Musica

2013 pelato | Musica

Ieri sera mi stavo rilassando sul divano, quando un’idea geniale mi è passata per la testa: scrivere un resoconto sul 2013, dal punto di vista musicale, gli avvenimenti importanti di questo ormai concluso anno.

JUSTIN TIMBERLAKE
Uno dei principali protagonisti della scena musicale di quest anno è senza dubbio Justin Timberlake, il quale compie un comeback dopo uno hiatus lungo ben 7 anni (periodo durante il quale ha recitato praticamente dappertutto lol). Ritorna con un capolavoro, suddiviso in due parti, chiamato The 20/20 Experience che si rivela il debutto statunitense più alto del 2013con ben 968.000 copie per la “prima parte” e 350.000 copie per la “seconda”. Da questi due album sono stati estratti i seguenti singoli (in ordine di pubblicazione): Suit&Tie (feat. Jay-Z), Mirrors (che secondo me è uno dei migliori brani del 2013) e Tunnel Vision per la #part1, mentre Take Back The Night, TKO e Drink You Away per la #part2. Quest’ultima è stata di minore successo commerciale sia per le vendite dell’album che dei singoli, ma rimane comunque un buonissimo album. Mr. Timberlake ha riferito in diverse interviste che non ha intenzione di far aspettare altri 7 anni per pubblicare il seguito di The 20/20 Experience e, personalmente, mi sta più che bene!

LADY GAGA
Un’altro dei protagonisti della musica di quest anno è Lady Gaga con la sua ultima fatica discografica che prende il nome di ARTPOP, di cui potete leggere la mia recensione qui,  album con l’intento di congiungere l’ART (Arte vera e propria: quadri, dipinti, opere ‘utilizzati’ negli outfit di Miss Germanotta) & POP (musica pop e dance, sostanzialmente quella che Gaga predilige).
Personalmente trovo il concept dell’album davvero straordinario ed originale e penso che ARTPOP sia uno degli  album migliori del 2013. Dal punto di vista dei singoli il lead single applause ha puntato sulla costanza raggiungendo il doppio platino anche se non è riuscito a raggiungere la vetta , mentre il secondo singolo do what u want, singolo promozionale “promosso” a singolo ufficiale per le alte vendite, è costante da ben 3 mesi ai limiti della top 20 statunitense e riscuotendo in generale un buon successo in tutto il mondo.
Il video del suddetto singolo deve ancora essere pubblicato.
L’album ha debuttato con 258.000 copie in territorio statunitense e con 553.000 copie mondiali (2° debutto femminile mondiale più alto del 2013) l’album ha attualmente venduto 1.309.000 copie arrivato alla sua 7° settimana, risultando il 25° album piùvenduto dell’anno (mediatraffic).

KATY PERRY

Anno di grandi ritorni! E’ stato infatti un comeback anche per Katy Perry col suo Prism, album che al debutto statunitense ha venduto  286.000 copie, 453.000 mondialmente.
L’album è anticipato dalla hit mondiale Roar, primo singolo che ha venduto poco più di 6.000.000 di copie in tutto il mondo, il secondo singolo estratto da Prism è stato Unconditionally, che non ha generalmente raggiunto buoni risultati non riuscendo ad ottenere alcuna certificazione importante (davvero un peccato perchè uno dei brani più validi di Prism). E’ stato ufficialmente comunicato che il terzo singolo sarà Dark Horse, a mio parere la traccia più interessante e “diversa” dell’album. Ha già raggiunto la certificazione di Platino in Us nonostante il video debba ancora essere pubblicato. L’album ha venduto più 1.800.000 copie arrivato alla sua 10° settimana, classificandosi  come 14° album più venduto dell’anno (mediatraffic).

