantastiche pagine: Twisted ≈ Avan Tudor Jogia Italia | Tv, Cinema, Musica & Libri | TelefilmSeries.Com | Diario di una fangirl. |Telefilm. Un amore incondizionato | Twisted Italia | Telefilm. ϟ | My fangirl level it’s over nine thousand | Serie Tv, che passione  | » Flawless ship. | All you need is Telefilm •

2 thoughts on “Recensione | Twisted 1×14 “Home is where the hurt is”

  1. Non mi sbilancio su chi ha visto la scena di Danny che spingeva giù il padre, ma Charlie può essere un buon nome.
    Comunque Danny gli ha detto “siam in debito l’uno verso l’altro”, quindi c’è qualcos’altro oltre al fatto che Desai tenga la bocca chiusa sul passato del compagno di cella (?) ma cosa?
    Oltretutto Charlie ha detto con Jo, o mi sono sbagliata?, qualcosa del tipo “Danny ha parlato molto di te”. Ora, non credo proprio ne abbia parlato durante la partita, ma in riformatorio. E’ una cosa che dovremmo tenere a mente? Non so se si è capito ma solo per la coppia Jo/Danny io xD
    Per il resto concordo con te, puntata piacevole e la botta finale dà un’ulteriore spinta alle prossime!
    Jack è inutile, ma è carino u_u
    Tess………….

    Piace a 1 persona

    • Voglio proprio sapere che cosa è successo al riformatorio, ci sono un sacco di cose non dette. A ben pensarsi, anche il “mi hanno fatto uscire prima” mi confonde. Tutto in Charlie mi sembra falso.
      Può darsi. Danny potrebbe benissimo aver parlato di Jo (e forse anche Lacey) in riformatorio e così si spiegherebbe in parte perché in due episodi è corso dietro ad entrambe.
      Ahahah. E’ vero. Inutile, ma carino. Almeno un paio di cose utile le ha fatto.
      Tess è incommentabile. Non ho idea quale sia il momento in cui Vikram le è stato vicino, ma è ingiustificabile comunque.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...