Grey’s Anatomy/Telefilm

Recensione | Grey’s Anatomy 10×11 “Man On The Moon”

Quando getti la spugna? Quando ammetti che una causa è davvero persa. Si arriva ad un punto in cui tutto diventa troppo. Quando non ne possiamo più di litigare e allora ci arrendiamo. È allora che comincia il lavoro vero. Trovare speranza laddove sembra che non ce ne sia davvero più.

(Meredith Grey, “Hope for the Hopeless” – 8×12)

Non c’era modo migliore per iniziare una recensione del genere.

Premetto che l’episodio in sè non è ottimo ma almeno è stata una ventata d’aria fresca dopo alcuni episodi che rasentavano il ridicolo.

Non al pari del nono episodio ma più in linea col decimo, questo “Man on the Moon” vede la partecipazione delle tre sorelle di April e il ritorno del padre di Alex.

Più o meno questo è ciò che ho provato nelle scene con questi quattro personaggi: frustazione per le ”ginger sisters” e noia per il padre prodigo.

Non credo di aver mai provato empatia per April, nè quando cadde nella pozza di sangue di Reed nè quando venne bocciata agli esami.

In questo episodio però ho provato pena per lei, perchè vessata dalle sorelle che continuano a chiamarla ”anatroccolo”

Sorelle che simpatizzano con Arizona e il suo arto mancante:

Sorelle che fanno regali inopportuni alla festa pre-nozze:

Sorelle che si meritano una sfuriata del genere:

Una sfuriata che avrebbe fatto bene anche a Jimmy, il papà di Alex, che è tornato per mostrare che sta cercando di cambiare ma che alla fine è riuscito per ora solo a farmi sbadigliare molte volte.

Una nota positiva di quest’episodio è stata lo sviluppo della vicenda che coinvolge la Bailey.

Infatti in quest’episodio viene affiancata da una dottoressa che la deve mettere alla prova per capire se è pronta a tornare a lavoro.

Ma la cosa che ho apprezzato più di tutte è stato il coinvolgimento di Webber e di come si è preso le sue responsabilità, scusandosi con la Bailey per il suo comportamento scontroso ed aiutandola ad affrontare la sua malattia.

Tutt’altra storia per Cristina, che ormai ha intrapreso una storiella con Ross.

Un Ross sempre più scontroso e che con le sue azioni non fa che contribuire al distacco tra le due twisted sisters.

All’inizio ero convinta che le due avrebbero avuto una conversazione senza isterismi o drammi, poi Meredith ha (scusate il francesismo) sputtanato tutto dando della ‘cattiva’ a Cristina e scatenando quindi l’ira dell’amica.

Sinceramente io mi sono stancato: questa storyline sta aumentando il malcontento dei fans e mancano tredici episodi all’ultimo episodio con la Yang e gli autori devono capire che dovranno pur far qualcosa perchè sanno che se non agiranno presto ci sarà una vera e propria sommossa ai loro danni.

Per le Calzona, invece, gli autori hanno scelto di imboccare la strada più sicura, rimettendo le due insieme.

La strada sarà lunga ma devo dire che in quest’episodio comincia a prendere forma la loro riconciliazione, seppur in maniera un po’ banalotta:

Per il resto, solo la scena finale del trial di Derek e Callie, con la moglie e il marito, mi ha veramente colpito.

Al contrario, nè la strana coppia (Jackson e Matthew) nè le due storylines della pecora e del bambino hanno veramente suscitato il mio interesse.

CONSIDERAZIONI SPARSE SULL’EPISODIO:

Nonostante sia l’episodio meno visto della serie (sette milioni scarsi), esso riesce a non essere pesante, anche se i difetti della stagione (tra cui Ross badass e Cristina e Meredith versione frenemies) sono ancora parte integrante della narrazione.

Ma come ho già detto, ”la speranza è l’ultima a morire”: beh, il fatto che io stia qui a recensire dovrebbe farvi capire quanto stia aspettando la svolta che riporti questa serie ai fasti (anche se più che una speranza è un miracolo).