ALTRO
Altri avvenimenti  importanti del panorama che meritano una menzione per la loro importanza sono certamente Beyoncè, che si è esibita al Superbowl ed a fine Dicembre pubblica a sorpresa l’omonimo album senza alcuna anticipazione, Miley Cyrus che ha pubblicato due singoli di discreto successo (We Can’t Stop e Wrecking Ball) e che ha “sconvolto” con il suo Twerk, Christina Aguilera, che dopo l’immeritatissimo flop di Lotus si è data da fare per “ripulire” la sua immagine duettando con molti personaggi, Bruno Mars che ha sfornato “semi-hit” come When I Was Your Man ed ha pubblicato il suo album che è il più venduto dell’anno, Ke$ha che dopo il (anche qui immeritato) flop del suo ultimo album Warrior ritorna sulle scene sfornando una hit insieme a Pitbull chiamata Timber, l’annuncio della leggendaria Cher del suo ritiro ufficiale dopo aver terminato il suo Dressed To Kill Tour ed infine Britney Spears che è ritornata con il suo “album più personale” Britney Jean, album pubblicato appositamente per avere nuovi materiale per le esibizioni a Planet Hollywood, dove la Spears si esibirà per i prossimi due anni.

 

SINGOLI
1
(cliccare per ingrandire l’immagine )

Questa è la classifica di mediatraffic della top 40 dei singoli più venduti dell’anno.
Come potete vedere il vincitore è Robin Thick feauturing T.I. & Pharrell Williams con la loro Blurred Lines, uno dei tormentoni più redditizi di quest anno. Al secondo posto la fantastica Get Lucky dei Daft Punk, mentre chiude il podio Thrift Shop di Macklemore & Ryan Lewis feauturing Wanz.

Importante segnalare al 16° posto Royals, singolo di debutto della talentuosa cantante Neozelandese Lorde.

 

ALBUM
1

(cliccare per ingrandire l’immagine)

Mentre questa è la classifica degli album più venduti, sempre di mediatraffic.
Oltre agli album degli artisti di cui vi ho parlato sopra di rilevanti ci sono al primo posto Bruno Mars col suo Unhortodox Jukebox che ha venduto 4 milioni di copie ed al terzo posto i Daft Punk con Random Access Memory  con 3,1 milioni di copie. Podio con numeri “ridicoli” se paragonati a quelli degli anni scorsi, speriamo di rifarci col prossimo anno!

Importanti da segnalare sono anche 21 di Adele che è da ben 3 anni in classifica totalizzando la bellezza di 26,1 milioni di copie e Pure Heroine di Lorde che con 1,1 milioni di copie si porta a casa un buonissimo risultato visto e considerato che è un album di debutto!

Spero che il post vi sia piaciuto, ci vediamo col prossimo articolo a prestoo! ❤❤
Un bacio da #hollywoodmelcore ❤

2 thoughts on “2013 pelato | Musica

  1. Assolutamente Lady Gaga! Era quella che aspettavo di più! Di Justin mi era piaciuto molto il primo singolo Suit&Tie, Mirrors è troppo lunga per i miei gusti, oggettivamente molto bella ma annoia a lungo andare. Katy Perry adoro Unconditionally che come dici te non sta avendo il successo che merita, un vero peccato! Una vera “scoperta” è il cambiamento di Miley da ragazza acqua e sapone a ragazza di strada, la cosa brutta è che le canzoni non avrebbero avuto il successo senza che lei si comportasse in quel modo e mi dispiace perchè le canzoni meritano senza che lei si atteggi a Rihanna! Mi sta piacendo molto anche Britney anche se sappiamo tutti che canta sempre in playback, non capisco perchè continuare, riesci a stare davanti ad una platea di più mille persone senza agitarti, balli e fai movenze sexy e poi per cantare ti vergogni? valle e capire le popstar!

    "Mi piace"

    • Come tu sai, anche io la aspettavo impazientemente ❤
      Di Mirrors c'è la radio edit, infatti ascolto solo quella ahaha te la linko su facebook.
      Si, le canzoni di Miley sono belle, sono i video che fanno totalmente schifo.
      Britney spero incominci a cantare live, almeno quello <33

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...