How I Met Your Mother/Telefilm

Recensione | How I Met Your Mother 9×16 “How Your Mother Met Me”

Il blocco dello scrittore non esiste.
E’ un invenzione, uno stratagemma che chiunque sappia scrivere usa in caso si trovasse senza idee.
Ed io lo sono.
Sono completamente senza idee riguardo questa recensione perchè a me questo duecentesimo episodio non è piaciuto come avrei voluto.

Sarà che ero pieno di aspettative o sarà che c’era troppa carne a cuocere ma quest’episodio non mi ha stuzzicato ed è per questo che ho deciso di fare una recensione nella recensione: quella scritta dal theserieskiller in maniera oggettiva e quella scritta dal theserieskiller che è rimasto deluso dalla puntata.

OBJECTIVE MODE: ON

Quest’episodio riesce nell’intento di incastrare i pezzi del puzzle che erano stati lasciati da parte e che non vedevamo l’ora venissero riportati a galla: vediamo la Madre che va alla festa di S.Patrizio (avvenuta nel dodicesimo episodio della terza stagione, “No Tomorrow”) e ci lascia l’ombrello, scopriamo il punto di vista della madre nei riguardi di Ted quando si presenta nella classe sbagliata (“Definitions”), veniamo a conoscenza di come lei e Cindy (interpretata dalla sempre fantastica Rachel Bilson) si sono conosciute ed infine ci viene chiarita la ragione per cui lei s’è lasciata con Louis (il ragazzo che viene nominato nella famosa dichiarazione mentale d’amore di Ted dell’episodio “The Time Travelers”).

OBJECTIVE MODE: OFF

Se devo dare la colpa a qualcuno per questa simil-delusione che porto dentro, incolpo gli autori di non aver fatto per una volta un episodio più lungo.
Gli eventi e il potenziale c’erano tutti ma forse la cosa che più si nota in quest’episodio è la fretta con cui sono stati posti gli avvenimenti nel corso dei venti minuti: piazzarci subito la morte di Max, non dare nemmeno il tempo di conoscere Kelly che arriva Cindy, nemmeno il tempo di conoscere meglio Cindy che arriva Darren ed infine nemmeno il tempo di odiare abbastanza Darren che arriva Louis.
Certo, sono il primo che riconosce che stiamo parlando di un episodio e non di una stagione o di un’intera serie ma forse il mio problema consiste nel fatto che avrei voluto una maggiore propensione a farci conoscere le dinamiche interpersonali dietro quella figura che tanto abbiamo desiderato conoscere, la Madre.

OBJECTIVE MODEON

Un’altra cosa da evidenziare è stata la scelta degli autori di dare anche alla Madre un cammino difficile prima di arrivare a Ted: la morte di Max e la sua successiva incapacità di rimettersi in gioco sono paragonabili a tutto ciò che ha passato il nostro Mosby in questi anni, dall’abbandono sull’altare alle varie storie andate male fino a Robin, forse il tasto più dolente di tutti.

OBJECTIVE MODE: OFF

Io non me l’aspettavo proprio che sarebbe iniziato così (già a partire dalla scelta di creare un altro MacLaren’s Pub): ero strasicuro che la madre avrebbe scoperto il fidanzato tradirla e l’avrebbe lasciato, finendo così single a New York e compiendo un parallelo con la vita di Ted.
Ed invece gli autori hanno creato delle situazioni create ad hoc per lo spettatore che in venti minuti avrà avuto gli occhi a cuoricino per tutto il tempo.

OBJECTIVE MODEON

E’ stato quindi bello rivedere volti conosciuti come Mitch a.k.a Naked Man, Cindy, Darren o Curtis e scoprire come essi siano stati importanti affinchè lei si ritrovasse alla stazione di Farhampton al momento giusto.
Poi ho letto che alcuni criticano il titolo dell’episodio ma se ci pensate il titolo dice la verità: ”Come vostra madre mi ha incontrato/conosciuto” ed è vero, la Madre non l’ha conosciuto ma l’ha incontrato, l’ha visto e gli è stato pure simpatico per la battuta del shellfish.

OBJECTIVE MODE: OFF

Okay, questo è vero.
Ma a me una cosa ha fatto spostare i nervi: la scena finale.
A dir la verità non è la scena finale in sè (anzi Cristin Milioti s’è rivelata perfetta a cantare, vedi la sua performance a Broadway) ma la scelta di far sentire a Ted la voce della futura moglie e usare un cliffhanger come la scomparsa di Barney per distrarlo e fargli dimenticare di quella soave voce che sta alla porta accanto.

OBJECTIVE MODE: ON/OFF

Cristin Milioti è fantastica.
Non c’è bisogno di essere oggettivi o soggettivi, c’è solo il rimpianto di non averla avuta prima nel cast perchè lei è semplicente perfetta e con Josh Radnor avrebbe sicuramente fatto scintille.

OBJECTIVE MODE: ON

In conclusione, voglio dire che quest’episodio ha fatto il suo lavoro: raccontare la storia della Madre, inserendo particolari della continuity, evidenziando la bravura di Cristin Milioti.
VOTO DELL’EPISODIO: 8 +

OBJECTIVE MODE: OFF

Nonostante i pareri favorevoli della critica e del pubblico, per me quest’episodio non è riuscito in pieno a catturarmi e ha sicuramente disatteso le mie aspettative.
Certo, l’episodio in sè rientra nella scia di episodi buoni finiti in questa stagione così piena di altre puntate eccezionali (tra le altre, “Mom and Dad’ e “The Rehearsal Dinner”).
VOTO DELL’EPISODIO: 6 1/2

ANGOLO TRIVIA:

  • Quando la Madre legge l’articolo di Darren esclama “What the damn hell?” proprio come Daphne o Marshall nei precedenti episodi.
  • Louis nomina Puzzles, il locale di Ted e Barney creato nell’episodio ”Three Days of Snow”.
  • Kelly fa un riferimento al “My Penis Grants Wishes”, uno dei trucchetti del Playbook di Barney.
  • La scena in cui Ted indossa il vestito verde è un richiamo all’episodio “Now We’re Even”.
  • Sulla parete dietro alla Madre quando incontra Louis c’è un cartello ”Save the Arcadian”, in riferimento agli avvenimenti della sesta stagione.
  • La Madre ama come Ted i robot che fanno sport, la calligrafia, le fiere rinascimentali, i cruciverba e le monete.

Ecco a voi il promo di “Sunrise”, il prossimo episodio:

P.S: LA SCELTA DI QUESTO SCREENCAP PER LA RECENSIONE E’ STATA DETTATA DAL FATTO CHE PER QUANTO AVREI DOVUTO CERCARE UNA CON LA BOCCA APERTA (IL LEITMOTIV DI TUTTE LE PRECEDENTI RECENSIONI), QUESTA IMMAGINE RAPPRESENTA LA TENEREZZA E L’AMORE DELLA MADRE NEI CONFRONTI DI TED ANCHE SE E’ SOLO UNA MIA COSA MENTALE E LEI NON PROVAVA ANCORA NULLA PER LUI.

Ringraziamo: Tv, Cinema, Musica & Libri | Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com |Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione ღ | Beyond the Good and the Evil | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Serial Lovers – Telefilm Page | Telefilm. Un amore incondizionato |Serie Tv e film time | how i met your mother fans | E Alla Fine Arriva Mamma | Le migliori frasi di Ted Evelyn Mosby | My fangirl level it’s over nine thousand | Film e telefilm ossessione.

VOTE AND SHARE!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...