Melissa & Joey/Telefilm

Recensione | Melissa & Joey 3×18 “Independence Day”

Buongiorno!
Avevo visto la puntata già sabato sera, ma dato che nelle ultime quarantotto ore ho attraversato un momento di apatia mista a pre-influenza, non mi sentivo di scrivere una riga. Però oggi mi sono ripresa abbastanza, quindi eccomi qui.

Mel e Joe si sono messi insieme! Non è fantastico?
Quando una ship molto sofferta si mette insieme – vedi i Delena, vedi i Ness (Nick/Jess), vedrete gli Olicity, prima o poi, almeno si spera -, passato un iniziale e davvero soddisfacente momento di euforia, di solito si rimpiange il momento precedente all’unione. Quando ancora i due si guardavano con occhi da pesce e tutto quello che volevi era urlare allo schermo: “baciatevi”, prima di lanciarlo fuori dalla finestra per la rabbia. L’emozione dell’attesa, della speranza, quella è una parte meravigliosa. Dopo aver ottenuto quello che hai desiderato per anni, in genere si scivola nella noia.

Questa puntata, almeno per il momento, mi ha lasciato soddisfatta esattamente come il “prima”. Mel e Joe, come avevo sperato e pronosticato, sono ancora le stesse persone egocentriche e divertenti di prima. Insomma, anche la 3×18 mi ha fatto ridere e tanto, come il solito. Certo, c’è un po’ più di dolcezza tra i due, ma è ancora presto per dire se cioè sarà disgustoso e noioso alla lunga, ma per il momento incrociamo le dita, la puntata è stata fantastica.

Vediamo un po’ più da vicino l’episodio, ora.
Visto che Mel e Joe hanno, come dire, invertito un po’ le fasi – prima sono andati a vivere insieme, poi si sono conosciuti, poi sono diventati praticamente marito e moglie e solo ora si sono messi insieme -, Mel è un po’ insofferente al fatto che le cose si siano mischiate in questo modo e vorrebbe che Joe la corteggiasse un po’, che non scivolassero subito in un’atmosfera matrimoniale – troppo tardi -.

Il che si può tradurre anche in: prima fiori e cioccolatini e poi, forse, anche il letto.

C’è un altro intoppo. Dato che Joe, fin’ora, è stato un dipendente di Mel – difficile crederlo, vero? Eppure lui non ha il ruolo di casalingo in famiglia, in realtà lì ci lavora – e questa cosa, ora che stanno insieme, non gli va più bene, decide di trovarsi un’abitazione e un lavoro. Lavoro che praticamente gli casca giù dal cielo.

Questo non ha trovato lavoro in tre anni, proprio ora?

Mel non è affatto contenta. Voleva essere corteggiata da Joe, non che lui se ne andasse di casa e lei potesse vederlo sempre meno. Parlandone con Lennox, lei suggerisce di appoggiarlo.

Mel prende talmente alla lettera il consiglio che Joe finisce per affittare una casa che potrebbe permettersi solo facendo due-tre straordinari al giorno, finendo per lavorare anche in tarda serata e/o nottata.

In poco tempo, Joe non ha più tempo per Mel e, poverina, mi faceva una pena, tutta sola e abbandonata, mentre Joe finiva per lavorare qualcosa come diciotto ore giornaliere.
Lennox, che ormai è diventata la confidente matrimoniale a tempo pieno di Mel e Joe, suggerisce alla zia di andare a trovare Joe al lavoro e passare un po’ di tempo con lui.

L’idea è dolce, ma, si sa, una cosa tira l’altra e non è carino farsi trovare mentre si sta pomiciando con il proprio partner durante l’orario di lavoro dal capo, quindi il povero Joe si trova senza lavoro.

Però, dato che questa è la puntata dei lavori che cadono giù dal cielo più velocemente di una pioggia fitta, Mel non fa in tempo ad essere contenta che Joe rimarrà a casa, che lui si trova un’altra occupazione, che comprende anche l’alloggio. Che (s)fortuna.

Intanto, Ryder è in convalescenza dopo essere stato operato d’appendicite. Inutile dire che non c’è nessuno in quella casa a cui questo freghi qualcosa. Oh, povero, povero Ryder. Ma ha avuto delle belle battute.

Per quanto riguarda Lennow, invece… fa il suo ritorno Zander. Tra i vari ragazzi di Lennox che si sono succeduti nella serie, lui è uno dei miei preferiti. Comunque… Zander ritorna, perché, nonostante lui e Lennox sia ancora in pausa, lui vuole proporle di fare una web serie, lui disegna e lei scrive. Lei è un po’ titubante perché i sentimenti ci sono ancora e ha paura di lasciarsi andare.
Galeotta fu la web serie. Mentre ci lavorano, in un impeto di gioia, Lennox lo bacia, quindi è arrivato il momento di… mettere in pausa la pausa? Vedremo!

Esattamente come nello scorso episodio Ryder e Lennox hanno due ruoli contrapposti. Mentre Lennox è la fangirl tutta contenta e felice perché… “Mel e Joe sono così carini insieme, aww!” Ryder, al contrario, potrebbe rappresentare un freddo telespettatore occasione: “non durerà”, o anche un sadico autore della serie, che vuole insinuare il dubbio in una non troppo futura rottura per buttare il morale del fandom sotto le scarpe. Sapete, esistono autori del genere e in genere si chiamano: Moffat. Ma sicuramente ne conoscete molti anche voi!

Quindi… chi dei due ha ragione? Lennox con la sua idea di atmosfera (quasi) tutta rose e fiori, oppure Ryder è il suo si spera non profetico “non durerà”? Mel e Joe sono due piranha, è vero, ma se gli autori se la giocano bene potrebbe venire una bella storia senza scadere nella più totale noia.
E… a proposito di questo:

Autori, vi sto guardando!

E, udite-udite, finalmente un promo (il promo più breve di sempre, ma meglio che niente):

Ringraziamo: Tv, Cinema, Musica & Libri | Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com |Beyond the Good and the Evil | Melissa & Joey italia | Telefilm. ϟ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...