Grimm/Telefilm

Recensione | Grimm 3×07 & 3×08 “Cold Blooded” & “Twelve Days of Krampus”

Quello di NBC voleva, forse, essere un regalo di Natale: due episodi prima della pausa natalizia. Due episodi forse per scusarsi delle terribili pause che normalmente dobbiamo sopportare. E anche il mio voleva essere un regalo di Natale: la recensione puntuale. E invece no. Mi ritrovo agli sgoccioli del 2013 #Auguri# a scrivere dopo quasi un mese (?) dall’uscita degli episodi, le recensioni. I motivi sono vari: feste, non feste, lavoro, mancanza di tempo, blocco dello scrittore, poca voglia .. e posso continuare per ore&ore. Ma la serata sta procedendo in modo produttivo, ergo, colgo la palla al balzo e mi butto a scrivere. Quindi, poche ciance, e forza Grimmsters, riuniamoci prima della fine dell’anno. 

#3×07 “Cold Blooded”
Settimo episodio dedicato principalmente al CAPITANO. Era anche era, dico io. Se si parla di Capitano, si parla della sua gita fuori porta a Vienna, luogo che ricordiamo doveva essere piu’ sicuro per lui (?) e se si parla di Vienna, si parla di Adalind. La bionda che ancora non ho capito da che parte sta, se va dove tira il vento oppure no e cosa ci faccia ancora a Vienna, era stata invitata da qualcuno di molto reale, tipo il Principe, per parlare di affari (?). Ricordate la mia paranoia su chi poteva essere il Principe? Bene. I produttori ci hanno messo un secondo a smontarla: non era nessuno che mi ha fatto rimanere con la mascella al pavimento, ma solamente il cugino di Renard. Cugino che a quanto pare lo odia tanto quanto tutto il resto della famiglia ed e’ determinato a scoprire chi abbia ucciso il cugino che adorava (?), Eric. Ed e’ per questo che ha mandato a chiamare Adalind. Vuole una lista di persone che lei ha conosciuto a Portland, e che possano essere infilati in mezzo con l’omicidio. Mi immagino già la “lunga” lista di nomi: Nick, Hank, Juliette, Renard. E sì, magari ci ficca in mezzo anche Rosalee e Monroe. Ma, essendo un Reale e’ sospettoso di natura,  e fa mettere delle telecamere per spiare Adalind nella sua camera. Oppure l’ha fatto perche’ sta giocando sporco. Oppure perche’ in realtà e’ un pervertito e non vuole contaminare la sua bell’immagine andando su youporn. Oppure entrambe. Tornando al Capitano, lo avevamo lasciato che vagava per le fogne con il suo complice (?) dopo l’attacco degli uomini del Verrat. E lo ritroviamo in compagnia dell’altro complice, che porta i viveri, in un capannone abbandonato e che organizza incontri per Sean. Incontri un po’ loschi, se vogliamo dirlo, con gente che probabilmente aspetta da tempo la visita del Reale Bastardo. Gente che odia la famiglia Reale tanto quanto la odia lui stesso. In sostanza, tre quarti di Vienna vuole il Capitano e i suoi