Once Upon a Time/Telefilm

Recensione | Once Upon A Time 3×03 “Quite a Common Fairy”

Eccomi di nuovo con voi. Ve l’avevo detto che mi avreste ritrovata spesso; sono partita con due serie da recensire ed ora sono arrivata a quota cinque; ormai c’ho preso gusto. Piccola premessa: non ho recensito io i primi episodi, quindi, se leggete idee ed opinioni differenti, don’t worry. Ma poche chiacchiere e piu’ recensione . . .

Terzo appuntamento con la magia di Storybrooke Neverland, che vede nuovamente protagonista il nostro gruppetto di scapestrati [che manco loro sanno perche’ son finiti tutti insieme] alla ricerca di Henry tra la boscaglia dell’Isola. Sono del parere che questi continuino a girare intorno agli stessi alberi, rimanendo sempre nello stesso punto; ma ve lo sta dicendo una che ha il senso dell’orientamento di una cimice contro la lampadina accesa, quindi, non dategli troppo peso. Ricerca che da scarsi risultati anche perche’ stanno seguendo la Mappa di Pan, che e’ decisamente poco affidabile quanto il Padrone. Nell’attesa, Pan cerca di convincere Henry che lui e’ il Bambino Che Crede Davvero [con dialoghi degni da Harry Potter] e che lo stava aspettando ancor prima che lui potesse essere in vita. Se lo intorta un po’ per bene facendogli notare che non e’ un caso che sua madre, la Salvatrice, se la sia fatta con Neal|Bealfire, figlio di Tremotino e poi, gli offre una MELA ROSSA! Seriously? Ora io dico, va bene che vuoi fare il simpatico, ma questa era davvero squallida anche per te, Pan. Scoperto l’uso della mela, torniamo ai profughi vaganti per l’Isola: Regina insiste con l’utilizzare la magia, Snow continua ad avere una buona parola per tutti, Emma e’ la cimice di prima che sbatte contro la lampadina, Charming sta andando in contro al suo destino per niente piacevole senza farne parola con nessuno e Hook, oltre ad essere l’unico che si rende conto del povero principe [facendo finta di interessarsi delle sue condizioni] e’ anche l’unico che azzarda ad un’idea che potrebbe almeno farli arrivare vivi a fine giornata: chiedere aiuto a CAMPANELLINO.  Din,din,din, [rimaniamo in tema di campanelli] nuovo personaggio.

E partiamo con una serie di flashback [amatissimi flashback] dal passato di Regina, in cui ci viene in grandi linee spiegato chi e’ sta Campanellino, quale’ la sua storia e quale collegamento ha con Regina, visto che e’ l’unica a storcere il naso quando Hook la propone; tralascio lo stupore di Emma perche’ sinceramente mi fa venire il nervoso quando ancora stenta a credere a cio’ che le dicono e all’esistenza dei personaggi: dobbiamo farne una ventina di stagioni prima che tu ci creda del tutto? — Torniamo a Campanellino, Trilly o Smeralda, chiamatela come piu’ vi aggrada e alla sua love story con Regina. La nostra Devil Queen che ancora non era del tutto Devil si sente sola e depressa, talmente tanto che salta la lezione di Arti Oscure magia con Tremotino e dopo una breve chiacchierata con lui quasi si spiattella al suolo se non fosse per questa cosa minuscola e verde [che io avrei scambiato per la cimice, di primo impatto] che le spolvera un po’ e la riporta con i piedi per terra. Chi sei, chi non sei, cosa vuoi, cosa non vuoi, la Green Girl si presenta, e diventano subito amiche. Regina si fa prendere la mano dal suo mezzo lato ancora buono e le racconta la sua vita in cinque minuti. Campanellino, presa dalla smania di aiutare tutti, sbacchetta un po’ di qua e un po’ di la, e le indica la strada del true love: in una bettola, il baldo giovane con un leone tatuato sul braccio. Presa dal panico da prestazione, Regina fugge. La fata, già cazziata dalla fata Turchina per aver usato la magia e soprattutto per aver dato aiuto a Regina, figlia di Cora, donna dalle NON buone maniere, va a “riscuotere” il suo successo, chiedendo i particolari dell’incontro. E qui iniziano a volare insulti gratuiti da parte di Regina su quanto Campanellino fosse una fata da quattro soldi. Disperata se ne va, ma la fata Turchina non perdona [non per niente in quel che era Storybrooke sotto la maledizione era la Madre Superiora] e la priva di poteri, ali comprese. Ora capiamo perche’ Regina storceva il naso dopo che Hook ha proposto di chiedere il suo aiuto, convinto pero’ del fatto che fosse ancora in possesso di tutta la mercanzia da fata.

