Community/Telefilm

Recensione | Community 5×01 “Repilot” (part 1)

C’erano una volta sei personaggi in cerca d’autore. Avevano vagato per un anno senza meta e nonostante qualche volta sembrasse andare tutto bene, il gruppetto si sentiva perso.

Poi trovarono, anzi, ritrovarono l’autore e poterono ricominciare a vivere le loro vite come se niente fosse accaduto.

L’episodio si apre con lo spot pubblicitario dello studio legale di Jeff, che però in realtà è disperato e senza un soldo.

A peggiorare la situazione c’è il suo ex collega Alan Connor (comparso negli episodi “Accounting for Lawyers” e “Introduction to Finality”) che gli propone un accordo: dato che un suo cliente, laureatosi al Greendale, è stato citato in giudizio per aver creato un ponte che poi è crollato, Alan chiede a Jeff di trovare le prove che incastrino il college in cambio di un lavoro nel suo studio legale.

Ed è così che Jeff accetta di ritornare al Greendale, dove, a suo malgrado, lo accoglie Pelton e dove ritrova lo study group.

Purtroppo nessuno è veramente appagato e per ottenere ciò che vuole, Jeff decide di mettere loro davanti l’amara verità:

Per fortuna il tutto viene presentato in maniera molto divertente, ironizzando specialmente su Britta e il suo nuovo lavoro:

Lo scopo però di Jeff è di farsi aiutare implicitamente dagli amici, facendo sì che siano loro a citare in giudizio la scuola:

In realtà non ho molto apprezzato la scelta di far ritornare Jeff il solito avvocato senza scrupoli, nonostante in cuor mio sappia che era l’unico modo per poter avviare gli eventi che mettono in moto l’episodio.

Ed è infatti attraverso questi eventi (il ritorno di Jeff, lo study group che si riunisce, la causa contro il Greendale) che alla fine arriviamo al punto di svolta (che poi tanto svolta non è):

Jeff decide di accettare un lavoro come insegnante al college e lo study group decide di ritornare a studiare lì perchè le loro vite fanno schifo.

Ed è qui che ho storto il naso: com’è possibile che vogliano ritornare a frequentare il Greendale Community College dopo gli ultimi infernali quattro anni trascorsi? Com’è possibile che essa sia la cosa più buona che possano fare per migliorare le loro vite?

In cuor mio, mi fa piacere rivedere la combriccola riunita (nonostante mi abbia dato fastidio vedere come non abbiano mantenuto molto i contatti) perchè ormai mi ci sono affezionato) ma dato che devo cercare di guardare le cose in maniera soprattutto oggettiva, quest’episodio non è ciò che mi aspettavo.

Forse Harmon deve ancora riprendere la mano e poi torneremo ai fasti della terza stagione, a mio parere la migliore.

Nonostante ciò, le battute non scarseggiano:

E se non fosse che questa serie è così devota alla continuity o alle dinamiche tra i personaggi, allora mi farei bastare le battute e darei un bel 7.

Per questo devo essere “cattivo” e mettere un 6 stentato..

..se non fosse che ci sono state due scene che ho trovato molto belle, la prima per la sua portata emotiva e l’altra perchè completamente inaspettata:

 

E come dice Pierce, questo è un posto speciale (ma anche schifoso) solo perchè dà alle persone schifose una possibilità di rimettere a posto sè stessi e perchè quindi non dare anch’io una chance a questo show, dando come..

..VOTO DELL’EPISODIO: 6 1/2 (perchè fondamentalmente amo questo telefilm e queste due scene sono talmente belle da cancellarmi il malumore sul resto della puntata).

Inauguriamo anche le varie rubriche che faranno da ciliegina sulla torta alle mie prossime recensioni.

COMMUNITY’S CONTINUITY:

  • Il trofeo che Jeff guarda nella bacheca è quello che lui ed Annie hanno vinto nell’episodio della prima stagione, “Debate 109”.
  • La cartina che si trova nella study room è quella della 3×02.

FIFTY SHADES OF REFERENCES:

  • Shirley e Abed nominano Scrubs e Bones.
  • Troy ha una pagina Tumblr su Clive Owen.
  • L’intenzione di Troy di citare in giudizio Abed è un richiamo a “The Social Network”.
  • Troy che si lamenta di Zach Braff e la sua volontà di apparire in solo sei episodi della nona stagione di Scrubs è un riferimento alla decisione di Donald Glover (l’attore che interpreta Troy) di lasciare Community dopo la 5×05.

THIS IS THE END TAG, BEAUTIFUL FRIEND, THE END TAG:

E’ uno spoof dello spot di Jeff, montato da Abed in maniera che lui è l’eroe che alla fine sconfigge Super Winger.

P.S Come avrete potuto vedere, ho diviso per comodità la recensione della season première e quindi non disperate, la 5×02 arriverà tra poco, perciò.. STAY TUNED!

Ringraziamo: Tv, Cinema, Musica & Libri | TelefilmSeries.Com | Beyond the Good and the Evil | Diario di una fangirl. | Serie Tv e film time | Telefilm. ϟ

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...