 VOTO DELL’EPISODIO: 6 + (ma avrei messo qualcosina in più se non fosse stato per questa scena orrida)

Ringraziamo: Diario di una fangirl. | TelefilmSeries.Com | Telefilm. ϟ | Serie Tv, che passione ღ | Beyond the Good and the Evil | • Telefilm Dependence • | And. Yes, I love telefilms and films ∞ | Serial Lovers – Telefilm Page | Un’Unica Passione: Grey’s Anatomy | Tv, Cinema, Musica & Libri | La vita è come te la fai. | Fandoms Community | Telefilm. Un amore incondizionato | Il nostro Mondo si chiama Grey’s Anatomy

2 thoughts on “Recensione | Grey’s Anatomy 10×11 “Man On The Moon”

  1. Io la puntata l’ho trovata piacevole, sorelle di April a parte. Adoro lei, ma le sorelle proprio non si reggevano. La sputtanano, come hai detto giustamente tu, continuando a chiamarla “anatoccolo”, ma tra tutte e tre, non so chi fosse nella posizione migliore per dirlo. Per non parlare di quando “simpatizzano” (?) per Arizona; cioe’, ti metti a parlare del gatto zoppo con una che ha perso la gamba in un incidente dove sono morte delle persone? Ottima la scena della sfuriata di April alla “festa”, dove dice “adesso sono loro le mie persone”, l’ho apprezzata molto; nonostante le facce sconvolte delle altre!

    Le scene della Bailey con Webber sono piaciute anche a me. Ammetto che ho sempre shippato lei e Webber insieme, ed ho sempre sperato che alla fine Shonda mi facesse questo regalo, ma nada. Comunque, vedere che si aiutano a vicenda, nonostante le liti precedenti e tutto cio’ che hanno passato, mi e’ piaciuto.

    Stendo un velo pietoso sulle Calzona, che le hanno decisamente rotte. Che si rimettano insieme oppure no, le hanno rovinate con sta storia della gamba! Nessuna delle due e’ una santa, ma passano sempre per vittime, l’una con l’altra. Se Callie e’ incazzata, l’altra passa per vittima, e viceversa. Mi sembrano piu’ che altro due bambine, e non due donne adulte. E le shippavo così tanto un tempo.

    NON mi piace questa nuova cosa tra Cristina e Ross, ma mi piace invece il rapporto che hanno sul lavoro. Lui e’ un piccolo Yang. Lei quando era specializzanda si comportava ugualmente. Che poi sia stata piu’ apprezzata dal pubblico rispetto a Ross, sono altri discorsi. Sono quella parte di pubblico che non impazzisce per Ross; sono piu’ le volte che non mi piace.

    Il padre di Alex non l’ho trovato per niente noioso. Anzi, e’ stata forse l’unica volta che non ha creato “casini”. Sta cercando di disintossicarsi, almeno così dice, ed e’ ritornato nell’ospedale del figlio. Le allucinazioni sono dovute all’astinenza!Lui ripercorre quello che ha vissuto, ma, nel momento in cui Alex “salva” la Wilson, si e’ visto che alla fine NON lo odia. Perche’ se lo odiava come dice non avrebbe esitato a tirargli un pugno e spedirlo fuori a calci. Invece, l’ha riportato a letto. A me ha dato quell’impressione e sono curiosa di vedere come andrà avanti la storia.

    Ho trovato invece piu’ pallose tutte le operazioni. La pecora di Mer, il bambino di Cristina e la tizia che doveva muovere la mano, di Derek e Callie. NON erano quelle belle operazioni che ti fanno rimanere con il fiato sospeso. L’unica interessante, l’hanno ridotta al minimo, ovvero quella di Jackson e April, e quel mongolo di Mattew o come si chiama. NON lo sopporto e sto pregando che questo matrimonio non si faccia, da quando lui le ha fatto la proposta in stile Glee/High School Musical. Ovviamente shippo April e Jackson, quindi, mille punti a Jackson quando gli ha dato del cretino, e quando ha finto con April, per farla tranquillizzare.

    Infine, giuro che ho finito, Cristina e Meredith. Certo, le preferivo amiche, ma pensiamo che sono dieci anni d’amicizia; che sono umane e che le persone cambiano. E quindi, prima o poi una sfuriata di quelle epiche ci doveva essere. E quale momento migliore se non quando Cristina se ne deve andare? Magari ritornano come prima, magari no. Ma, questa volta ho trovato peggiore il comportamento di Cristina, pronta a difendere il suo trombamico di cui si e’ resa conto della sua esistenza due puntate fa e che si arrabbia se Mer dice che e’ cattiva. E’ la prima che l’ha sempre sostenuto, quindi, coerenza perfavore Yang, coerenza.

    "Mi piace"

    • Credo che per la maggior parte mi trovo con la tua opinione.
      Per il resto:
      -preferisco Matthew a Jackson e credo che dovrebbero sposarsi invece che la solita fuga/abbandono sull’altare.
      -scusami ma la ship Webber/Bailey non la vorrei mai vedere (o forse l’avrei accettata quando ero più piccolo)
      -la storia del padre di Alex non mi entusiasma; forse se la prossima volta i due parleranno veramente, potrei cambiare idea.
      -per Cri e Mer, okay, le persone cambiano ma le loro reazioni sono esagerate a parer mio.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...