Telefilm/Witches of East End

Recensione | Witches of East End 1×08 “Snake Eyes”

Buonasera  asgardiani witches and wizards!

In questo episodio succede veramente di tutto e dato che la fine della stagione si avvicina, temo proprio che ci beccheremo un bel cliff-hanger, damn. Vi annuncio anche, con molta gioia *_*, che il telefilm è stato ufficialmente rinnovato per una Season 2! ♥

Tornando all’episodio in sé lo definirei proprio una bomba! Ancora una volta tante risposte e altrettante nuove domande! (Come farò dopo il season finale, eh?!)

L’episodio si apre con Freya impegnata al bar che parla con Ingrid dei tarocchi che Joanna ha letto per lei ed anche Ingrid, un po’ come me, non capisce questo saltare subito alle conclusioni che sia Killian il malvagio della situazione. Magari ha ragione, chi può dirlo?, ma perché darlo tanto per scontato quando la spiegazione del mago è stata che può essere anche il male travestito da bene?

Voglio dire: non è un po’ troppo scontato che sia proprio Killian il distruttore?!

Intanto Athena/Penelope fa un po’ di pratica con la botanica, imparando a far rivivere i fiori morti. Ah no, scusate. Prepara un incantesimo diretto a Freya per i suoi scopi malvagi, come aveva “sottilmente” accennato due episodi fa.

A casa Beuchamp invece troviamo Joanna che decide di uscire allo scoperto e di dire a Wendy la verità sulla chiave a forma di serpente.

La reazione di quest’ultima ovviamente non è affatto positiva perché:

1-      Joanna le ha mentito;

2-      Ingrid la pazza l’ha uccisa, per conto del mutaforma, per quella chiave;

3-      L’ultima volta che l’anno usata è successo un gran casino (?) e a quanto pare quella chiave ha anche dei brutti effetti sulle persone che la utilizzano. “Joanna, what were you thinking?!” mi sono detta, perché ancora non sapevo tutta la storia, ecco perché!

Alla biblioteca Ingrid si ritrova invece di nuovo alle prese con Mike, anche se ora sembrano compagni di bevute (?) e scopriamo che quest’ultimo è uno scrittore emergente che ha bisogno di aiuto per il suo nuovo romanzo basato sulla storia di East End e Ingrid, essendo un’esperta in merito, si offre di aiutarlo.

Tornando al bar invece rivediamo Killian che prova a comunicare con Freya ma, quest’ultima, ce l’ha a morte con lui e a stento gli rivolge la parola.

In questa scena non riesco proprio a non percepire Killian come una vittima. Però nella realtà sono vittima tutti e tre, in questo caso. Freya e Killian si sono ritrovati trascinati da qualcosa più grande di loro che neanche capiscono, Dash è stato tradito l’ennesima volta da una fidanzata e, sempre per l’ennesima volta, da suo fratello! Ho molte difficoltà ad individuare un cattivo in questa situazione :S

Però ovviamente per Freya è più facile prendersela con Killian, anche dopo che lui le dice di non aver voluto nulla di tutto questo (soprattutto l’odio di Dash e di lei nei suoi confronti) e che sta provando ad andare avanti.

Come se non bastasse a questa discussione assiste anche Amy che finisce col mollarlo a sua volta perché capisce che per quanto Killian si impegni comunque non può decidere di non amare Freya dall’oggi al domani. Oh, che situazione complicata!

Tornando di nuovo a casa Beauchamp, Wendy e Joanna hanno un confronto su un certo Frederick del quale Jo non vuole parlare. Chi sarà mai costui? Il padre delle ragazze? Boh (almeno per ora).

Wendy si allontana arrabbiata e finisce con l’aprire la scatola del serpente richiamata da una “forza” al suo interno. Purtroppo commette l’errore di guardare negli occhi del serpente e quest’ultimo la attacca mordendole il polso e avvinghiandosi attorno all’avambraccio. Dalla faccia di Wendy capiamo subito che non è niente di buono e infatti i denti del serpente contengono un veleno che trasforma le persone in malvagie annullando tutto quel che di buono c’è in loro.

Mentre Joanna cerca una soluzione per liberare Wendy, alla biblioteca Mike rivela che le sue ricerche si incentrano di più sulla stregoneria e Barb se ne esce sul fatto che Ingrid sia una strega (come on, seriously?!) mettendola subito a disagio anche se Mike sembra particolarmente interessato dal fatto che anche lei si sia occupata del campo dell’occulto per una sua tesina ed è, ovviamente, ancora più convinto che Ingrid possa essergli di aiuto.

Al bar invece il piano di Athena arriva a destinazione ed inizia a prendere forma. Quando infatti Freya apre il pacchetto delle rose si punge con una delle spine e poco dopo la ritroviamo in una forma non esattamente “esemplare” e, fingendosi preoccupata, Athen si offre di riportarla a casa e di prendersi cura di lei. Beh, in effetti lo fa. Non nel modo in cui si aspettava Freya magari, ma lo fa.