In una terza parte della puntata, approdiamo nella terra della magia, dove Neal, dopo aver visto dalla sfera di cristallo che Emma si trova su Neverland, e’ alla ricerca di un portale o qualche oggetto che ne possa aprire uno, per raggiungerla e salvarla [e fargli vedere che sei vivo&vegeto, che dici?]. Ad aiutarlo ci sono ancora Mulan e Hood. Non appena nella stanza del castello entra il piccoletto di Hood a Neal si illumina la lampadina [ce l’ho con le lampadine e le cimici oggi, fatevene una ragione] e gli viene un’idea geniale: usare il baby Hood [BELLISSIMO quel bimbo] come esca per l’Ombra, in modo da attirarla, ma fregarla allo stesso tempo. Dopo una breve discussione sul perche’ bisogna e non bisogna farlo, Hood approva e via che parte l’operazione Ombra, che arriva puntuale alle parole “I Believe” e vedendo che non riesce a prendere il piccoletto se ne va, ma non troppo in fretta: Neal con un balzo [che nemmeno il signore della pubblicità di Olio Cuore ce la faceva] riesce ad aggrapparsi, a scroccarle un passaggio e spiattellarsi approdare su Neverland.

Arriviamo quindi alle conclusioni della puntata: Hood chiede a Mulan di unirsi a lui e ai suoi uomini, ma lei deve prima dichiarare il suo amore alla persona amata. Avevo già pensato ad una possibile scena in cui lei e Aurora si tiravano i capelli per Filippo, perche’ da come ricordavo io, Mulan era attratta da Filippo. E invece no. Con un colpo di scena che mi ha lasciato un attimo intontita, scopriamo che non voleva dichiarare il suo amore a Fil, ma bensì ad Aurora. Povera Mulan pero’ non ci riesce: Aurora la precede, dicendole che lei e Filippo aspettano un figlio. Distrutta [mi ha fatto una pena assurda e manco mi piace il personaggio di Mulan] dice che abbandonerà i due piccioncini per unirsi a Hood.  -Sull’isola hanno trovato Campanellino e dopo una breve spiegazione dell’accaduto e’ chiaro che anche lei risulta piuttosto inutile senza poteri, ma riescono a trovare un accordo [grazie ad Emma incazzata nera]: li guiderà fino all’accampamento di Pan guadagnandoci un posto nel viaggio di ritorno, su suggerimento di Snow. Il Principe pero’ e’ disperato: niente poteri, niente polvere di fata, niente guarigione. Forse e’ il caso di farlo presente al gruppo? Campanellino e Regina, sorpassato il momento “ti uccido con le mie mani”, riescono anche a parlarsi e la fata chiede ulteriori spiegazioni e dettagli su quello che doveva essere il grande amore di Regina. Chi era quel sant’uomo con il tatuaggio di un leone sul braccio? Mi stavo giusto chiedendo se mai ce lo facessero vedere, quando inquadrano nuovamente Mulan e Hood e lì ho avuto un lampo di genio [chiamalo lampo di genio; la puntata era finita] .. e’ LUI. Esatto, e’ proprio Hood l’uomo che sarebbe stato il vero amore di Regina. Ma così facendo non ha rovinato solamente la sua di vita Regina, ma anche quella di Hood.

       

La puntata finisce, entrano i titoli di coda e una domanda mi sta uccidendo .. WHERE IS RUMPELSTILTSKIN ?! Io capisco che sia l’Oscuro, che abbia i poteri e tutte quello che volete, ma possibile che dopo tutti i giri che hanno fatto non l’abbiano mai incontrato? Nemmeno di sfuggita? Inoltre, se non e’ con Pan, non e’ con i bambini perduti, non e’ con il gruppo, dove cavolo e’? O con chi e’?

COSA VOGLIAMO NEI PROSSIMI EPISODI .. Piu’ Tremotino. Piu’ flashback. Una spiegazione piu’ dettagliata sulla storia di Hood e in quale modo Regina avrebbe rovinato la sua vita non entrando nella bettola quella sera. Piu’ Campanellino. E facciamo svestire quel pezzo di figliolo di Hook. Insomma, si lamentano tutti del caldo e lui va in giro con un cappotto di pelle stile Matrix. Ragazzo mio, non ci offendiamo se ti togli qualcosina.

VI LASCIO CON IL PROMO DELLA PROSSIMA PUNTATA .. 3.04 “Nasty Habits”

RINGRAZIO  Serie Tv, che passione  / Beyond the Good and the Evil /  • Telefilm Dependence • / Guardare decisamente troppe serie TV /  And. Yes, I love telefilms and films / Serial Lovers – Telefilm Page /  Michael Raymond-James Italia / Team Hookers /  Once Upon A Time ϟ / • Snow Falls in Storybrooke • / Tv, Cinema, Musica & Libri /  Lana Parrilla Italia / Too good to be true: Josh Dallas Italia / The perfection : Jennifer Morrison & Ginnifer Goodwin  / Regina Mills / The Evil Queen Italia / You still have it,my chipped cup ~ Rumbelle. / » Oh my Storybrooke. / ~вєllє & яυмρєlѕтιlтѕкιи ~ α ¢нιρρє∂ ¢υρ / Jennifer Morrison Italia 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...