nuovi loschi amici, morti. il quarto di Vienna restante, composto appunto dal Capitano e dai suoi amici sta probabilmente complottando qualcosa contro l’intera famiglia Reale. Per farla breve, tutti complottano contro tutti. Una domanda pero’ mi sorge spontanea: la madre del Capitano, in tutto questo, dove’? E’ ancora una fuggiasca e per questo motivo non puo’ farsi trovare? Inoltre pensavo. Tutti hanno sempre dato contro a sto pover uomo di Sean, perche’ figlio di una Hexenbist. Ma che cavolo, mica e’ colpa sua. E poi torniamo a Portland, dove ce’ il normale caso di Polizia: dei tizi smembrati e delle rapine, con la refurtiva e il ladro a piede libero. Facendo ricerche qua e la vengono chiamati per un’altra morte: un operaio delle fogne, per non far sentire solo il Capitano, che dopo esser sceso per riparare (?) un’intasatura, viene tirato su dai suoi colleghi con un arto mancante e i piedi nella fossa. Si inoltrano quindi nelle fogne dove trovano qualcuno che cerca di aggredirli: un FREDDAMORTE, per farla brave. Un wesen che se ti morde ti stacca tutto; che vive nelle fogne e luoghi malsani simili e che ruba nelle case. Ed e’ finita lì? Ma certo che no. Sappiamo tutti il livello di sfiga del Grimmo. E infatti, mentre Hank va a casa, viene rapito da un altro Freddamorte, ergo, un fratello di quello arrestato, che si mette a negoziare: lascio il tuo amico se lasci mio fratello. Il Grimmo, insieme al Freddamorte vanno per le fogne, ma e’ un’imboscata. Altro che fratello, sono addirittura in quattro, o erano in tre?, e tutti cercano di mettere KO il Grimm, non sapendo che Grimmo 2.0 post morte e’ decisamente piu’ bad ass di prima e li mette al tappeto tutti quanti, recuperando così anche la refurtiva. E per concludere l’episodio ci mostrano una scena finale che ho riallacciato alle scene mostrate nel previously: Nick che quasi con un sorriso soddisfatto (?) guarda le sue armi da Grimm nella roulotte. Nel previously rivediamo la scena del Capitano che gli dice chiaramente di farsi una ragione di quel che e’ e di non farsi venire paranoie solamente perche’ l’uomo che ha aggredito mentre era uno zombie e’ morto. Perche’ wesen o non wesen, ha sempre ucciso. Starà accettando quello che e’? Oppure cadrà nuovamente in depressione? Una cosa certa ce’: il Grimmo sta cambiando. E questo cambiamento devo dire che mi piace. E, altra questione che non ci azzecca con il cambiamento del Grimmo, ma che ho in mente da un po’: possibile che a Portland nessuno inizi a farsi domande? Okay, il Capitano e’ piu’ immischiato di Nick in certe situazioni, ma quando portano alcune vittime dal medico legale? Quando Wu e’ con loro nelle indagini? Nessuno fa domande strane? Nessuno si rende conto che qualcosa in quella cittadina non quadra?

