How I Met Your Mother/Telefilm

Recensione | How I Met Your Mother 9×01 – 9×02 “The Locket” – “Coming Back”

”Just click on ‘Options’!”

Prima di iniziare questa mia prima recensione su questo sito, volevo presentarmi.

Sono Luca, vengo da Napoli e faccio lo studente.

Tutto qui? Non esattamente.

Sono un aspirante scrittore col pallino per la cinematografia e una forte dipendenza da telefilm. Nella mia breve vita ho seguito più di una centinaia di serie tivù e se il mio equilibrio psico-mentale è precario è a causa loro.

Ma non perdiamo altro tempo in chiacchiere ed eccomi qui a parlarvi di questa nona (ed ultima) season premiere di How I Met Your Mother.

Com’è stata? Parafrasando le parole di Daphne:

”This is gonna be fun!”

A meno che voi non abbiate passato gli ultimi quattro mesi sulla Luna, dovreste aver tutti saputo dell’idea (insana) dei creatori di narrare gli eventi di quest’ultima stagione durante il weekend del matrimonio di Barney e Robin.

Un’idea che avrà fatto storcere il naso dei fan più scettici, quelli che hanno criticato le ultime stagioni, colpevoli di aver perso quella ”verve” tipica delle prime annate.

Sinceramente anche io ero scettico ma guardando questi due episodi ho avuto la netta sensazione che non sia un’idea così pessima.

Anche se il fatto che i protagonisti siano arrivati al Farhampton Inn già nella 9×02 mi ha un po’ stupito, dato che avrei immaginato un doppio episodio ”on the road”.

Ammetto che avrebbe però potuto essere ridondante e quindi tanto di cappello agli sceneggiatori che forse non sono così stupidi come molti credono.

THE LOCKET

”And that’s how Lily met your mother”

Una delle particolarità di questa stagione che era già stata anticipata dai creatori e dagli attori era che la Madre (a.k.a ”Ragazza con l’Ombrello Giallo”) avrebbe conosciuto tutta la Gang prima del fatidico incontro con Ted.

Nel primo dei due episodi, la Madre conosce Lily, complici le buffe facce di Lily e qualche parola detta ad alta voce.

The Mother: Hey, are you okay? You look stressed. Plus, you muttered a few words out loud. I heard “lonely” and “unicorn”, which actually gave me a great idea for a children’s book, so…thank you. Are you okay?

Con queste poche frasi la Madre era già entrata nel mio cuore e credo che anche Lily l’abbia trovata simpatica fin da subito sennò non avrebbe preso i suoi biscotti (si accettano delucidazioni sul perchè li chiamano ”sombitches”).

E credo anche che in questo modo abbia passato il suo ”Front Porch Test” (se non sapete cos’è, riguardatevi l’ononimo episodio della terza stagione).

” I’m asking about cousin Robin.. Mitch! Cousin Mitch! ”

Nella limousine di Ranjit, Barney e Robin si stanno godendo il loro viaggio verso la locanda quando cominciano a riflettere su chi rovinerà il loro matrimonio ed accidentalmente scoprono che potrebbero avere un parente in comune o come la definiscono loro una ”weird cousin thing”.

Se sulla carta poteva essere una storyline trita e ritrita, sullo schermo diventa una simpatica side-story che fa sicuramente più ridere della noiosa storyline che avevano avuto nello scorso season finale (il piano di far scoppiare il fidanzamento della loro coppia di arcinemici) e che regala alcune delle battute migliori dell’episodio tra cui quella che ho citato nel titolo del paragrafo e questa:

”You absolutely picked my incest.. Interest! Interest!”

Un Barney che in questo episodio si divide tra riferimenti ”awesome” (come quello su Game of Thrones) e dichiarazioni d’amore che ci lasciano con gli occhi a cuoricino:

Barney: This wedding is gonna be legendary!

Robin: No “wait for it”?

Barney: I’ve got you. I don’t have to wait for it anymore.

”Someone is going to ruin this wedding”

Ted è sempre stato un personaggio particolare, al limite tra il fastidioso e l’adorabile.

Più di una volta avrei voluto abbracciarlo o dargli una pacca sulle spalle e più di una volta avrei voluto dargli un pugno in faccia per incitarlo a non piangersi addosso.

Non sono mai stato un fan suo e di Robin insieme anche se i due hanno più volte avuto delle scene che mi hanno lasciato con l’amaro in bocca, come a dire: ”Barney è uno stronzo, lascia lui e mettiti con Ted, lui potrà renderti felice!”.

Ma sinceramente in questo primo episodio, solo le scene iniziali con Lily (“Lil and Ted’s Excellent Adventure” è una genialata pura) erano divertenti e quando ho visto il flashforward all’aeroporto o il flashback al McLaren’s non ho potuto fare altro che storcere il naso.

E una domanda si fa strada nella mia testa: se Ted dovesse veramente andare a Los Angeles, rivedremo Sarah Chalke, nei panni di Stella? Sinceramente? Nonostante ami quella donna alla follia, spero che la scena finale sia solamente un red herring per distrarre il pubblico facendoci credere che ci andrà per il medaglione.

COMING BACK

”You’re destroying lots of dreams, right now!”

Che Sherri Shephard fosse un’attrice super divertente lo si sapeva fin da ”Perfetti ma non troppo” e ”30 Rock”. Ma che avesse una chimica strabiliante con Jason Segel abbiamo dovuto aspettare fino a questi due episodi.

I due personaggi che interpretano sono tanto simili quanto opposti ed è forse questa la cosa che rende i loro segmenti così ”scoppiettanti”.