Intanto la situazione Wendy-Jo diventa sempre più tragica man mano che il veleno si impossessa di lei e Joanna è costretta a rinchiuderla in casa per impedirle di aprire il portale dal quale potrebbero passare chissà quali creature.

In questa scena scopriamo che Frederick è il fratello di Freya e Ingrid e che è rimasto ad Asgard, il loro mondo originario, perché quest’ultimo non voleva unirsi alla sua famiglia e scappare via. Scopriamo anche che Odino il padre di Jo e Wendy è stato influenzato da quella chiave che ora ha il controllo di Wendy ed è per questo che si sono rifugiate a East End, dove avevano un futuro più sicuro.

Quel che io non ho capito è questo: la maledizione che hanno addosso gliel’ha data il padre?!

E domanda delle domande: Wendy dice che il padre delle ragazze ha attraversato il portale con loro e che ha vissuto con loro per un po’ di tempo e che è, ovviamente, ancora in questo mondo e soprattutto VICINO. Avete idea di chi possa essere?!

Intanto Ingrid scopre dell’esistenza di Asgard tramite Mike ed una pergamena che riporterebbe la mappa per accedere a quest’ultima.

Mike ci rivela che sta seguendo le orme di suo padre ed è qui che ho iniziato a formulare la mia teoria: se Mike fosse il fratello di Ingrid e Freya? Se fosse Frederick? O se fosse un altro fratello nato da un’altra unione ed il padre fosse appunto quello delle due sorelle e stesse cercando un modo per tornare a casa sua?

Nel frattempo Athena è intenta ad usare la magia nera su Freya e quando si avvicina al suo volto per “aspirare” l’aria rossa che esce dalle labbra di quest’ultime intuiamo già prima che ci venga rivelato, che i poteri di Freya stanno cambiando “proprietario”. Fortuna vuole che Dash torni prima da Londra e Freya, invece di morire, viene salvata da quest’ultimo.

Poco male per Athena però, dato che ha ottenuto quel che voleva.

Così Dash e Freya fanno pace ed il matrimonio si farà lo stesso mentre a casa Beauchamp Joanna è costretta a prendere una decisione: salvare sua sorella o conservare la chiave per il portale.

Ovviamente sceglie la sorella e le salva la vita, distruggendo però l’unica possibilità, per quanto poco concreta fosse, di rivedere suo figlio.

Qui gli autori ci regalano una scena strappalacrime tra Jo e Wendy che io non riesco a commentare perché non so cosa dire in merito, era semplicemente perfetta ò.ò

Tutte le donne Beauchamp rientrano a casa, finalmente. Ingrid con delle domande proprio su Asgard e Freya con la notizia che i suoi poteri sono andati a quel paese. Ed è così che si conclude l’episodio!

 Vi lascio con il promo ed i soliti ringraziamenti ♥

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=XqtfNgqYQQY%5D

Ringraziamo: Serie Tv, che passione ღ | Beyond the Good and the Evil | • Telefilm Dependence • | La vita è come te la fai.

Annunci

3 thoughts on “Recensione | Witches of East End 1×08 “Snake Eyes”

  1. Dunque, partiamo dalle congetture! Non avevo capito che il papà di Freya e Ingrid avesse attraversato il portale, però l’idea che Mike potesse essere Frederick l’avevo avuta. Ma ha più senso se sia un altro figlio, anche se non mi spiego come funzionasse l’immortalità (?) del papà delle ragazze.
    ASGARD, vi prego, datemi Thor! Ma nel promo Mike tira fuori un martello alla Thor, poi, l’hai visto?!? *me curiosa*

    Comunque uno show che non ne ha mancato una, seriamente, e ho adorato questa puntata. Oltretutto sono tutti tutti tutti bravissimi!

    Mi piace

    • Ah, dell’immortalità del padre non ne ho idea >.< ci sono troppo pochi elementi per farsi un'idea precisa xD
      Magari il povero Mike non sa neanche di essere un mago, sempre ammettendo che sia il fratello di Freya e Ingrid. Chissà!
      Comunque non credo fosse un martello ma un'ascia, LOL. Tra l'altro su Tumblr hanno fatto notare alle persone che Asgard non è stato inventato dalla Marvel ma che è proprio un pezzo di mitologia (presumo nordica XD). Io da ignorante non la sapevo questa cosa XD Quindi insomma chiunque può farsi qualsiasi cosa con quel pianeta ahahah, LOL.

      Vero, uno show bellissimo con degli attori veramente bravissimi ** Menomale che c'è una Season 2, avevo troppa paura che lo cancellassero! ♥

      Mi piace

      • Sì! Asgard è un mito nordico, Odino, Thor, Loki, non sono personaggi della Marvel ma proprio dei miti. Degli dei come lo sono quelli dell’Olimpo, insomma.
        Ho un libro illustrato che rileggo tutt’ora, proprio sui miti nordici. Quindi ne sono tipo innamorata ❤

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...