#3×08 Twelve Days of Krampus”
OH OH OH. MERRY CHRISTMAS. Puntata decisamente natalizia, che ti scalda il cuore. Il Natale e’ arrivato a Portland e due ragazzini si divertono (?) a rubare regali alle persone, per finire sotto un ponte a scartarli e, se non piacciono, buttarli come se fosse spazzatura. Piccoli Grinch(i) crescono. Ma abbiamo un Babbo Giustiziere. Un Babbo Giustiziere Cornuto. Non perche’ la Babba (?) l’abbia tradito, ma perche’ probabilmente nella tradizione wesen (?) c’ha le corna come un ariete. Che dopo le parole “Hai fatto il cattivo”, inizia a frustare il povero ragazzino per poi metterlo in un sacco, lasciare un pezzo di carbone e andarsene. Uno fa quella fine. E l’altro? L’altro si nasconde in una macchina. Il Babbo cornuto non riesce a prenderlo, ma solo a ferirlo, dopodiche’ rinuncia e se ne va con una sola vittima. La mattina seguente dopo l’arrivo della Polizia e dei due detective per eccellenza (?), Wu sta per controllare la vittima (?). Ma tutto e’ fuorche’ vittima e quasi fa morire di crepacuore Wu, per l’urlo. Portato in ospedale e’ decisamente sotto shock, non dice nulla che possa condurli ad una possibile pista, ma inizia ad impazzire quando vede Babbo Natale in corsia. Nello stesso momento, il BabboCornuto colpisce ancora. Stessa storia, stessa punizione. Ma questa volta ce’ un testimone, che ammette di aver visto Babbo Natale con le corna mettere un ragazzino dentro ad un sacco. Hank e Nick chiedono aiuto a Monroe, che con la classica frase “spero di non sbagliarmi” porta la sfiga natalizia al Grimmo. Si tratta del KRAMPUS, leggenda wesen o no, non lo sapevano nemmeno loro, che narra di quest’essere che si presenta solamente qualche giorno prima di Natale per punire tutti i ragazzini cattivi e sparisce alla mezzanotte del solstizio d’inverno, dopo aver mangiato i bambini, che per tutto il tempo ha tenuto appesi all’albero piu’ alto della zona. Con l’aiuto (?) anche del mitico Bud, quanto adoro quel tizio, riescono a trovare l’albero e a mettere in salvo i bambini, mentre Nick si occupa del Krampus, che e’ un po’ duro a morire. Ma, ribadisco quello che ho detto prima: il Grimmo 2.0 e’ piu’ bad ass che mai. Con i poteri (?) post morte, riesce ad avere uno dei suoi blocchi, passare in uno stato zombie, tirare un pugno e farlo svenire, quando tutti gli altri sono accorsi per aiutarlo. Rimane un problema: una volta messo al tappeto, non ritorna in forma umana, ma rimane un piccolo mostriciattolo. Mentre tutti decidono sul da farsi, se ucciderlo o meno, e Nick e’ di nuovo al bivio #uccidoNONuccido, scatta la mezzanotte e il Krampus ritorna quel che e’: un quarantenne che NON si ricorda niente. Ogni dicembre gli succede la stessa cosa. Ha come un blackout e si risveglia il 22 dicembre, a volte coperto di sangue, in posti che manco conosce, senza ricordarsi nulla. Questo e’ il motivo per il quale il Krampus e’ solo una leggenda e nessuno l’ha mai preso. Fortuna che noi abbiamo il Grimmo 2.0! Sempre stando a Portland, e sempre parlando di Monroe, il suo spirito natalizio stava per essere chiuso in ben 42 scatole. Ricordiamo le manie di grandezza di Mornoe quando si tratta di addobbare la casa per qualche festività. Così, mentre Rosalee e’ al lavoro, con l’aiuto di Juliette, addobba tutta la casa con luci, trenino, albero, vischio e un sacco di cose luminose, per fare una sorpresa alla sua fidanzata. Ma, al ritorno di Rosalee, tutto va a rotoli. Lei non festeggia il Natale da parecchi anni; da quando il giorno di Natale i suoi zii preferiti sono morti in un incidente d’auto. Così, per amore di Rosalee, Monroe smatella tutta la casa. Lei, sentendosi in colpa ne parla con Juliette che le consiglia di “far nascere” una tradizione che sia solo di loro due, così, ritornata a casa, riaddobba tutto, mettendo un sigaro e una birra, tradizione della defunta zia, sul tavolo e strappando un sorriso a Monroe. #OMG.SHIP A MILLE! Andando a Vienna invece, troviamo il Capitano sempre insieme ai suoi nuovi amici loschi, che hanno appena fatto fuori chi li ha traditi ed ora possono finalmente mettersi in riunione. Riunione che serve principalmente per far conoscere una nuova figura (?) che sembra stare dalla parte del Capitano, ergo, contro la famiglia Reale. E in secondo luogo, a complottare, appunto, contro la Famiglia Reale e congratularsi con Sean per l’omicidio del fratello. A riunione finita, anche se la situazione mi sembrava un po’ tesa tra i partecipanti, il Capitano si reca nella camera di Adalind, dove le lascia un biglietto: la mette in guardia sulla telecamera, le dice cosa fare per non far capire nulla a chi la sta spiando, e le da appuntamento perche’ ha bisogno di parlarle.

VI LASCIO CON IL PROMO DELLA PROSSIMA PUNTATA E VI DO APPUNTAMENTO A GENNAIO. PRATICAMENTE FRA POCHI GIORNI, PERCHE’ GRIMM RIPARTE IL 3.

E VI LASCIO CON LE PAGINE FACEBOOK CHE RINGRAZIO, COME SEMPRE. BUON ANNO. Tv, Cinema, Musica & Libri | Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com |Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione ღ | Beyond the Good and the Evil | Serial Lovers – Telefilm Page | La vita è come te la fai. | Telefilm Passion ღ

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...