Ho scelto di non parlarne nella prima parte perchè francamente il primo episodio era solo un’introduzione alle vicende di Daphne e Marshall e alcune delle scene più divertenti tra loro accadono solamente nel secondo.

La parte nell’autonoleggio è riuscita a farmi divertire e a farmi dimenticare quell’obbrobrio della scena in cui il piccolo Marvin riesce a cancellare l’immagine.

Il vecchio competitivo Herm e la scena del Monstrosity (che mi ha ricordato anche una pubblicità che faceva Krusty in una puntata de I Simpson) mi hanno fatto sorridere e hanno regalato uno dei momenti migliori dell’episodio.

E non vedo l’ora di vedere il ”road trip” tra Daphne e Marshall che si prospetta legen-wait for it-dary!

”Thank you, Linus!”

Se nel primo episodio, le scene di Lily vedevano la co-presenza di Ted o della futura signora Mosby, qui la maggior parte vedono lei che si un concede un ”trattamento Kennedy” che consiste nell’avere un drink sempre a portata di mano.

E’ facile rendersi conto fin da subito che sarà ubriaca per quasi tutta la durata dell’episodio.

Perciò questo segmento non concede molte risate (tranne nella scena in cui Linus continua a darle i drinks) e rimane un pretesto per far scoprire a Barney una verità che il fratello gli sta nascondendo.

”..My Brother’s Ding Dong”

Il fratello di Barney, James, sta divorziando ma Robin lo convince a non dire nulla al suo futuro sposo perchè ha paura possa cambiare idea sul vero amore e quindi che possa pensare di annullare il matrimonio.

Come ho annunciato nel paragrafo precedente, Lily rivela l’amara verità a Barney che sconvolto lascia la tavola.

Sinceramente tutta la storia della camera agghindata e dell’importanza di James e Tom come ”simbolo del vero amore” l’ho trovata esagerata ed inutile poichè condivido in pieno i pensieri di Lily sul come sia possibile che non siano lei e Marshall la coppia esempio per Barney e Robin.

”Hornier!”

La gag sulla Maledizione degli Stinson è stata orrida.

Vorrei dire qualcosa in più ma questa recensione già è venuta lunga e preferirei usare questi ultimi righi rimasti per parlare di qualcosa di migliore.

” I’m fine Curtis, okay?”

Una nota positiva di questo episodio è stata l’introduzione di Curtis (interpretato da Roger Bart, già comparso in Desperate Housewives, Revenge e CSI: Miami) che è stata una comic relief e che ha donato qualche gag divertente.

Infatti le scene con lui sono state forse le più divertenti dell’episodio e credo che il suo ”rapporto” con Ted creerà altre scene simpatiche.

” I’m really worried about that kid ”

Un Ted che in questo episodio ha cercato di dissimulare in tutti i modi il proprio disagio nel partecipare al matrimonio della sua ex fidanzata, una ragazza per cui prova ancora qualcosa. Le scene con Curtis ci mostrano infatti come egli venga facilmente compatito perchè solo single.

E se le cose prospettavano un altro episodio sottotono per lui, è arrivata la scena finale a ridarmi la speranza.

” I’ll be right here ”

All’inizio non avevo capito che ci facesse la Madre seduta anche a Ted che nemmeno le riservava uno sguardo.

Poi è arrivato l’altro Ted e ho capito che quella scena avrebbe sciolto il mio cuore.

Si nota già una certa alchimia tra Radnor e la Millioti e il loro discorso mi ha veramente colpito, come del resto hanno fatto molte scene simili delle stagioni passate (la scena in cui Ted pensa a cosa sarebbe successo se fosse andato a casa della Madre e le avesse potuto raccontare quanto si sarebbero amati in futuro nella 8×20 mi ha fatto quasi piangere).

Se già con la prima scena insieme mi hanno emozionato, non oso pensare cosa accadrà nei prossimi episodi.

VOTO AGLI EPISODI:

The Locket: 4-/5

Coming Back: 3/5

ANGOLO TRIVIA:

  • L’idea sul libro per bambini che la Madre sembra avere sul treno è un riferimento a come J.K. Rowling abbia avuto l’idea per Harry Potter.
  • Barney ricorda a Robin che lui è 1/4 canadese (scoperto nell’episodio, ”The Slutty Pumpkin Returns”).
  • Tra le possibili wild card del matrimonio c’è lo zio Jacques (precedentemente citato nell’episodio ”Noretta”)
  • La foto che Ted regala a Robin è anche l’ultima immagine della sigla.
  • Curtis da una brochure del Farhampton Lighthouse. E’ stato rivelato che l’ottavo episodio di questa stagione si chiamerà ”The Lighthouse”.
  • La Maledizione degli Stinson è un chiaro riferimento al romanzo di Stephen King, ”L’occhio del male”, in inglese ”Thinner”.

Ringraziamo: Serie Tv, che passione ღ , Beyond the Good and the Evil ,

3 thoughts on “Recensione | How I Met Your Mother 9×01 – 9×02 “The Locket” – “Coming Back”

  1. Dopo 8 stagioni di spasmodica attesa, credevo che per quanto bravi fossero stati gli autori a creare il nuovo personaggio della fantomatica Madre, non sarebbe mai stato all’altezza delle aspettative. E invece l’ho AMATA DAL PRIMO ISTANTE!

    Anyway, forse si chiamano “sombitches” da some-biscuits?!

    "Mi piace"

  2. Pingback: Zapping Pelato | Guida ai telefilm del palinsesto italiano di questa settimana (17/11- 21/11) | parolepelate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...